Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Navi & Velieri > Navi e velieri Work in Progress
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 04-12-17, 10:48 PM   #1
Utente Junior
 
L'avatar di testadicactus
 
Registrato dal: Nov 2017
residenza: Roma
Messaggi: 37
testadicactus è un newbie...
predefinito GoldenStar, 30 anni dopo

Salve a tutti, questo mio primo post nel forum è sia una presentazione, che una richiesta di supporto (psicologico e tecnico), che un abbozzo di WIP.

La mia esperienza di modellista risale ai tempi del liceo, quando mi sperimentai con qualche modello in plastica di aerei e carri armati della seconda guerra mondiale. Poi, folgorato dal fascino dei velieri in legno, decisi di mettermi alla prova, intuendo che quel tipo di modellismo avrebbe richiesto una ben più alta dose di perizia, manualità, competenza, determinazione e pazienza. Per questo scelsi un GoldenStar, che era segnalato come adatto per i principianti (nonostante oggi scopra che tanto adatto non era). In quell'epoca non c'era la facilità di trovare informazioni come oggi con internet, per cui il mio lavoro andò avanti con non poche difficoltà, fino a "terminare" la posa del fasciame. Ma poi arrivò la partenza per il militare e tutto quello che seguì... e il progetto ahimè si arenò, finendo in cantina, chiuso in una scatola, per quasi trent'anni.

Ora vorrei tanto riaprire il cantiere e soprattutto portarlo a termine. Non che adesso abbia più tempo di allora, anzi! Ma sono deciso a provare... anche, eventualmente, per capire che non fa per me, buttare tutto e liberare uno spazio cantina. Se riuscirò, non mi aspetto venga fuori la miglior realizzazione del mondo, ma credo potrei uscirne motivato a proseguire e cercare di fare meglio (già fantastico di costruire una quinquireme romana o una nave vichinga).

So che questo forum vanta la presenza di tanti appassionati ed esperti. In pochi minuti sul forum ho imparato più cose di quante avrei mai potuto sognare di conoscere trent'anni fa girando i negozi di giocattoli/modellismo di Roma.
Tuttavia quello che mi serve ora non è una guida "ultra-ortodossa" a correggere gli errori e a fare un lavoro impeccabile dal punto di vista tecnico e storico. Non ho tanto tempo (penso di poter dedicare solo una manciata di ore a settimana) e temo che per fare un buon lavoro dovrei buttare tutto e ricominciare da capo. Invece, quello che spero di ricevere dagli utenti del forum è un incitamento ad andare avanti nonostante gli errori e consigli pratici che mi facciano avanzare nel wip, anche a costo di qualche compromesso.

Detto questo, vi presento il mio wip, recentemente riesumato dalla cantina, sul quale ho passato solo un paio d'ore a carteggiare... lo stucco. Ecco, arriviamo subito al primo grande scoglio.
Come detto, trent'anni fa non avevo informazioni se non quello che potevo leggere sul foglione di istruzioni in bianco e nero della Mantua Model. Mi buttai a capofitto nella costruzione ma, tanto per cominciare, non levigai per bene (o affatto?!?) gli angoli dei bordi delle ordinate, con il risultato di ottenere un fasciamo non perfettamente liscio e, soprattutto, riscontrando enormi difficoltà a ricreare la curvatura della prua. Non avevo piegalistelli (piegai i listelli con il calore delle dita) e, a causa dell'angolo aumentato dalla mancata levigatura delle ordinate, mi ritrovai con una prua orrenda, che cercai di sistemare preparando delle "toppe" con gli stessi listelli, che incollai allo scafo per arrotondare le parti meno riuscite.
Come se non bastasse, pensai bene di stuccare il lavoro, ma esagerai decisamente, applicandolo massicciamente anche in varie parti dello scafo dove il fasciame non era perfetto, ma impiastricciando tutto. In più, non so perché, usai due stucchi di un tonalità diverse per le due fiancate! Insomma, un bel disastro.
Ma non è finita, perché documentandomi su internet, scopro ora di aver posato il fasciame in maniera... fantasiosa. È evidente che non sapevo che si dovesse rastremare e che ho "subito" le curve dei listelli, più che imporre io l'andamento parallelo del fasciame nella parte "dritta" delle fiancate.
Ora la soluzione potrebbe essere quella del secondo fasciame. Tra l'altro, ho scoperto che il kit odierno della Mantua, oltre ad avere varie parti più dettagliate (ad esempio il ponte) e ad avere delle istruzioni decisamente migliorate (a colori e più descrittive), prevede proprio l'applicazione del secondo fasciame.
Però, ammesso che si possa applicare il secondo fasciame su un kit che non lo prevedeva, psicologicamente per me non è una soluzione praticabile: mi sembrerebbe di ricominciare da capo. Il che equivale a tornare indietro... di trent'anni. Faccio prima a buttare tutto e so che non ritroverei il tempo e la motivazione di ricominciare.

Ho quindi pensato di verniciare lo scafo, come primo compromesso per sbloccare il wip. Avevo l'idea di dare più mani progressive di un noce molto diluito o di un fondo trasparente appena scurito con qualche goccia di noce, in modo da non "coprire tutto" subito, ma farlo per gradi fino a quando il colore coprirà a sufficienza le imperfezioni, quanto meno quelle cromatiche.
Mi affascinano le tecniche di antichizzazione (nel modellismo in genere) e sono rimasto colpito dal lavoro di Sanfelipe proprio su un GoldenStar. Ma mi sa che con tutti i difetti sul mio modello, probabilmente non è il caso di avventurarsi. Che dite?

Ovviamente prima di prendere i pennelli dovrò finire di carteggiare togliendo lo stucco in eccesso e poi, forse, ricreare con una punta sottile il minisolco tra i listelli che resteranno "fusi" dallo stucco; almeno, pur verniciando, si dovrebbe ripristinare la giusta tridimensionalità.

Insomma, ecco la mia prima richiesta di aiuto: come procedo con la verniciatura?
Icone allegate
GoldenStar, 30 anni dopo-img_5475_resize.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-img_5477_resize.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-img_5482_resize.jpg  

GoldenStar, 30 anni dopo-img_5484_resize.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-img_5485_resize.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-img_5488_resize.jpg  

GoldenStar, 30 anni dopo-img_5489_resize.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-img_5490_resize.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-img_5491_resize.jpg  

GoldenStar, 30 anni dopo-img_5492_resize.jpg  

testadicactus non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-12-17, 11:37 PM   #2
Utente Senior
 
Registrato dal: Dec 2014
Messaggi: 1,396
cervotto è un newbie...
predefinito

Perché non vuoi mettere un secondo fasciame? Il primo serve solo per dare forma e robustezza allo scafo, il "VERO" fasciame è il secondo, che viene eseguito con listelli in trinciato fine da mm0,3-0,5. Sulle macchie di stucco difficilmente prende il colore, dovresti usare colori molto coprenti, dai una buona lisciata e poi decidi, se lo stucco resta troppo visibile è necessario il secondo fasciame in legno pregiato che deve essere ben fatto, listelli rastremati e lisciati con carta vetro fine.
cervotto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 08:36 AM   #3
Utente Junior
 
L'avatar di Edworld
 
Registrato dal: Nov 2017
residenza: Padova
Messaggi: 65
Edworld è un newbie...
predefinito

Ciao... Ti dico la verità, dalla descrizione che hai fatto mi aspettavo una situazione peggiore di quella che poi ho visto nelle foto.... Come giustamente ti ha detto Cervotto il primo fasciame è una base per la posa del secondo e a parer mio il tuo primo fasciame è fatto sufficientemente bene da poter posare il secondo. Con il secondo fasciame sicuramente il risultato sarà esteticamente migliore, ma dal momento che ho capito che non vorresti "scoraggiarti" e quindi passare direttamente alla verniciatura, quello che farei io (non sono molto esperto con le vernici) sarebbe colorare di bianco la parte inferiore dello scafo (opera viva) così la parte rimanente non sarebbe poi molta e quindi le discromie sarebbero più facilmente mascherabili. In bocca al lupo per il lavoro....

Inviato con il mio ALE-L21 - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
Edworld non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 10:25 AM   #4
Utente Junior
 
L'avatar di testadicactus
 
Registrato dal: Nov 2017
residenza: Roma
Messaggi: 37
testadicactus è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da cervotto Visualizza il messaggio
Perché non vuoi mettere un secondo fasciame? Il primo serve solo per dare forma e robustezza allo scafo, il "VERO" fasciame è il secondo, che viene eseguito con listelli in trinciato fine da mm0,3-0,5. Sulle macchie di stucco difficilmente prende il colore, dovresti usare colori molto coprenti, dai una buona lisciata e poi decidi, se lo stucco resta troppo visibile è necessario il secondo fasciame in legno pregiato che deve essere ben fatto, listelli rastremati e lisciati con carta vetro fine.
Mi stai dicendo che il secondo fasciame è talmente facile e rapido da mettere che questa soluzione non dovrebbe affatto spaventarmi e che i risultati varranno il piccolo sforzo in più?...
Mi resta comunque il dubbio: ci sono controindicazioni nel posare il secondo fasciame su un kit che non lo prevedeva? A parte il fatto che dovrei andare a comprarmi i listelli (problema minore), non è che poi avrò problemi nella posa di quanto va sovrapposto al fasciame, dato l'aumentato spessore?
testadicactus non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 10:28 AM   #5
Utente Junior
 
L'avatar di testadicactus
 
Registrato dal: Nov 2017
residenza: Roma
Messaggi: 37
testadicactus è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Edworld Visualizza il messaggio
Ciao... Ti dico la verità, dalla descrizione che hai fatto mi aspettavo una situazione peggiore di quella che poi ho visto nelle foto.... Come giustamente ti ha detto Cervotto il primo fasciame è una base per la posa del secondo e a parer mio il tuo primo fasciame è fatto sufficientemente bene da poter posare il secondo. Con il secondo fasciame sicuramente il risultato sarà esteticamente migliore, ma dal momento che ho capito che non vorresti "scoraggiarti" e quindi passare direttamente alla verniciatura, quello che farei io (non sono molto esperto con le vernici) sarebbe colorare di bianco la parte inferiore dello scafo (opera viva) così la parte rimanente non sarebbe poi molta e quindi le discromie sarebbero più facilmente mascherabili. In bocca al lupo per il lavoro....

Inviato con il mio ALE-L21 - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
Grazie, vedo che hai ben compreso i miei dubbi. La soluzione dello scafo parzialmente bianco, però, non mi esalta. Fa troppo moderno, al mio occhio, mentre a me piacerebbe andare verso l'antico (come forse hai intuito dal mio post). Sbaglio o lo scafo verniciato bianco è prerogativa di navi più recenti?
testadicactus non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 10:39 AM   #6
Utente Junior
 
L'avatar di Edworld
 
Registrato dal: Nov 2017
residenza: Padova
Messaggi: 65
Edworld è un newbie...
predefinito

Non saprei rispondere alla tua domanda.. so per certo che in passato avevo costruito una fregata francese del 1787 (mi sembra) ed era prevista l'opera viva bianca... In generale concordo con te, anche a me non piace molto verniciata. Per quanto riguarda il secondo fasciame, strutturalmente non ci dovrebbero essere problemi. I listelli sono talmente sottili (grossomodo come la carta da fotocopie) che lo spessore in più è trascurabile. Per la difficoltà non è più difficile del primo, ma io ho sempre una certa apprensione perché poi è quello che si vede e quindi il risultato dev'essere più preciso.... Comunque aspetta il consiglio di modellisti più esperti di me che ti sapranno consigliare al meglio....

Inviato con il mio ALE-L21 - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
Edworld non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 11:47 AM   #7
Utente Junior
 
L'avatar di testadicactus
 
Registrato dal: Nov 2017
residenza: Roma
Messaggi: 37
testadicactus è un newbie...
predefinito

In tema di verniciatura, online ho trovato varie versioni personalizzate del golden star (o di velieri simili). Mi domando quale sia l'interpretazione storicamente più attendibile.
A proposito, stante il fatto che il Golden Star non si rifà ad un brigantino inglese realmente esistito ma è una creazione di fantasia, a che epoca si può far risalire quel tipo di brigantino? (e che tipo di verniciatura avevano i brigantini in quell'epoca?)
Icone allegate
GoldenStar, 30 anni dopo-1.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-2.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-3.jpg  

GoldenStar, 30 anni dopo-4.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-5.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-6.jpg  

GoldenStar, 30 anni dopo-7.jpg  
testadicactus non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 11:58 AM   #8
Utente Senior
 
Registrato dal: Dec 2014
Messaggi: 1,396
cervotto è un newbie...
predefinito

Il Golden Star "dovrebbe" rappresentare un comune brigantino del 1700, la carena (opera viva) era in bianco, solo verso la fine del secolo si iniziò a ricoprirla con lastre di rame, ma per il Golden Star non è il caso di farlo. I colori sono a piacere, oppure puoi lasciare in legno naturale noce, faggio, mogano, come più ti piace.
cervotto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 02:24 PM   #9
Utente Junior
 
L'avatar di testadicactus
 
Registrato dal: Nov 2017
residenza: Roma
Messaggi: 37
testadicactus è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da cervotto Visualizza il messaggio
Il Golden Star "dovrebbe" rappresentare un comune brigantino del 1700, la carena (opera viva) era in bianco, solo verso la fine del secolo si iniziò a ricoprirla con lastre di rame, ma per il Golden Star non è il caso di farlo. I colori sono a piacere, oppure puoi lasciare in legno naturale noce, faggio, mogano, come più ti piace.
Ah! Quindi non sarebbe scorretto verniciare di bianco, anzi! Storicamente parlando. Come la HM Granado, ad esempio. Se capisco bene, la parte verniciata dovrebbe arrivare alla linea di galleggiamento e non oltre.
Sul Golden Star come individuo esattamente la linea di galleggiamento?
Icone allegate
GoldenStar, 30 anni dopo-granado_343_00.jpg  
testadicactus non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 04:57 PM   #10
Utente Senior
 
Registrato dal: Dec 2014
Messaggi: 1,396
cervotto è un newbie...
predefinito

Nel tuo modello dovrebbe essere alla linea blù, però non hai fatto i sabordi per i cannoni, dovresti fare le aperture, ma forse è meglio che lasci i portelli chiusi e metti eventualmente alcuni cannoni sulla coperta, perché i sabordi per i cannoni dovevano essere aperti prima di finire il fasciame, come in seconda foto.
Icone allegate
GoldenStar, 30 anni dopo-1alinea.png   GoldenStar, 30 anni dopo-mezze-canne.png  
cervotto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 05:42 PM   #11
Utente Junior
 
L'avatar di testadicactus
 
Registrato dal: Nov 2017
residenza: Roma
Messaggi: 37
testadicactus è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da cervotto Visualizza il messaggio
Nel tuo modello dovrebbe essere alla linea blù, però non hai fatto i sabordi per i cannoni, dovresti fare le aperture, ma forse è meglio che lasci i portelli chiusi e metti eventualmente alcuni cannoni sulla coperta, perché i sabordi per i cannoni dovevano essere aperti prima di finire il fasciame, come in seconda foto.
Grazie Cervotto .
Il kit prevedeva una sola apertura per lato per i cannoni, che ho fatto. Credo siano previsti i portelli chiusi, per gli altri.
Per quanto riguarda l'eventuale verniciatura, nel mio caso tutta la chiglia verrebbe anch'essa verniciata, con l'eccezione della parte superiore a prua, come per la Granado che ho allegato sopra. Giusto?
testadicactus non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 07:26 PM   #12
Utente Senior
 
Registrato dal: Dec 2014
Messaggi: 1,396
cervotto è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da testadicactus Visualizza il messaggio
Grazie Cervotto .
Il kit prevedeva una sola apertura per lato per i cannoni, che ho fatto. Credo siano previsti i portelli chiusi, per gli altri.
Per quanto riguarda l'eventuale verniciatura, nel mio caso tutta la chiglia verrebbe anch'essa verniciata, con l'eccezione della parte superiore a prua, come per la Granado che ho allegato sopra. Giusto?
Giustissimo!!
cervotto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 07:48 PM   #13
Moderatore
 
L'avatar di trinchetto
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Bologna
Messaggi: 7,523
trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

Ciao e benvenuto!
premesso che il lavoro non è venuto finora affatto male, metto qualche spunto di riflessione.
La verniciatura non è detto che vada a mascherare eventuali imperfezioni. Anzi: se la superficie non è liscia ed uniforme va ad esaltare ogni piccola gobbetta, crepetta, sfalsamento nella listellatura.
Al punto in cui ti trovi è difficile verniciare la sola opera viva: lasciare la parte superiore a legno è difficilmente ipotizzabile vista la disomogeneità data dagli stucchi e dalla listellatura. Per contro, rivestire di legno la sola opera morta creerebbe un piccolo ma evidente gradino tra sopra e sotto. Per questo delle due l'una: verniciare tutto oppure rivestire tutto (salvo decidere in un secondo tempo se verniciare poi solo l'opera viva)

Trink
__________________


Un rametto d'esperienza vale un'intera foresta di avvertenze (James Russell Lowell)
trinchetto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-12-17, 11:06 PM   #14
Utente Junior
 
L'avatar di testadicactus
 
Registrato dal: Nov 2017
residenza: Roma
Messaggi: 37
testadicactus è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da trinchetto Visualizza il messaggio
Ciao e benvenuto!
premesso che il lavoro non è venuto finora affatto male, metto qualche spunto di riflessione.
La verniciatura non è detto che vada a mascherare eventuali imperfezioni. Anzi: se la superficie non è liscia ed uniforme va ad esaltare ogni piccola gobbetta, crepetta, sfalsamento nella listellatura.
Al punto in cui ti trovi è difficile verniciare la sola opera viva: lasciare la parte superiore a legno è difficilmente ipotizzabile vista la disomogeneità data dagli stucchi e dalla listellatura. Per contro, rivestire di legno la sola opera morta creerebbe un piccolo ma evidente gradino tra sopra e sotto. Per questo delle due l'una: verniciare tutto oppure rivestire tutto (salvo decidere in un secondo tempo se verniciare poi solo l'opera viva)

Trink

Verniciare tutto o in parte resta poco consigliabile, mi pare di capire, visto che tra stucco e fessure la vernice rischia di evidenziare i difetti.
Penso che andrò a comprarmi i listelli per il doppio fasciame e farò un tentativo. Se non andrà bene, potrò sempre passare al pennello cercando di "coprire il copribile". Se invece andrà bene... spero che non mi ci voglia troppo tempo per terminare questa fase. Non vedo l'ora di passare oltre... sarebbe anche ora, dopo trent'anni
Purtroppo sapevo che i consigli degli esperti mi avrebbero "riportato ai miei doveri". In fondo lo sapevo, ma speravo in una scorciatoia... ;-)
testadicactus non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 06-12-17, 11:07 AM   #15
Utente Senior
 
Registrato dal: Dec 2014
Messaggi: 1,396
cervotto è un newbie...
predefinito

Puoi dare vernice coprente, bianco, nell' opera viva fino all' incintone, sopra secondo fasciame in trinciato fine. Con due mani di bianco non si noterà nulla nella carena come vedi negli esempi che metto. Per il Golden Star puoi dare il bianco fino all' incintone, senza la line retta di galleggiamento, non è una nave di grande importanza, l' importante è coprire le "magagne" dello stucco.
Icone allegate
GoldenStar, 30 anni dopo-1e-couronne.jpg   GoldenStar, 30 anni dopo-2b-saint-louis.jpg  
cervotto non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
dopo 15 anni ci riprovo dodgemagnum Comunicazioni e presentazioni 1 25-12-12 08:49 PM
dopo 2 anni....si ricomincia!!!!!!! dany1978 Off Topic 19 08-07-10 10:29 PM
Dopo anni ci provo, ma.... cava Automodelli a scoppio Album fotografico 32 22-03-10 09:03 AM
Ritorovata dopo anni una bmt 891 neomaicol Automodelli a scoppio 1/8 On Road 4 21-04-09 01:42 PM
dopo 7 anni!! proxis Mini4wd Assetti 23 17-03-05 10:45 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07:58 PM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play