Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Automodelli a Scoppio > Automodelli a scoppio > Automodelli a scoppio: recensioni, trucchi e guide
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 12-01-15, 11:15 PM   #1
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito [WIP] Shepherd Velox V8 PRO

Era un periodo che cercavo qualcosa da fare, uno stimolo inerente il modellismo e, quando mi hanno detto "ci sarebbe da montare un modello. Solo montaggio del telaio.. Niente prova" ho pensato... "sono un po' arrugginito con lo scoppio, ma far questo sacrificio... D'altronde, qualcuno dovr pur farla..."
L'idea, come per i vari WIP dei kit delle edicole, montare passo passo il modello (magari pi velocemente che le uscite delle edicole... lavoro permettendo), fornendo un supporto ai piloti meno esperti che vogliono cimentarsi nella costruzione dei kit che a volte spaventano. Fortunatamente, essendo su un forum, posso modificare le vecchie parti. Magari assemblandola alla sera qualche particolare sfugge... Ed una notte di sonno pu portare a nuove idee, o anche i suggerimenti degli amici che in passato hanno gi affrontato problematiche simili su altri modelli...

La Shepherd Velox V8 "eleven" il modello da pista a scoppio 1/8 della blasonata casa tedesca. Come tutti i kit, mancano diversi componenti per completare il modello (gomme, carrozza, motore, elettronica, etc).



Come si vede dall'adesivo "PRO", la versione fornita integra il kit di aggiornamento "PRO" che apporta modifiche soprattutto alle sospensioni anteriori (braccetti e barra antirollio) ed al gruppo centrale (pulegge, frizione etc).



Aprendo la scatola, troviamo i vari componenti chiusi in diversi sacchetti, numerati. Ogni sacchetto contiene altre buste contenenti i componenti e con un adesivo che indica per quale fase del montaggio servono gli stessi.



Ma una cosa salta agli occhi... 2 fogli pinzati insieme denominati "istruzioni di montaggio aggiuntive" ma, soprattutto, la mancanza di un manuale cartaceo. Frugando

tra le buste, trovo una chiavetta USB con l'ariete, il logo dell'azienda



Inserita la chiavetta nel PC, proviamo un file PDF contenente il manuale del modello. Che trovate anche qu:
http://www.team-shepherd.com/pdf/manual_V8_11.pdf (che integreremo con foto)
E qu l'aggiunta per la versione pro;:
http://www.team-shepherd.com/pdf/v8_upgrade_pro.pdf




Dando una veloce lettura del manuale, scopriamo che scritto in tedesco ed inglese (almeno quello, va bene per i miei gusti). Le immagini sono comunque abbastanza comprensibili e ricordano quelle dei manuali x-ray, ma un paio di gradini sotto per me.

Il montaggio ordinato in base alle buste che abbiamo trovato nella scatola (che identificano i vari "blocchi" del modello) ed agli step del montaggio. Per cui sbagliarsi o confondersi difficile. Su ogni componente indicato il codice del ricambio e la sequenza di montaggio.

Nelle prime pagine troviamo un utile elenco degli attrezzi e degli extra (colla, olio e grassi) che sono necessari per montare il modello e tutto l'extra (carrozza, gomme, motore etc) che manca a completarlo



Ricordatevi... Usate attrezzi di qualit!!!! Non lesinate su quelli!!!! Attrezzi belli e resistenti, vi seguiranno per anni ed eviteranno arrabbiature e viti spanate.

__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...

Ultima modifica di cava; 18-01-15 a 01:41 AM
cava non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-15, 01:26 AM   #2
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

BAG 1

Partiamo subito col montaggio del palo rigido posteriore. Ed iniziano i primi "problemi". Dobbiamo infilare un piattello (che in realt una delle parti esterne del "disco del freno a disco") sul palo, ma i margini sono molto ridotti ed necessario applicare un po' di forza.



Proseguendo col montaggio, ci troviamo a stringere un dado (n 6) che blocca il secondo piattello. Mi sono soffermato un momento per capire se fosse necessaria una goccia di frenafiletti (di solito uso il medio), ma non avendone trovato traccia sul manuale, deduco che il dado tenda a stringersi in movimento.



Magari una stretta con la chiave si pu dare, ma la 17 piccola e la 19 grande. Non ho la 18, ma una pinza a pappagallo al max. C' qualche bavetta sulla plastica della puleggia, se si vuole essere pignoli e rimuoverli col cutter...
Un consiglio per montare la "C" di sinistra. Aiutatevi con una pinza. Quello di destra pi semplice, in quanto la gola quasi in battuta, ma accertatevi di averla messa sul bicchierino. Altrimenti il differenziale si muover a destra e sinistra. Come soluzione non mi entusiasma molto... Ho idea che se si dovesse smontare il tutto 3 o 4 volte per cambiare la puleggia, sarebbe opportuno cambiare anche queste.



BAG 2

Partiamo con i supporti eccentrici su cui poggia il palo posteriore, regolando al contempo la tensione della cinghia posteriore. I miei eccentrici presentavano delle sbavature che ho rimosso col cutter. Il manuale dice di prestare attenzione a quale sia l'eccentrico sinistro e quale sia il destro. Il destro identificabile da un puntino (non molto visibile) stampato sopra (tondo rosso) .



Continuiamo con il montaggio. A volte l'immagine (ed i caratteri scelti, tipo l'"1", nel tondo giallo) non sono chiarissime. La prima cosa da fare nello step 2 il fissaggio delle 4 brugole (tondi rossi) sulle "corna" in alluminio.
Ricordatevi di far passare le corna DENTRO alla cinghia! (freccia verde)



Pur non esplicitato, l'esperienza dice di mettere una goccia di frenafiletto su quelle viti che si fissano a parti in metallo. Troppo vi render difficoltoso lo smontaggio (ed il calore pu aiutare), troppo poco si smonta.

Peccato che per variare la posizione degli eccentri e per sostituire la cinghia parrebbe (allo stato attuale) essere necessario smontare tutto retrotreno.

Montare i braccetti non difficilissimo, ma bisogna fare con molta calma e fare attenzione all'inserimento dell'uniball, che inseribile in un unico senso.
Dopodich dobbiamo fissare i perni di supporto alle corna di prima tramite le 4 brugole. Tale sistema permette di variare facilmente l'inclinazione del perno, ma un sistema che non mi da molta fiducia...
Lo stesso sistema si usa per la parte posteriore. Visto che il manuale indica come prima posizione "tutto in basso", conviene fissare prima le brugole dall'alto e poi quelle dal basso.
Allo stato attuale, i braccetti non sono liberissimi di oscillare. Si pu aspettare che l'uso li renda liberi oppure allargare leggermente il foro interno al braccetto con l'apposito utensile (che non una lima ma un alesatore). Non avendolo, opto per la prima soluzione.

__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...

Ultima modifica di cava; 18-01-15 a 01:45 AM
cava non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-15, 09:51 AM   #3
Utente Senior
 
L'avatar di dynamo
 
Registrato dal: Sep 2009
residenza: saronno
Messaggi: 6,056
dynamo emana un'aura potente attorno a se!dynamo emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

ciao cava... secondo me stai facendo un lavoraccio del tutto inutile... le istruzioni sono sempre belle chiare

se proprio devi continuare in questa "impresa" spero che farai vedere qualche piccolo segreto nel montaggio o qualche aggiustamento per migliorare le varie caratteristiche del modello
__________________
macchina: mugen mtx6 motori: 2 picco torque 2015
gomme: matrix miscela: runnertime
servi: savox 1251 radiocomando: sanwa m11x
pilota: mio fratello (io meccanico + o -)
dynamo non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-15, 10:05 AM   #4
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

beh, l'impresa del montaggio comunque da portare a termine...
Come dicevo c' solo il montaggio del telaio, non abbiamo a disposizione il resto delle componenti "not included" per provarle su strada.
Nel montaggio, sono 12 o 14 "bag"... Ci vorr un po' a vedere evenutali punti oscuri da esplicitare. Comunque qualche parte meno chiara l'ho trovata. Se non chiara che uno che pratico, figuriamoci a chi ancora meno pratico che vuole assemblare un kit simile. Dopotutto, questi wip sono dedicati soprattutto ai meno esperti
__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...
cava non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-15, 10:38 AM   #5
Super Moderatore
 
L'avatar di gnanni
 
Registrato dal: Apr 2001
residenza: Bologna
Messaggi: 4,097
gnanni ha disabilitato la reputazione
predefinito

Secondo me invece molto utile, non tutti hanno la "fortuna" di vedere un montaggio di un modello professionale
gnanni non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-15, 01:29 AM   #6
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

BAG 3

Il montaggio parte tranquillamente, ma bisogna ricordarsi che al 4 step dobbiamo usare il foglio aggiuntivo per le modifiche della versione PRO. In ogni caso, se vi venisse un dubbio, avrete dei pezzi in pi rispetto a quelli segnati sul manuale, per cui su spera che un minimo dubbio venga.
Quando fissate il gruppo posteriore al telaio, non stringete le viti... Tanto tra poco vanno smollate...
Nel montaggio del sistema frenante (montato direttamente sull'assale posteriore invece che sulla corona della trasmissione come su altri modelli) bisogna fare attenzione alla lunghezza delle viti (controllate il codice e la relativa misura) e l'orientamento delle "bacchette di supporto".



Quando fissate le leve al supporto differenziale, assicuratevi che siano libere di muoversi. E non dimenticate il frenafiletti...



Qu ci troveremo di fronte ai primi pezzi in carbonio del modello. Come la maggior parte di voi sapr, le lastre in carbonio da cui vengono ricavati i pezzi sono formati da fogli di carbonio incollati tra loro tramite una resina e posti sottovuoto per fare in modo che i fogli aderiscano gli uni agli altri. Purtroppo le lastre hanno un punto debole e cio i bordi dove col tempo le lastre potrebbero sfaldarsi. Per ridurre il rischio, bisogna spennellare sul bordo dei pezzi la colla cianoacrilica (fa parte di questa famiglia l'attack). Spennellate e lasciate asciugare... (trucchetto non menzionato nel manuale).

Quando preparate le pulegge, vi ritroverete con due grossi seager. Sul manuale hanno lo stesso codice perch probabilmente come ricambio in origine erano venduti insieme, mentre nel foglio PRO hanno 2 codici diversi. Quello pi grosso va montato sulla puleggia pi grossa che quella che agisce sulla cinghia del palo posteriore.
Se vi state chiedendo invece da che parte inserire l'albero di trasmissione, la parte pi sottile e con la parte piatta vanno dal lato della puleggia esterna.





BAG 4

Passiamo al montaggio della frizione centrifuga della seconda marcia. A differenza delle 1/10 meno blasonate (ad esempio) dove, raggiunto un certo numero di giri, la forza centrifuga tale da vincere la resistenza della molla che regola il numero dei giri a cui attacca la seconda marcia ed esce un "dentino" che aggancia e trascina la seconda corona, sui modelli di fascia pi alta (come questo) abbiamo una frizione simile a quella del motore, composta da due ceppi in plastica. Dobbiamo agire contemporaneamente su due viti per variare il precarico delle molle e decidere il numero dei giri a cui fare attaccare la seconda marcia.
Sul manuale si parla di corone con 46 e 49 denti, ma in realt nel kit ho trovato una 45 ed una 48 denti. Poco male... Vanno comunque posizionate con il lato opposto alle protuberanze appoggiato alla campana in metallo. Curiosamente il manuale suggerisce solo qu di usare il frenafiletti (e mai prima), ma la vite sulla plastica dovrebbe tenere anche senza...



Sul manuale si sono dimenticati di indicare dove mettere i due cuscinetti... Io li ho montati sulla coppa della corona pi piccola (seconda marcia), con le flange all'esterno



Nell'inserimento della frizione nella coppa, il manuale riporta che bisogna esserci un po' di margine tra la frizione e la coppa stessa. A fare il rapporto, direi circa 0.5 ed 1 mm. Nel mio caso non c'era (secondo me potevano farla un pelo pi piccola di fabbrica), per cui ho scaricato la frizione con un cutter ed una passata di carta vetrata fine. Per l'ho scaricata pochissimo, giusto quanto basta per farla girare liberamente. Questo per un semplice motivo: regolare la frizione una cosa che va a gusti ma che va anche provata in movimento. Se si scarica poco, si potr sempre scaricare ancora. Se invece asporti troppo materiale, non che puoi reincollarlo sopra, ma devi cambiare i ceppi...



Passiamo ora al montaggio dei braccetti inferiori delle sospensioni posteriori che procede senza problema.



Almeno finch non si arriva alle barre antirollio...
Il manuale indica una lunghezza degli "attuatori" pari a 37mm, ma anche stringendo tutto gli uniball non si riesce a scendere sotto i 38mm. Come suggeriva il buon Dynamo, si pu dare una tagliata agli uniball per accorciarli di circa 1mm ogniuno. Quello che mi piace poco apportare delle modifiche "non segnalate sul manuale" a dei pezzi nuovi di scatola.





State solo molto attenti al montaggio della barra che va praticamente a sfiorare la tazza della seconda marcia.




BAG 5

E' il turno dei mozzi posteriori. Nessun problema particolare qu, ma se abbiamo a disposizione una pinza per i seager, ci sar pi facile installarli.





Quando andiamo a fissare i mozzi al braccetto dobbiamo stare attenti ad un po' di cose:
- Gli uniball devono muoversi liberamente, per cui quando stringete i tappi sugli uniball, svitateli appena appena finch i mozzi non saranno liberi di muoversi
- Ricordatevi di lasciare la parte superiore mobile del mozzo (che sono i supporti del porta carrozzeria) all'esterno
- Controllate che i supporti di fissaggio ammo in carbonio sul braccetto non vadano ad interferire con il funzionamento del mozzo. in caso date una limatina
- Quando montate i dogbone, il manuale consiglia di mettere un velo di grasso sulla testa deigli stessi. Io avevo in giro quello della mugen apposta...



Proseguiamo con il montaggio del supporto posteriore della carrozzeria. Il supporto vincolato alle sospensioni posteriori, in modo da alzare la carrozza quando la sospensione posteriore affonda, di modo che le ruote non vadano a toccare sulla carrozza. Nessun problema qu. La posizione del perno centrale da regolare come finecorsa in base al downstop ed altezza da terra impostati.



Poi si passa al sistema di sgancio rapido delle gomme. un po' ostiato incastrare tutto, ma con molta calma fattibile.



Ultima fase di questa busta il montaggio della maniglia e del tendicinghia centrale. Qu, nessun problema. L'unica cosa degna di nota sono 2 triangolini (n 6) in plastica. Se ne monta 1 solo e sul manuale sono etichettati come 1+1, di conseguenza il secondo di scorta...

__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...

Ultima modifica di cava; 18-01-15 a 01:57 AM
cava non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-15, 09:56 AM   #7
Utente Senior
 
L'avatar di dynamo
 
Registrato dal: Sep 2009
residenza: saronno
Messaggi: 6,056
dynamo emana un'aura potente attorno a se!dynamo emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

piccola precisazione sulla 2

Quote:
A differenza delle 1/10 dove, raggiunto un certo numero di giri, la forza centrifuga tale da vincere la resistenza della molla che regola il numero dei giri a cui attacca la seconda marcia ed esce un "dentino" che aggancia e trascina la seconda corona.
quel sistema di cambio c' solo nelle rtr... nei kit sono tutti come quello da te montato


per il discorso unibal della barra... facile che vadano tagliati e accorciati controlla se da fare cos


PS: hai alesato i braccetti dove metti i perni? quelli devono muoversi super lisci senza impuntamenti
__________________
macchina: mugen mtx6 motori: 2 picco torque 2015
gomme: matrix miscela: runnertime
servi: savox 1251 radiocomando: sanwa m11x
pilota: mio fratello (io meccanico + o -)
dynamo non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-15, 10:04 AM   #8
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

Il discorso frizione non ne ero al corrente. Sulle 1/10 che ho visto era cos (tt, tm, etc). Non avendo proseguto sulla strada dello scoppio, non sono aggiornato. Corretta l'imprecisione, thanks! Il discorso uniball ci ho pensato stamane (ieri ero cotto) , ma anche qu in caso torniamo al discorso simile ai ceppi della frizione: pezzi fatti con misure abbondanti e spiegazioni 0 sul manuale. Difatti stasera volevo fare la modifica. Per l'alesatore, come dicevo, al momento mi manca fisicamente l'attrezzo. Se riesco a fare un salto da qualche spacciatore in zona che lo ha, lo prendo e modifico la parte. Non ho ordini aperti online e prenderlo apposta mi scocciava pagare la spedizione
__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...

Ultima modifica di cava; 15-01-15 a 11:18 AM
cava non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-15, 11:19 AM   #9
Utente Senior
 
L'avatar di dynamo
 
Registrato dal: Sep 2009
residenza: saronno
Messaggi: 6,056
dynamo emana un'aura potente attorno a se!dynamo emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

perfetto

per l'alesatore... strano che non ce l'hai... dovrebbe essere una procedura da fare anche con l'elettrico
__________________
macchina: mugen mtx6 motori: 2 picco torque 2015
gomme: matrix miscela: runnertime
servi: savox 1251 radiocomando: sanwa m11x
pilota: mio fratello (io meccanico + o -)
dynamo non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-15, 11:28 AM   #10
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

Si, ma non facendo gare, bastano una o due scariche perch il braccetto si assesti da solo. Questo sui modelli di fascia pi bassa. Sulla xray, durango e tm erano gi scorrevoli di scatola. Per cui, alla fine, non ho mai sentito cos tanta necessit di prenderlo
__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...
cava non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-15, 11:35 AM   #11
Utente Senior
 
L'avatar di dynamo
 
Registrato dal: Sep 2009
residenza: saronno
Messaggi: 6,056
dynamo emana un'aura potente attorno a se!dynamo emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

io so che per far lavorare bene le barre e in parte gli ammortizzatori i braccetti devono "cadere" e quindi si deve alesare... praticamente l'ho fatto su tutti i modelli
__________________
macchina: mugen mtx6 motori: 2 picco torque 2015
gomme: matrix miscela: runnertime
servi: savox 1251 radiocomando: sanwa m11x
pilota: mio fratello (io meccanico + o -)
dynamo non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-15, 11:50 AM   #12
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

Sulla XB4 e TM cadevano senza problemi di scatola. La durango l'ho presa usata e non ho ancora cambiato un braccetto. Non so se botta di fortuna...
__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...
cava non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-01-15, 02:07 AM   #13
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

BAG 6

Partiamo con il montaggio delle pulegge anteriori e del relativo supporto. Notiamo subito che la puleggia anteriore pi grande della posteriore, quindi si dovrebbe avere leggermente pi trazione al posteriore che all'anteriore. Consideriamo anche che le gomme anteriori e posteriori hanno un diametro diverso.
Le pulegge anteriori sono fissate su un supporto scorrevole che permette di variare la tensione della cinghia anteriore e, contestualmente la centrale. Che per ha un suo tendicinghia sul supporto della maniglie. Occhi che le 3 viti sono diverse. La pi corta va messa al centro



Procediamo poi con il montaggio dello scatto libero anteriore che non presenta particolari difficolt o stranezze. Basta stare attenti alle flange degli spessori in plastica della modifica PRO. Se tra manuale e spalline in alluminio non vi torna qualcosa, non scervellatevi. Avete ragione. Le spalline nel kit hanno il supporto per le barre antirollio su cuscinetti a sfera, mentre nel manuale non ci sono.



Difatti quando montiamo i braccetti dobbiamo usare l'addendum e possiamo notare che il modello di serie monta le barre a coltello, mentre la versione PRO anteriormente monta le barre tradizionali a coltello. Non mettete le brugoline nel supporto delle barre, perch servono per tenere in posizione i perni dei braccetti. Ma smussate le punte dei supporti, altrimenti interferiranno con la spallina e non lavoreranno bene le sospensioni finch non si consumano.



Purtroppo per nell'addendum non hanno inserito le misure delle manine delle barre antirollio. Di conseguenza, al momento le monto giusto per non perderle e, quando dovr montare le barre, le regolo.



A proposito di braccetti... abbiamo un spessore che ci permette di spostare il passo 3mm avanti o indietro. I braccetti non si muveranno proprio liberamente, ma stavolta (stai tranquillo, Dynamo) non questione di alesare il foro interno al braccetto, ma proprio la larghezza di braccetto e spessore che pelo pelo. Una leggera passata sul braccetto in corrispondenza del foro del perno con carta vetrata fine ed ok.
Alla fine, gli attuatori delle barre li ho fatti alti 22mm, calcolandoli dal braccetto alla fine dell'occhiello. Le brugole lunghe che passano dietro ai supporti delle barre antirollio regolano il downstop anteriore e vanno ad agire sui supporti delle barre a coltello. Regolateli come vi trovate meglio.



Non badate all'inclinazione dell'attuatore. Alla fine (molto alla fine, quando ho fatto tutti i controlli) le ho raddrizzate spostando l'uniball 1mm pi all'interno sulla barra.

BAG 7

Montare il paraurti non comporta problemi (ci mancherebbe), ma il supporto carrozzeria non stato adattato alle barre antirollio della versione PRO. Nessun problema... Una smussatina appena appena agli angoli interni e si incastra bene.
Il savaservo il classico a colonnina unica, con ghiera di precarico che consente di regolare la durezza del salvaservo. Da considerare che la colonnina dove si fissa non liscia uniforme, ma leggermente pi spessa in alto e basso, in corrispondenza dei cuscinetti. Il "vassoio" dove si fissano i tiranti dello sterzo regolabile in avanti ed indietro, in modo da modificare l'ackermann.



BAG 8

Nella bag 8 troviamo i componenti per la piastra radio. I servi e la radio sono fissati su una piastra in plastica. Il manuale suggerisce 2 possibili installazioni della ricevente. Io ho optato per la scatola porta ricevente (anche se la mia non ci starebbe probabilmente). Peccato non vi sia una guarnizione tra i due gusci.

La piastra radio si fissa poi sull'upper deck in carbionio, a cui fissiamo anche vari perni, la cui utilit vedremo pi avanti. Infine l'upper deck si vissa al telaio.

Possiamo scegliere 2 configurazioni per quanto concerne il fissaggio posteriore, in modo da modificare la flessibilit dello stesso

__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...

Ultima modifica di cava; 18-01-15 a 11:13 AM
cava non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-01-15, 02:17 AM   #14
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

BAG 9

Partiamo a montare i braccetti anteriori. Abbiamo parecchi spessori da mettere per regolare il caster. Dopo alcune prove, il modo per avere i braccetti liberi stato 2 spessori larghi e 2 stretti davanti ed uno largo e due sottili dietro. Poi fissiamo il tutto all'upper deck...



Passiamo agli omocineici anteriori. Con le tanto odiate molle del sistema di ritenzione della gomma. State attenti!!! Una mi sparata via e ci ho messo oltre un'ora per ritrovarla. Dall'altra parte della stanza. Il montaggio delle molle l'unica parte insidiosa. Ricordatevi il frenafiletti sulle brugole!



Passiamo ora all'assemblaggio dei mozzi anteriori e qu ci sono un paio di "problemi"... Intanto gli spessori pi grandi (cod. 751218 ) non sono (come rappresentato nell'immagine) 2 ma 4 (come nell'elenco dei pezzi) e vanno a coprire i cuscinetti sia all'esterno che all'interno. E bisogna stare attenti con gli spessori pi piccoli: quelli pi sottili vanno all'esterno, mentre quelli pi spessi all'interno.



Ora fissiamoli ai braccetti, ricordandoci di non stringere troppo i tappi degli uniball. In questo passaggio vedremo se i 22mm scelti per gli attuatori delle barre antirollio anteriori sono stati azzeccati. E lo sono. Le barre non interferiscono con gli omocinetici...



BAG 10

Passiamo a montare i tiranti del gas/freno. Un dubbio mi assale... mi sono trovato una molla extra che non appare sul manuale. Potrebbe anche essere che sia una concessione del produttore per scegliere il comportamento della molla.
La "T" in plastica dell'attuatore del freno per strucia sulla squadretta. Si pu mettere una rondellina sotto la "T" oppure dare una limatina sotto e smollare di un quarto di giro la vite di fissaggio





Il terzo step riguarda il montaggio del serbatoio. Ci ho messo un po' a capire l'utilit degli inserti da inserire all'interno. La scritta in tedesco riporta la parola "Volumen". Ora... Non parlo tedesco, ma deduco che possa essere un indicatore qualora usaste miscela trasparente. Basta aprire il tappo e, se siamo sopra all'indicatore abbiamo ancora x carburante in bbase a quanti spessori abbiamo messo.
Il serbatoio si fissa con due clip per un rapido smontaggio per manutenzione e poggia su due o-ring che limitano la formazione di schiuma.

Nel kit fornita una frizione regolabile di tipo centax. Non avendo a disposizione un motore, non l'ho assemblata. C' da dire che si parte da una regolazione di fabbrica, ma che poi va affinata in pista.

Infine abbiamo i supporti motore regolabili in tutte le direzioni, in modo da adattarsi a tutti i tipi di motore da 3.5cc, la cinghia laterale (ricordatevi di regolare la tensione con il tendicinghia anteriore e quello laterale ed il supporto per la marmitta (ed anche la marmitta...).

BAG 11

Passiamo ora al montaggio degli ammortizzatori. Un consiglio... I componenti sono parecchi e molto piccoli. State attenti a non perderli. Gli ammortizzatori anteriori sono pi piccoli dei posteriori, inoltre i piattelli anteriori hanno 1 solo foro nel pompante, mentre i posteriori 2. Questo significa che, a parit di olio, i posteriori saranno pi morbidi. Nella fase di montaggio, oliate tutti gli o-ring, in modo che entrino pi facilmente nelle loro sedi e non si rompano o taglino quando chiuderete l'ammo.
Gli ammortizzatori Shepherd sono montati al contrario di quelli che, generlamente, si trovano in altri modelli, nel senso che normalmente si montano lasciando aperto il tappo superiore riempiendoli dall'alto. L'olio incomprimibile ma l'aria si. Nella fase di riempimento (fornito col kit, gradazione 650) potremmo avere delle bolle d'aria imprigionate all'interno dell'olio che comprometterebbero il corretto funzionamento dell'ammortizzatore stesso. Per fare uscire l'aria, il manuale suggerisce di
attentere un po' di tempo (alcuni minuti), ma ho in casa una pompetta per creare il vuoto che si usa per aspirare l'aria dall'olio. Visto che in questo caso si procede al contrario, dal basso, non abbiamo la ghiera del precarico che ferma l'ammo all'interno della pompetta, per cui bisogna ingegnarsi a creare uno spessore di supporto.



Quando montiamo gli steli, dobbiamo ricordarci che non cos facile stringere lo stelo ed avvitare le manine senza fare danni allo stelo. Visto che la lunghezza complessiva illustrata parte dalla parte alta dello stelo ed arriva alla fine della manina, possiamo avvitare quest'ultima prima di montare il piattello. Un modo
facile prendere un tronchese (intanto non per niente facile tagliare gli steli), stringere all'interno di una delle due gole dove dovremo inserire i seager e montare le manine.
Passiamo a fissare i seager in posizione. Occhio che questi piccoli disgraziati potrebbero saltare via, quindi, molta cura. Partite con quello inferiore, poi piattello ed infine superiore. Ora dobbiamo fissare il tappo ammo inferiormente. Potremmo utilizzare delle pinze (segnando la plastica), ma ho notato che sulla base ci sono 2 fori... Usando le pinze per allargare i seager con occhiello dei mozzi ruota, infiliamo le due punte nei due fori e stringiamo. Ora non ci resta che fissare gli ammo ai supporti ammo e braccetti.



BAG 12

Ultimo step del montaggio del talaio...
Iniziamo col fissare il supporto ammo anteriore in carbonio e fissiamo gli ammortizzatori, fissiamo il tubo della miscela tra serbatoio e motore (magari con un filtro a barattolo, cos si ha un pelo di riserva in caso di capottamento) e la presa di pressione tra marmitta e serbatoio, di modo che i gas di scarico spingano la miscela fresca nel motore.
Ultimi, la piastra che copre la parte inferiore del leveraggio del salvaservo e la piastra porta batterie, che vanno in un vano tra serbatoio e piastra.
__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...

Ultima modifica di cava; 18-01-15 a 01:33 PM
cava non  in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-01-15, 11:03 AM   #15
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,378
cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!cava  una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito

Considerazioni personali sul montaggio

Il montaggio (per chi esperto) non porta via tanto tempo. Diciamo che, uno o due giorni, ed il modello pronto.
Logicamente, essendo un modello da gara, va abbinato a motori ed elettronica di primo ordine.

(mi piaciuto)
  • qualit dei materiali
  • finiture (soprattutto del carbonio)
  • frizione centax compresa nel prezzo (normale sui modelli da gara, ma news per me rimasto (come scoppio serie) alle vecchie rally game
  • piastra radio compatta e smontabile con pochissime viti
  • sistema frenante. Ci ho impiegato un po' a decidere se mi piaceva o meno. Abituato con touring e GT con il disco vicino alle corone, ma essendoci lo scatto libero, davanti non frenerebbe lo stesso ed avere il freno sulla puleggia posteriore diminuisce le inerzie dovute alla cinghia.
(non mi piaciuto)

  • imprecisioni ed omissioni varie su manuale ed addendum
  • montaggio del palo e scatto libero che non rendono veloce il cambio cinghia
  • dimensioni sballate di frizione seconda marcia ed attuatori barre posteriori





















__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non obbligato e non presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...

Ultima modifica di cava; 18-01-15 a 02:54 PM
cava non  in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
guida, montaggio, shepherd, velox, wip

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG attivo
il codice HTML disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Shepherd Velox EC edition KION90 Automodelli a scoppio 1/10 Touring 15 29-09-14 05:12 PM
Pareri su shepherd velox v10 fabiothunder Automodelli a scoppio 1/10 Touring 5 22-12-13 08:57 PM
Shepherd velox v10 Gazza#8 Automodelli a scoppio 1/10 Touring 1 14-11-13 06:18 PM
Shepherd v10 J_Kid Automodelli a scoppio 1/8 On Road 2 29-01-11 05:22 PM
Anteprima Shepherd Velox V10 in pista a Gubbio gnanni Automodelli a scoppio 1/10 Touring 13 01-01-10 11:49 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 03:11 PM.


Chi Siamo | Pubblicit | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play