Vecchio 18-02-10, 08:32 PM   #1
Moderatore
 
L'avatar di angelokanay
 
Registrato dal: Aug 2006
residenza: Asti-piemonte
Messaggi: 25,498
angelokanay è un tipo da tenersi stretti!angelokanay è un tipo da tenersi stretti!angelokanay è un tipo da tenersi stretti!angelokanay è un tipo da tenersi stretti!angelokanay è un tipo da tenersi stretti!angelokanay è un tipo da tenersi stretti!angelokanay è un tipo da tenersi stretti!
Exclamation [guida] la scelta del modello RTR

viste le numerose richieste che si sono lette ultimamente da parte dei molti neofiti che si affacciano a questo meraviglioso mondo ed il forum e che si ripetono ciclicamente ho reputato corretto scrivere 2 righe a proposito dei famigerati modelli '' READY TO RUN ''.
non ci soffermeremo a parlare dell'utilità dei suddetti modelli e nemmeno analizzeremo le varie marche ma cercheremo di indirizzare l'utente neofita sulla giusta scelta da operare al momento dell'acquisto per non gettar via il prezioso denaro a volte anche sudato di tasca propria

per prima cosa cos'è un modello RTR?

sono modelli con costo relativamente contenuto,variabile dalle 300 alle 700 euro a seconda della marca,completi il che significa che sono gia dotati di motore ( dai 3,5 cc ai 4,6 cc in caso dei buggy 1/8 ) con avviamento a strappo o rotostart ( anche se i più belli sono anche dotati di cassetta di avviamento,impianto radio più o meno soffisticato,servocomandi con forza variabile frà i 3,5 ed i 6 kg in media,ruote con gomme in lattice,alcune chiavi essenziali per lo smontaggio,biberon per la benzina,scocche già colorate ed i vari libretti di istruzioni.

questi modelli nascono per avvicinare il neofita al mondo dell'automodellismo radiocomandato a motore a scoppio o semplicemente per l'utente della domenica che vuole giocherellare un paio d'ore senza spendere una fortuna visto che un modello in kit da competizione finito,se si parla di nuovo, pronto gara sorpassa che le 1300 euro frà tutto il necessario.
un discorso a parte andrebbe dedicato all'usato che però vedremo più avanti...
va da sè che molti di questi modelli mal si adattano ad un uso '' serio '' su pista proprio per la loro natura e struttura di base,quindi se l'idea è PRENDO LA MACCHINETTA RTR COMPLETA E GIA PRONTA COSI VADO IN PISTA E MI DIVERTO SENZA SPENDERE UNA FORTUNA eliminate dalla vostra scelta le RTR perchè molto presto scoprirete che hanno parecchi limiti e potrebbero anche farvi stufare prematuramente


come scelgo un modello adatto alle mie esigenze?

prima di tutto cercheremo un oggetto consono al nostro portafoglio ( non dimentichiamo che oltre al modello dovremo per forza aggiungere alle spese anche una piccola serie di atrezzi,candele,benzina,batterie,caricabatterie,qu indi almeno 100 euro di materiale in più.).
ci sono 2 scale principali di modelli off rtr disponibili,le 1/10 e le 1/8.
le 1/10 sarebbero da scartare a priori,perchè poco diffuse,i materiali impiegati sono spesso di bassa qualità,i ricambi si trovano con difficoltà e la magior parte di essi sono MADE IN CHINA,quindi meglio puntare subito sulla più diffusa scala 1/8 dove si comincia a fare sul serio .

appurata la scala del modello che comprerò come lo scelgo,visto che ci sono 976198765108756 marche e modelli?

quà le cose si complicano un pò perchè il mercato offre molta scelta.
il consiglio migliore è di stare sui marchi noti al globo e di scartare le super offerte che si possono trovare ad esempio su ebay alla voce '' super modello rtr,100 km orari!!,ecc che al 99 % dei casi sono delle bidonate assurde
fortunatamente per farsi un idea oggi giorno internet ci viene in aiuto e leggendo in giro ci renderemo conto dei modelli veramente validi.


ho guardato in giro e mi piacciono questi 2 o 3 modelli...quale prendo?

arrivati a questo punto dovremmo avere le idee abbastanza chiare e non ci resta che comperare il nostro modellino ma...alt...come faccio a prendere il migliore frà i 3 o 4?
semplice...prima di tutto vediamo se nella nostra zona il modello scelto viene trattato dai negozi della zona,così non dovremo sbatterci ad ordinare per esempio un braccetto da 6-7 euro e spenderne 10 di spedizioni
le altre cose fondamentali che dobbiamo ricercare nel nostro futuro modello saranno:

la dotazione di scatola e nello specifico:

il tipo di radio presente ( meglio una radio che abbia almeno le regolazioni di base compresa la famosa EPA molto utile per non bruciare servi a go-go )
la potenza dei servi installati ( un servo allo sterzo da 3,5 kg è pressochè inutile,considerando che allo sterzo servirebbero almeno dai 9 kg in sù meglio puntare su di un modello che ne abbia almeno 6 o superiore )
il tipo di avviamento del motore:
lo strappo è comodo ma delicato e abbisogna di un minimo di manutenzione ogni tot che consiste nella pulizia del CUSCINETTO UNIDIREZIONALE.
per avviare il motore è sufficiente tirare con decisione la corda.
il rotostart è un sistema che si avvale di un trapanino con un albero che và ad infilarsi in un apposita fessura ricavata nel tappo del motore che tramite ingranaggi è collegata all'albero motore.
infilando l'alberino del rotostart nella sede e facendo girare il trapanino si avviarà il motore.
metodo comodo ma necessita sempre del trapanino e sopratutto che sia sempre ben carico,pena l'impossibilità di avviare il motore.
a cassetta:
senza dubbio il metodo più usato ( i motori da competizione si avviano solo così )più duraturo e più comodo una volta presa la mano si avvale di una cassettina su cui viene poggiato il modello.quando il modello viene premuto sulla cassetta una ruota di gomma entra in contatto con il volano della frizione del modello facendolo ruotare ed avviando il motore.
cilindrata del motore:
quà le differenze solo solo a livello teorico perchè un motore da 4,6 cc avrà più coppia rispetto ad un 3,5 però sarà più duro da avviare sopratutto con lo strappo e consumerà anche di più rispetto ad un 3,5 cc....
quello che più conta è la regolarità e la facilità di carburazione ( la durata è relativa nei motori rtr e difficilmente supera i 15 litri ) quindi considerate i motori rtr che abbiano carburatore in plastica con singola regolazione del minimo dinamico ( i famosi 3 viti ) che sono piu stabili e soffrono meno del fenomeno di vapor lock.
meccanica:
punto da tenere molto in considerazione,sopratutto la trasmissione che è quella che collega trasmette il moto dal motore alle ruote ( va da sè che è un punto delicato ).
verificate che il modello abbia la trasmissione completamente in ACCIAIO,quindi corone e coppie coniche dei differenziali,satelliti e planetari degli stessi e che siano presenti tutti e 4 i satelliti per ogni differenziale ( su molte RTR vengono montati solo 2 satelliti per differenziale per risparmiare sui costi di produzione ).
cuscinetti:
scartate a priori modelli che non abbiano cuscinetti sulla trasmissione ( alcuni hanno delle semplici boccole in ottone/rame in molti punti ),meglio se con schermo in gomma/plastica che isola meglio lo sporco e di grosse dimensioni ( tipo 8x16x5 o superiore ).
ammortizzatori:
quà purtroppo nessun costruttore mette per iscritto la qualità della componentistica impiegata dell'ammortizzatore quindi la scelta più consona è quella di puntare sui BIG BORE ( ammortizzatori più capienti degli standard ) che grazie alla maggior quantità di olio che possono contenere hanno rendimento più costante nel tempo.

ergal o carbonio?

la stragrande maggioranza dei modelli rtr è dotata di piastre varie in ergal perchè meno costoso del carbonio,quindi sulla vostra scelta influirà lo spessore delle eventuali parti in ergal ( più spesso= più resistenza )e nel caso del carbonio dovrete almeno avere l'accortezza di ripassare tutti i bordi delle piastre con della colla cianoacrilata ( ATTACK ) per evitare lo sfogliamento delle stesse.

a questo punto dovreste aver un quadro più completo su quello che dovete scartare e dove invece dovrete puntare l'attenzione,quindi buona scelta e buon divertimento

Ultima modifica di angelokanay; 28-10-12 a 11:53 PM
angelokanay non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-02-10, 08:47 PM   #2
Utente
 
Registrato dal: Dec 2009
residenza: Settimo torinese, Torino.
Messaggi: 871
mirkosuperstar inizia ad ingranare.
Invia un messaggio tremite MSN a mirkosuperstar Invia un messaggio tremite Yahoo a mirkosuperstar
predefinito

Bravo guida utile per chi deve iniziare !!

mirkosuperstar non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-02-10, 10:09 AM   #3
Utente Senior
 
Registrato dal: Feb 2009
residenza: Caorle (VE)
Messaggi: 7,848
Aledrummer83 diventerà qualcuno prima o dopo!Aledrummer83 diventerà qualcuno prima o dopo!
Invia un messaggio tremite Skype a Aledrummer83
predefinito

ottima guida.... bella angelo....
__________________

Aledrummer83 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-02-10, 09:19 PM   #4
Utente Senior
 
L'avatar di simo94...
 
Registrato dal: Mar 2009
residenza: Cosenza (CS)
Messaggi: 1,910
simo94... è un newbie...
predefinito

complimenti angelo, molto interessante
simo94... non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-02-10, 02:09 AM   #5
Utente Senior
 
L'avatar di Milacris
 
Registrato dal: Oct 2009
residenza: Trevignano TV
Messaggi: 3,010
Milacris diventerà qualcuno prima o dopo!
predefinito

Ottima guida, per chi cerca l'OFF, per chi invece è orientato verso l'ON, mi permetto di aggiungere qualche punto..

Nell'on road ci sono due tipi di RTR, distinte dal tipo di trasmissione, la scelta va fatta in base alla destinazione d'uso, se si andrà a girare prevalentemente in piazzali o parcheggi, è preferibile orientarsi verso una trasmissione cardanica, se invece si ha intenzione di frequentare prevalentemente la pista, allora si può orientarsi verso una trasmissione a cinghia, questa scelta va fatta perchè la trasmissione a cinghia si può rovinare in luoghi non puliti da sassolini o sabbia, tipo i parcheggi o piazzali, appunto, cosa che non succede con la trasmissione a cardano.

Molti cercano la velocità, e spesso trovano, girovagando in internet, modelli 1/10 RTR che possono raggiungere i 110 km/h, non è assolutamente vero, un modello 1/10 RTR al max può arrivare agli 80 km/h, ma la velocità non conta, un neofita non saprebbe gestire un modello che arriva a tali velocità, causando una perdita di controlo e un'inevitabile schianto con conseguenze immaginabili.

Al momento mi viene in mente questo, spero che questa mia puntualizzazione sia gradita...
__________________
OFF: XB 808 spec 2010 ( in fase di restauro.. )
ON: TS4n PRO Edicola Edition ( in pensione.. )
Plastico in H0 4mx2m ( in costruzione.. )
Chiamatemi Mila..
Milacris non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-02-10, 04:59 PM   #6
Utente Senior
 
L'avatar di Son of kyosho
 
Registrato dal: Sep 2009
residenza: Bologna-Emilia
Messaggi: 4,314
Son of kyosho diventerà qualcuno prima o dopo!Son of kyosho diventerà qualcuno prima o dopo!
predefinito

Ti sei dato un bel da fare ... e bravo angelo, sarà utile a molti neofiti
Son of kyosho non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-02-10, 05:03 PM   #7
Utente Senior
 
L'avatar di cellino92
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Savoooona
Messaggi: 2,620
cellino92 diventerà qualcuno prima o dopo!cellino92 diventerà qualcuno prima o dopo!
Invia un messaggio tremite MSN a cellino92
predefinito

e bravo angelo... avevo detto che scrivevo qualcosa ma i fatti me lo hanno impedito la sett scorsa...
__________________
[Modello] OFNA Hyper 7 PCR pro kit [Motori] Sirio EVO3 Kanai + efra 2013 [Miscela] Roga Gold 25% [Radio] Robitronic TL-3C [Servi] Savox 1258-1257
cellino92 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-02-10, 10:32 PM   #8
Utente
 
L'avatar di pinarolo
 
Registrato dal: Apr 2008
residenza: sambuci (rm)
Messaggi: 300
pinarolo è un newbie...
predefinito

ottima guida per i neofiti!! bravo angelo.
__________________
Modello: Mugen MBX5-R
Motore:Novarossi Plus21-5K Scarico:NovarossiEFRA9853
Serviocomandi: Savox SC-1258TG
Radiocomando: Spektrum dx3.0
pinarolo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-03-10, 01:21 PM   #9
Utente Senior
 
L'avatar di joker78
 
Registrato dal: Jul 2008
Messaggi: 3,107
joker78 diventerà qualcuno prima o dopo!
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Milacris Visualizza il messaggio
Ottima guida, per chi cerca l'OFF, per chi invece è orientato verso l'ON, mi permetto di aggiungere qualche punto..

Nell'on road ci sono due tipi di RTR, distinte dal tipo di trasmissione, la scelta va fatta in base alla destinazione d'uso, se si andrà a girare prevalentemente in piazzali o parcheggi, è preferibile orientarsi verso una trasmissione cardanica, se invece si ha intenzione di frequentare prevalentemente la pista, allora si può orientarsi verso una trasmissione a cinghia, questa scelta va fatta perchè la trasmissione a cinghia si può rovinare in luoghi non puliti da sassolini o sabbia, tipo i parcheggi o piazzali, appunto, cosa che non succede con la trasmissione a cardano.

Molti cercano la velocità, e spesso trovano, girovagando in internet, modelli 1/10 RTR che possono raggiungere i 110 km/h, non è assolutamente vero, un modello 1/10 RTR al max può arrivare agli 80 km/h, ma la velocità non conta, un neofita non saprebbe gestire un modello che arriva a tali velocità, causando una perdita di controlo e un'inevitabile schianto con conseguenze immaginabili.

Al momento mi viene in mente questo, spero che questa mia puntualizzazione sia gradita...
sono daccordissimo sia per off e sia per quanto riguarda on road anzi per on e' la prima cosa da scegliere se non ci si vuole stufare presto con questo hobby
joker78 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-03-10, 12:28 AM   #10
Utente
 
L'avatar di luka_g4
 
Registrato dal: Aug 2008
residenza: torino
Messaggi: 139
luka_g4 è un newbie...
predefinito

bella guida angel0
luka_g4 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 06-03-10, 03:34 PM   #11
Utente
 
L'avatar di kasta96
 
Registrato dal: Oct 2009
residenza: Frossasco(to)
Messaggi: 401
kasta96 è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a kasta96
predefinito

grande angelo!

(come sempre)
__________________
MODELLO: hpi trophy 3.5
MOTORE: quello di serie!
SERVI: hpi racing e Q7
CASSETTA D'AVVIAMENTO: samara
kasta96 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-03-10, 09:19 PM   #12
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,384
cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Milacris Visualizza il messaggio
Nell'on road ci sono due tipi di RTR, distinte dal tipo di trasmissione, la scelta va fatta in base alla destinazione d'uso, se si andrà a girare prevalentemente in piazzali o parcheggi, è preferibile orientarsi verso una trasmissione cardanica, se invece si ha intenzione di frequentare prevalentemente la pista, allora si può orientarsi verso una trasmissione a cinghia, questa scelta va fatta perchè la trasmissione a cinghia si può rovinare in luoghi non puliti da sassolini o sabbia, tipo i parcheggi o piazzali, appunto, cosa che non succede con la trasmissione a cardano.
Il discorso cinghia/cardano vale per la 1/10 prevalentemente. Normalmente le 1/8 da Rally Game sono a cardano.

Quote:
Molti cercano la velocità, e spesso trovano, girovagando in internet, modelli 1/10 RTR che possono raggiungere i 110 km/h, non è assolutamente vero, un modello 1/10 RTR al max può arrivare agli 80 km/h, ma la velocità non conta, un neofita non saprebbe gestire un modello che arriva a tali velocità, causando una perdita di controlo e un'inevitabile schianto con conseguenze immaginabili.
Senza contare che la meccanica (freni, gomme, etc) e l'elettronica (servi) sono spesso insufficienti a gestire certe prestazioni, ammesso e non concesso di riuscire a raggiungerle
__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non è obbligato e non è presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...
cava non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 27-04-10, 08:47 AM   #13
Utente
 
L'avatar di NitroRC
 
Registrato dal: Apr 2010
residenza: Londra
Messaggi: 100
NitroRC è un newbie...
predefinito

Bellissima guida, complimenti!
__________________
Nitro RC Cars
NitroRC non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-06-10, 08:19 PM   #14
Utente
 
L'avatar di Stiglio Andrea
 
Registrato dal: Mar 2010
residenza: Quarna Sotto (VB)
Messaggi: 203
Stiglio Andrea inizia ad ingranare.
predefinito

Sigh se solo avessi notato prima questa discussione!!!! Angelo hai fatto l'elenco delle sciocchezze che ho commesso..... e di cui mi sono pentito.... per fortuna che c'è, sarebbe un peccato che altri facessero i miei stessi errori.

Ultima modifica di Stiglio Andrea; 13-07-10 a 08:42 PM
Stiglio Andrea non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-08-10, 12:38 AM   #15
Utente Junior
 
Registrato dal: Jun 2010
residenza: Torino
Messaggi: 48
cesare_dm ha avuto comportamenti non adeguati in passato...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da angelokanay Visualizza il messaggio
Ciao Angelo, ottimo commento ... ma un po' di parte !!!

non ci soffermeremo a parlare dell'utilità dei suddetti modelli e nemmeno analizzeremo le varie marche ma cercheremo di indirizzare l'utente neofita sulla giusta scelta da operare al momento dell'acquisto per non gettar via il prezioso denaro a volte anche sudato di tasca propria

per prima cosa cos'è un modello RTR?

questi modelli nascono per avvicinare il neofita al mondo dell'automodellismo radiocomandato a motore a scoppio o semplicemente per l'utente della domenica che vuole giocherellare un paio d'ore senza spendere una fortuna visto che un modello in kit da competizione finito,se si parla di nuovo, pronto gara sorpassa che le 1300 euro frà tutto il necessario.
un discorso a parte andrebbe dedicato all'usato che però vedremo più avanti...
va da sè che molti di questi modelli mal si adattano ad un uso '' serio '' su pista proprio per la loro natura e struttura di base,quindi se l'idea è PRENDO LA MACCHINETTA RTR COMPLETA E GIA PRONTA COSI VADO IN PISTA E MI DIVERTO SENZA SPENDERE UNA FORTUNA eliminate dalla vostra scelta le RTR perchè molto presto scoprirete che hanno parecchi limiti e potrebbero anche farvi stufare prematuramente

come scelgo un modello adatto alle mie esigenze?

prima di tutto cercheremo un oggetto consono al nostro portafoglio ( non dimentichiamo che oltre al modello dovremo per forza aggiungere alle spese anche una piccola serie di atrezzi,candele,benzina,batterie,caricabatterie,qu indi almeno 100 euro di materiale in più.).
ci sono 2 scale principali di modelli off rtr disponibili,le 1/10 e le 1/8.
le 1/10 sarebbero da scartare a priori,perchè poco diffuse,i materiali impiegati sono spesso di bassa qualità,i ricambi si trovano con difficoltà e la magior parte di essi sono MADE IN CHINA,quindi meglio puntare subito sulla più diffusa scala 1/8 dove si comincia a fare sul serio .


appurata la scala del modello che comprerò come lo scelgo,visto che ci sono 976198765108756 marche e modelli?

quà le cose si complicano un pò perchè il mercato offre molta scelta.
il consiglio migliore è di stare sui marchi noti al globo e di scartare le super offerte che si possono trovare ad esempio su ebay alla voce '' super modello rtr,100 km orari!!,ecc che al 99 % dei casi sono delle bidonate assurde
fortunatamente per farsi un idea oggi giorno internet ci viene in aiuto e leggendo in giro ci renderemo conto dei modelli veramente validi.



ho guardato in giro e mi piacciono questi 2 o 3 modelli...quale prendo?

arrivati a questo punto dovremmo avere le idee abbastanza chiare e non ci resta che comperare il nostro modellino ma...alt...come faccio a prendere il migliore frà i 3 o 4?
semplice...prima di tutto vediamo se nella nostra zona il modello scelto viene trattato dai negozi della zona,così non dovremo sbatterci ad ordinare per esempio un braccetto da 6-7 euro e spenderne 10 di spedizioni
le altre cose fondamentali che dobbiamo ricercare nel nostro futuro modello saranno:

la dotazione di scatola e nello specifico:

il tipo di radio presente ( meglio una radio che abbia almeno le regolazioni di base compresa la famosa EPA molto utile per non bruciare servi a go-go )
la potenza dei servi installati ( un servo allo sterzo da 3,5 kg è pressochè inutile,considerando che allo sterzo servirebbero almeno dai 9 kg in sù meglio puntare su di un modello che ne abbia almeno 6 o superiore )
il tipo di avviamento del motore:
lo strappo è comodo ma delicato e abbisogna di un minimo di manutenzione ogni tot che consiste nella pulizia del CUSCINETTO UNIDIREZIONALE.
per avviare il motore è sufficiente tirare con decisione la corda.
il rotostart è un sistema che si avvale di un trapanino con un albero che và ad infilarsi in un apposita fessura ricavata nel tappo del motore che tramite ingranaggi è collegata all'albero motore.
infilando l'alberino del rotostart nella sede e facendo girare il trapanino si avviarà il motore.
metodo comodo ma necessita sempre del trapanino e sopratutto che sia sempre ben carico,pena l'impossibilità di avviare il motore.
a cassetta:
senza dubbio il metodo più usato ( i motori da competizione si avviano solo così )più duraturo e più comodo una volta presa la mano si avvale di una cassettina su cui viene poggiato il modello.quando il modello viene premuto sulla cassetta una ruota di gomma entra in contatto con il volano della frizione del modello facendolo ruotare ed avviando il motore.
cilindrata del motore:
quà le differenze solo solo a livello teorico perchè un motore da 4,6 cc avrà più coppia rispetto ad un 3,5 però sarà più duro da avviare sopratutto con lo strappo e consumerà anche di più rispetto ad un 3,5 cc....
quello che più conta è la regolarità e la facilità di carburazione ( la durata è relativa nei motori rtr e difficilmente supera i 15 litri ) quindi considerate i motori rtr che abbiano carburatore in plastica con singola regolazione del minimo dinamico ( i famosi 3 viti ) che sono piu stabili e soffrono meno del fenomeno di vapor lock.
meccanica:
punto da tenere molto in considerazione,sopratutto la trasmissione che è quella che collega trasmette il moto dal motore alle ruote ( va da sè che è un punto delicato ).
verificate che il modello abbia la trasmissione completamente in ACCIAIO,quindi corone e coppie coniche dei differenziali,satelliti e planetari degli stessi e che siano presenti tutti e 4 i satelliti per ogni differenziale ( su molte RTR vengono montati solo 2 satelliti per differenziale per risparmiare sui costi di produzione ).
cuscinetti:
scartate a priori modelli che non abbiano cuscinetti sulla trasmissione ( alcuni hanno delle semplici boccole in ottone/rame in molti punti ),meglio se con schermo in gomma/plastica che isola meglio lo sporco e di grosse dimensioni ( tipo 8x16x5 o superiore ).
ammortizzatori:
quà purtroppo nessun costruttore mette per iscritto la qualità della componentistica impiegata dell'ammortizzatore quindi la scelta più consona è quella di puntare sui BIG BORE ( ammortizzatori più capienti degli standard ) che grazie alla maggior quantità di olio che possono contenere hanno rendimento più costante nel tempo.


ergal o carbonio?

la stragrande maggioranza dei modelli rtr è dotata di piastre varie in ergal perchè meno costoso del carbonio,quindi sulla vostra scelta influirà lo spessore delle eventuali parti in ergal ( più spesso= più resistenza )e nel caso del carbonio dovrete almeno avere l'accortezza di ripassare tutti i bordi delle piastre con della colla cianoacrilata ( ATTACK ) per evitare lo sfogliamento delle stesse.

a questo punto dovreste aver un quadro più completo su quello che dovete scartare e dove invece dovrete puntare l'attenzione,quindi buona scelta e buon divertimento
tra le tue righe leggo la passione che ci accomuna e lo spirito altruista di chi "ha già dato" nel campo del modellismo e vuole indirizzare bene chi si avvicina per la prima volta ... al massimo la seconda !!
Non trovo quasi nulla di errato in quanto dici, ma indicare a un neofita una serie di nozioni e concetti di approccio così "tecnici" lo porterebbero sicuramente a sbagliare ben oltre che acquistare un RTR della mutua.
Questo per dire che ... le nozioni e l'approccio che tu hai indicato è frutto dell'esperienza maturata nel tempo che non si acquista in un forum tutta insieme. Questo luogo è una manna dal cielo per confrontarsi sul problema singolo ... che con una RTR si può riscontrare giorno dopo giorno e giro dopo giro e non mettendo in mano ad un neofita una 1\8 con regolazioni da farsi su Big bore o l'analisi del tipo di trasmissione e guardando satelliti, differenziali e coppie coniche ...
Mi vedo già con l'elenco delle cose da chiedere al commerciante ... il quale ... ad ogni mia sprovveduta domanda, mi risponderà con la classica saccenza di chi sa di aver di fronte lo sprovveduto di turno e ti rifila quelo che non ha venduto l'anno prima ...
Io ritengo sia meglio affidarsi, per iniziare, ad un negoziante dalla cristallina reputazione accompagnato da un fidato amico di circuito che almeno sappia di cosa sta parlando ... il resto verrà da se !!!
Poi ... solo per accendere la discussione ... potresti consigliarmi l'RTR "di cui parli" ?? Con la descrizione che hai fatto, io vedio un Kit da oltre 1000€, non un RTR... per cominciare mi sembra ambizioso.

Questo lo dico per esperienza. Nel 1992 acquistai il mio primo modello buggy a scoppio, Yenkee 1\8 motore OPS 3,5cc avviamento a cassetta con servi e radio Futaba. Consigliato da un amico che all'epoca correva e mi fece un discorsetto simile al tuo (allora non erano così diffusi gli RTR ). Quel modello, col passare degli anni, l'ho rifatto 3 volte, ma lo conservo gelosamente come il mio primo amore, ma la sostanza sai qual è? ... che forse, neppure oggi, riesco a sfruttarlo e settarlo per quello che vale (qualche Mugen e Losi le faccio ancora piangere ... ).

Quindi date retta ad uno sprovveduto come me , acquistatevi il vostro bel RTR da 200€ "all inclusive" e cominciate a farvi le ossa e poco conta se non ha la piastra in carbonio o è made in China ... spero siate più fortunati di me a riuscire a carburare il vostro modello entro i primi tre mesi capirete col tempo se volete continuare o è stato solo uno sfizio.

Ciao
__________________
Nell'incertezza ... apri a manetta!!
cesare_dm non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
[guida] la pulizia del modello angelokanay Automodelli a scoppio: recensioni, trucchi e guide 107 20-05-12 09:01 PM
Aggiornamento - scelta primo modello Sir. Hal Navi & Velieri 28 14-10-09 12:20 PM
Scelta modello per divertimento numerotre Automodelli a scoppio 1/8 Off Road 9 23-05-09 12:41 PM
scelta primo modello gianlu748 Automodelli a scoppio 1/10 Touring 10 20-05-09 02:35 PM
Scelta modello per divertirmi max86 Automodelli a scoppio 1/10 Touring 4 09-12-05 09:50 AM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07:17 PM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play