Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Tecniche modellistiche navali > Tutorial e guide
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 15-12-19, 01:29 AM   #1
Utente
 
L'avatar di luponero59
 
Registrato dal: Nov 2011
residenza: Vicchio - FI
Messaggi: 537
luponero59 inizia ad ingranare.
predefinito L'acido spento e saldatura a stagno

Guida tratta dalla discussione: la caravella Santa Maria - disegni di Adametz


Ringrazio gli amici per gli apprezzamenti per il wip, cerco di approfondire il tema sull'utilizzo dell' acido "spento" per la saldatura a stagno dell'ottone e rame, in pratica, per realizzarlo è sufficente immergere fino al completo dissolvimento dello zinco nell'acido "muriatico" (nome commerciale, si tratta dell'acido cloridrico) in pratica nella quantità stimata di mezza tazzina di caffè di acido muriatico, acquistabile in ferramenta o in centri commerciali in flaconi da un litro, si mette un po' di zinco, quando c'erano le "dieci lire" bastavano un paio di monete per farlo spengere, la "mezza tazzina" vi basterà per molto tempo, ovviamente se l'utilizzate per fare le saldature sull'ottone o sul rame tipiche nel modellismo, io per lo zinco adopro delle fascette utilizzate per fermare i cavi telefonici, ma in qualsiasi ferramenta vi potranno dare del materiale fatto con lo zinco a prezzi molto bassi (idem per l'acido muriatico).
Alcune pracuzioni FONDAMENTALI nella realizzazione dell' acido spento, nella reazione dello spegnimento, vedrete che lo zinco comincia a disciogliersi "mussando" in questa fase si sviluppa un vapore molto "tossico" se inspirato, per cui realizzatelo all'esterno e in piccola quantità, durante la reazione si sviluppa dell'idrogeno per cui evitate di passarci sopra una fiamma o condizioni che possono innescare una scintilla, l'idrogeno è altamente infiammabile (pericolo di esplosione), occorreranno un paio di ore per spengere l' acido, vi accorgerete dello spegnimento perchè non correderà piu' lo zinco che metterete quando l'acido avrà dissolto lo zinco che avevate messo in precedenza, vedrete che l'acido perderà via-via il suo colore diventando da giallo, colore naturale, a trasparente (spento) a questo punto avrete ottenuto un liquido che se passato sull'ottone o rame farà si che lo stagno, si distribuisca sulle parti trattate ,senza scivolare via o andare in parti diverse da quelle acidate, necessario in precedenza scaldarele parti tenendoci sopra la punta del saldatore per qualche secondo, se salderete piccole superfici, come capita nel modellismo, vi basterà un normalissimo saldatore da 30 watt, e la quantità dell'acido spento (mezza tazzina) vi basterà per decenni, se invece pensate di diventare uno "stagnino" e stagnare le pentole di rame, sia la quantità di acido spento e il saldatore dovranno necessariamente essere diverse ma questo è un altro discorso,,,
ma mi raccomando ""occhio"" nella realizzazione dell'acido spento,(in alternativa potrete anche acquistarlo, come suggerito da Cervotto)
L'acido spento è un valido alleato per saldare piccoli oggetti in modo preciso e pulito evitando che lo stagno vada a depositarsi da altri parti, ma importante è secondo il mio modesto parere, tenere il saldatore,
invece di tenerlo con una mano e con l'altra tenere il filo di stagno, fatelo tenere dalla morsa stringendoci il manico, prendete il pezzetto interessato con delle pinzette a molla con punte diritte (che normalmente serrano il pezzo) ovviamente passate dove volete saldare l'acido spento ponete il pezzo stretto dalle pinzette sulla punta del saldatore dopo qualche attimo acido inizirà ad "evaporare e sfrigolare" e mantenendolo sopra la punta del saldatore passate velocemente il filo di stagno (possibilmente di diametro fine, ( se lo trovate è ottimo quello da 0.5 mm) e voilà si depositera dove volete, ovviamente, ci vuole un po' di pratica ma il metodo per ingrullire poco e ottenere buone saldature e questo, altra condizione fondamentale pulire spesso la punta del saldatore dall'ossido che si forma durante il riscaldamento della medesima, vi posto le immagini
Allegato 345983
questa sopra evidenzia la postura del metodo di saldatura corretta, ma la punta è ossidata, per cui scalda male il materiale da saldare,nella prossima la punta è pulita, per pulirla passarci sopra la lima senza insistere troppo per evitare di consumarla velocemente, soltanto per portare via lo "scuro"
Allegato 345984

mi raccomando occhio nella preparazione dell' acido spento e buone saldature
  • per Trinchetto, se vuoi puoi spostare la descrizione in un altro discussione della categoria navi e velieri in legno

luponero
Icone allegate
L'acido spento e saldatura a stagno-img_5088_1.jpg   L'acido spento e saldatura a stagno-img_5089_1.jpg  

Ultima modifica di trinchetto; 15-12-19 a 08:18 AM
luponero59 non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Saldatura a Stagno per Modellismo - Parte 2 - Induzione Issam Impianti radio, caricatori, ESC e batterie 0 06-02-17 04:50 PM
[Video] Saldatura a stagno per modellismo Issam Impianti radio, caricatori, ESC e batterie 0 10-12-14 06:16 PM
saldare a stagno Nicolò rossi Automodelli a scoppio: recensioni, trucchi e guide 3 06-06-11 04:00 PM
Motore spento e irregolare cx12s su ts4n maugara Automodelli a scoppio 1/10 Touring 15 05-05-10 02:16 PM
Consiglio sull'accensione con ricevitore spento... _neo_Programmer Automodelli a scoppio 1/10 Touring 4 24-02-09 02:08 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 02:22 AM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play