Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Tecniche modellistiche navali > Kit commerciali e piani costruttivi
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 02-01-20, 04:42 PM   #1
Utente Junior
 
Registrato dal: Dec 2019
Messaggi: 4
stec74 è un newbie...
predefinito Primissimo Kit, quale?

Innanzitutto complimenti per tutto quello che ho letto e visto su questo forum, siete tutti dei veri professionisti !!!
Per quanto riguarda me sono di Bologna (mi sono presentato nell'apposita sezione qualche giorno fa), ho 45 anni, lavoro come informatico e sono già qui che vi tedio con le prime, trite e ritrite domande!

Intanto, per onestà, devo confessare di avere esperienza solo con kit in plastica di varia natura, limitandomi a seguire le istruzioni pedissequamente, quindi senza nessuna velleità di di realismo se non quella di portare a termine "il compitino". Comprai un modello a vela 20 anni fa, ma lo abbandonai pochi mesi dopo perchè, non avendo la giusta formazione, non ero in grado di capirlo, di comprenderne la logica di costruzione. La voglia di provarci è però ancora molto forte e, soprattutto, ne ho compreso la sfida e mi sto documentando a dovere. Ho letto moltissimo sia qui che su altri forum anche in inglese. Ho adocchiato i primi volumi da acquistare e le varie opinioni sia sui singoli kit che sulle marche, alcune pare ottime ma non presenti ufficialmente qui in italia.

Parlando di kit mi piacerebbe tentare la costruzione di una baleniera.
Belle sia quella Amati che quella Panart, ma non saprei scegliere quale delle due anche se ho letto che la seconda sembra essere più adatta ai principianti della prima, ma non ho ben capito per quale ragione.
Ad ogni modo ho scelto questi modelli perchè sufficientemente grandi da garantirmi una buona lavorabilità e ricchezza di di dettagli. Inoltre hanno comunque tutti gli elementi, dallo scafo alla velatura.

Ditemi voi se sbaglio, ma i vari mini-mamoli e kit con scafo da rivestire non mi piacciono molto e per me questo fattore resta fondamentale.
Per prendere confidenza con i materiali vorrei comunque buttarmi inizialmente su un cannone o una spingarda in kit della Mantua.


Tra i modelli che mi ispirano molto e che sembrano molto ben documentati ne ho adocchiati alcuni della Model Shipways, anche se temo dovrò prenderli on-line. Anche loro, ad esempio, hanno una bellissima baleniera in scala 1:16 :
https://anticsonline.uk/N426/N1366/N...lank-on-F.html

https://premiershipmodels.co.uk/prod...ipways-ms2033/

e un bellissimo modello di cannoniera:

https://anticsonline.uk/N426/N1366/N...05095799_.html

Da quel che leggo in giro questa casa sembra eccellere nelle istruzioni di montaggio, precisione dei kit e nei materiali utilizzati rispetto a molte altre... qualcuno li conosce?

Insomma, io ho individuato questi però sto ancora cercando e spulciando...

Umilmente, chiedo il vostro consiglio...

Ultima modifica di stec74; 02-01-20 a 05:18 PM
stec74 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-01-20, 08:52 PM   #2
Moderatore
 
L'avatar di trinchetto
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Bologna
Messaggi: 7,554
trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

Ciao, da quel che ho visto si tratta di modelli che hanno caratteristiche sostanzialmente analoghe e livello di difficoltà comparabile.
A proposito di difficoltà - visto che hai espresso il dubbio - in un modello navale questa risiede nelle forme e nei particolari. In linea di massima, cresce in proporzione a queste situazioni:
- più le linee sono tonde e generose. Piegare listelli, rispettare simmetrie, prevedere gli sviluppi dei lavori sono attività non sempre facili, quando lo scafo è parecchio rotondo e le linee cambiano spesso direzione. Con queste forme si presentano (per fortuna o purtroppo) alcuni tra i modelli più belli: cocche, caracche, galeoni ma non solo;
- più il fattore di scala è ridotto. I modelli di una stessa imbarcazione replicata in scala 1:40 o in scala 1:100 sono completamente diversi. Nel primo caso, la quantità di dettagli costruttivi da realizzare rende il lavoro molto più intrigante e sfidante;
- la presenza di sovrastrutture, fregi, armi, velature. La difficoltà è doppia perché non solo occorre lavorare tanto, ma si devono altresì rispettare correttamente il corretto fattore di scala e (soprattutto) allineamenti, proporzioni e simmetrie. Un particolare sbagliato può non vedersi ma... un'unica ruota di cannone ovale in mezzo ad altre 40 salta all'occhio immediatamente così come un remo più abbondante di altri o un occhio di cubia (il foro di passaggio della catena del'ancora) che non sia simmetrico al suo gemello;
- la verniciatura. E' un vero e proprio banco di prova per il modellista perché non solo tirare una linea diritta , come quella di galleggiamento, è molto difficile ma anche perché qualsiasi piccolo errore (quali: disallineamento nella listellatura, giunzioni lasche, gocciolina di colla) che altrimenti rimarrebbe confuso nel colore uniforme del legno grezzo .... viene letteralmente esaltato.

Detto questo, credo che il miglior modello con cui iniziare sia quello che più piace. Nel modellismo le difficoltà - io preferisco chiamarle però "sfide" - non mancano e un ottimo metodo per mantenere la motivazione è voler insistere nel realizzare ciò che proprio ci ha colpito la fantasia. Senza abbattersi per quelli che inevitabilmente saranno gli errori - io preferisco però chiamarli "esperienza" - e concentrandosi su quanto di buono si riesce a fare, in previsione del modello successivo che sicuramente sarà migliore.

In bocca al lupo
Trink
__________________


Un rametto d'esperienza vale un'intera foresta di avvertenze (James Russell Lowell)
trinchetto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 09-01-20, 08:17 PM   #3
Utente Junior
 
Registrato dal: Dec 2019
Messaggi: 4
stec74 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da trinchetto Visualizza il messaggio
Ciao, da quel che ho visto si tratta di modelli che hanno caratteristiche sostanzialmente analoghe e livello di difficoltà comparabile. [...]

In bocca al lupo
Trink

Buonasera Trinchetto e grazie mille per i consigli!
Intanto ho iniziato a documentarmi sui vari kit in commercio e ho scoperto che su un forum inglese c'è chi si è posto lo stesso problema, scoprendo alcune interessanti differenze: il modello proposto dalla Amati si riferisce all'imbarcazione tipica dei pescatori dell' isola di Tancook in Canada mentre sia quello della Model Shipways che della Artesania Latina sono imbarcazioni effettivamente imbarcate su navi più grosse e varate all'occorrenza. Quest'ultima fa addirittura riferimento al modello preciso a bordo della Charles W. Morgan (nave a quanto pare presente nel Mystic Seaport Museum), il tipo che ne parla riporta anche un articolo:
http://www.thenrg.org/resources/The_...0Whaleboat.pdf

Sempre sullo stesso sito leggo che il modello della AL non è proprio uguale al riferimento e presenta alcuni errori di design, così come sembra li abbia quello della Amati (e chi non li ha, direte voi!).
Sono sicuro che queste cose le sapete già, per me è tutto nuovo e mi sono divertito e fare un minimo di ricerca
Alla fine mi sono deciso per il kit della baleniera proposta da Model Shipways che sembra, a detta di chi l'ha visto, quello riuscito meglio... speriamo bene.
Ho preso anche un paio di libri: Il Grande Libro dei Modelli Navali di Curti e Seamanship in the Age of sail. Entrambi arrivati tra ieri e oggi, quindi li ho solo sfogliati. A prima vista il volume inglese mi pare straordinario per l'argomento che tratta, ci sono illustrazioni a ogni pagina, quasi non serve nemmeno il testo !


Vorrei giusto chiedere un piccolo aiuto... ci vorrà un po' prima che mi arrivi il kit della Baleniera, quindi ho preso anche il kit 803 della Mantua, la spingarda a cartoccio, giusto per fare un minimo di pratica con qualcosa. Non trovo però nulla sulla vera arma utilizzata ai tempi, qualcuno ha qualche foto?
stec74 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-01-20, 11:32 AM   #4
Moderatore
 
L'avatar di trinchetto
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Bologna
Messaggi: 7,554
trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

qui puoi trovare qualcosa:
armi navali leggere del XV secolo

Leonardo era un inventore, quindi non è detto che proprio quella sia mai esistita. Qui di seguito qualche foto di arma analoga
Icone allegate
Primissimo Kit, quale?-spingarda.jpg   Primissimo Kit, quale?-spingarda2.jpg   Primissimo Kit, quale?-spingarda3.jpg  

Primissimo Kit, quale?-spingarda4.jpg  
__________________


Un rametto d'esperienza vale un'intera foresta di avvertenze (James Russell Lowell)
trinchetto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 16-01-20, 05:15 PM   #5
Utente Junior
 
Registrato dal: Dec 2019
Messaggi: 4
stec74 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da trinchetto Visualizza il messaggio
qui puoi trovare qualcosa:[...]

Davvero interessante, grazie mille!!!
stec74 non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Primissimo lavoro Thunder Road SilvioSpaceX Statico Showroom 16 09-02-17 02:46 PM
Primissimo acquisto, Help!! Lucaa97 Automodelli a scoppio 9 26-07-15 07:27 PM
Primissimo cantiere [ Kit Adventure Amati ] Gh0st Navi e velieri Work in Progress 26 21-02-14 10:44 AM
Il mio primissimo automodello Andrea Tallerico Automodelli a scoppio 1/8 Off Road 26 24-10-12 09:25 PM
Primissimo monster 1:5 :) albo89 Automodelli a scoppio 1/5 38 31-05-12 10:01 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 12:52 PM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play