Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 22-01-17, 04:37 PM   #3
cava
Moderatore
 
L'avatar di cava
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Como
Messaggi: 12,384
cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!cava è una fonte luminosa a cui riferirsi!
predefinito Prima analisi - Elettronica

Passiamo ora a buttare un'occhiata più approfondita al modello...
Sollevendo la carrozzeria scopriamo il telaio, praticamente tutto in plastica.



Ma non è detto che la plastica sia una cosa negativa. Se di buona qualità, rimane flessibile, leggera ed economica. Inoltre garantisce punti di rottura lontano da componenti più costosi A vedere il modello, la plastica sembra abbastanza robusta, ma solo il tempo e gli urti ce lo diranno. Come scritto in precedenza, tra gli optional abbiamo i braccetti in alluminio e le protezioni sotto telaio, ma spesso e volentieri sono più vezzi "estetici" che non realmente utili. Anzi... Talvolta controproducente.

Come promesso dal produttore, l'interno del telaio è molto ordinato. si nota subito il passaggio forzato dei cavi motore, l'alloggiamento nella parte anteriore di delle prese di 3 prolunghe per sostituire facilmente le luci anteriori ed il servo. La prolunga per il terzo canale è lasciata libera. Secondo me era meglio se ci fosse stato un tappo a protezione. D'altronde il modello è dato come resistente all'acqua, ma è sempre meglio evitare di finire nelle pozze, a meno che non si prepari a dovere il modello.

Anteriormente vediamo il servo, dal classico colore blu sei servi savox resistenti all'acqua. Di dimensione standard, il servo è un SW-231 MG. Ha una coppia di 15 kg, velocità 0.17 sec/60°, 2 cuscinetti a sfere ed ingranaggi in metallo. Come dicevo in precedenza, non sempre troviamo servi conosciuti e dalla potenza congrua con il peso e le dimensioni delle ruote. In questo caso, ritengo che Tm abbia centrato l'obiettivo.

Savox SW0231MG STD Waterproof Digital Servo



Il servo agisce su un salvaservo a doppio braccio standard, regolabile tramite apposita molla



Per facilitare la manutenzione ed il centraggio della squadretta del servo (il millerighe è il classico da 25, per cui squadrette savox / futaba) TM ha avuto la brillante idea di aprire un tappo sotto al telaio (chiuso con due viti) in corrispondenza del servo.



Nella parte posteriore troviamo il regolatore THOR 80A brushless sensorless, sulla cui sommità trova la ventola di raffreddamento protetta da una gabbia in plastica. All'interno della busta del manuale troviamo un filtro a maglia fine che possiamo montare per limitare ulteriormente la polvere entrante che potrebbe danneggiare la ventola. i cavi del motore sono già fissati e i cavi della batteria terminano con il classico connettore deans, rendendo semplice l'acquisto della batteria e impossibile invertire la polarità (a meno che non saldiate il connettore al contrario sulla batteria. E ne conosco.... )



Consultando il manuale (che potete trovare anche sul sito http://www.hrcdistribution.com/pdf/m...m_magic_e5.pdf ) scopriamo diverse cosucce...
L'ESC ha una potenza continua di 80A e 520 di picco, compatibile sia con lipo 2s che con lipo 3s. PERO'.... E quì c'è un però.... A 2s è compatibile con motori da max 5000kv, mentre a 3s è compatibile al max con motori da max 3000kv. Visto che il motore installato è un 4400kv, difatti sul modello vanno usate solo LiPo 2s. Con le 3s potreste causare danni all'elettronica (oltre che alla meccanica). Quindi, siete avvisati. Altra particolatità è il BEC integrato nel regolatore, in grado di erogare 6 o 7.4v e 3A. Questo significa che potremo alimentare il nostro servo senza alcun problema facendolo lavorare a pieno regime. Volendo, potremmo sostituire il servo e la ricevente di serie con modelli compatibili con i 7.4v.
Sul manuale è riportata la procedura di binding tra radio e regolazione e la programmazione dei parametri di quest'ultimo con evidenziati i parametri preimpostati. E' già attivo il cut off per le LiPo. Il pulsante di accensione e programmazione è posto sul lato del modello, protetto da una copertura in plastica resistente all'acqua.
Il manuale cita anche la possibilità di programmare i parametri attraverso l'apposita program card tramite la porta di programmazione che è usata anche per alimentare la ventola. Non ho trovato traccia di questa program card però. Probabilmente possono andare bene quelle di altri produttori, ma cambieranno i parametri rappresentati. Ad esempio la program card lcd hobbywing non riporta il parametro del BEC.

Il regolatore è collegato al motore tramite i classici 3 cavi "A, B, C". Il motore è un classe 550 da 4400kv con alberino da 5mm e fissato a un supporto a slitta che consente di sostituire rapidamente il pignone (o il motore) e adattare l'accoppiamento pignone (in acciaio, modulo 1 come per l'1/8) - corona





La ricevente è una classica 3 canali in 2.4GHz. Sul manuale è spiegata la procedura per rifare l'accoppiamento tra radio e ricevente. E' nascosta in un box impermeabile, da cui poi partono anche le prolunghe che vanno al servo e alle luci.
Ho fatto qualche prova con le radio ma, sinceramente. non mi è chiaro il funzionamento... I tasti pre regolare il finecorsa dx-sx indipendentemente, funzionano, ma il trim per regolare il centraggio sembra regolare l'escursione massima dello sterzo e non il centraggio. Il pulsante ch3 ha la posizione on-off, ma non vedo regolazioni.

Il vano batterie è posto sul lato sinistro ed ha dimensioni di 35x153mm. 2 fascette in velcro tengono in posizione la batteria. Per montare una classica 2s hard case bisogna montarle in verticale.
__________________
Chi scrive sul forum non viene pagato, non è obbligato e non è presente 24h/24. Se nessuno vi risponde forse nessuno sa la risposta o avete sbagliato sezione. Seguite il regolamento ed usate il tasto cerca...

Ultima modifica di cava; 22-01-17 a 05:22 PM
cava non è in linea   Rispondi quotando