Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Tecniche modellistiche navali
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 12-01-11, 12:31 PM   #16
Moderatore
 
L'avatar di trinchetto
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Bologna
Messaggi: 7,658
trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

Grazie, svizzero88! Tre flash non rischaino di complicare la foto? Parlo, ovviamente, da assoluto profano e chiedo scusa preventiva per l'eventuale fesseria che ho scritto....

Metto link segnalato da decals, moderatore della sezione modellismo in plastica, su tema analogo emerso da loro:

[Fotografia] Bilanciamento del bianco

Trink
__________________


Un rametto d'esperienza vale un'intera foresta di avvertenze (James Russell Lowell)
trinchetto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-01-11, 01:28 PM   #17
Utente
 
Registrato dal: Jul 2009
Messaggi: 349
svizzero88 inizia ad ingranare.
predefinito

Complicare no.. però regolando le varie possibilità (diaframma, potezna flash, tempo esposizione etc).. con un po' di mano non è cosi difficile fidati... se vuoi in pm ti dico come cercarmi su fb e guardi tu.. casomai dimmelo

lo copierei.. solod all'ufficio ho fb bloccato
svizzero88 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-01-11, 02:14 PM   #18
Utente
 
L'avatar di ecoska
 
Registrato dal: Jul 2010
residenza: gallarate
Messaggi: 105
ecoska è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da svizzero88 Visualizza il messaggio
Allora io premetto che utilizzo una Reflex Digitale. Per quanto riguarda la luminosità mi regolo utilizzando 3 flash.

beh, quella dei 3 flash (meglio con diffusore) è sicuramente il top, ma per chi ha una coolpix la vedo poco praticabile

l'utilizzo di un paio di cartoncini per riflettere la luce è cmq un bell'aiuto per chi non ha altri mezzi e in più ti permette (essendo in luce continua) di valutare il risultato in tempo reale

cmq, tornando al discorso della taratura delle periferiche,
mettiamo alcuni punti di partenza:
1) l'occhio umano vede molto di più, sia in termini di gamma dinamica che di colori (spazio colore), di quello che può vedere una macchina fotografica (allo stato attuale)
2) un monitor anche profesionale tipo un eizo o un lacie da 1000 euro in su non copre totalmente la gamma AdobeRGB (forse la più ampia attualmente)
3) la stampante migliore per definizione, non può riprodurre quello che vede nè l'occhio nè il monitor: il monitor è retroilluminato mentre la carta riflette la luce

poste queste fondamentali premesse, tutto quello che si può fare è cercare di avvicinarsi al compromesso "meno peggio"

MONITOR
purtroppo valide alternative ad un colorimetro serio non ne esistono e anche lo "spider" che costa meno non vale un gran che.
quello che fa un colorimetro è testare i colori che il monitor è in grado di riprodurre e generare un "profilo colore" che generi un'equivalenza tra il colore desiderato e quello che il monitor è in grado di restituire. in questo modo il profilo aiuta il pc a "simulare" cercando di imbrogliare il nostro occhio per riprodurre i colori della foto.
tale procedura va fatta ciclicamente (anche la resa del monitor cambia) e bisognerebbe generare un profilo per ogni sorgente di illuminazione (giornata di sole, giornata nuvolosa, luce artificiale) in cui il monitor può essere utilizzato. se si cambia il monitor o la scheda video (a meno che si abbia una connessione DVI) bisogna tarare di nuovo.

STAMPANTE
qui le variabili raddoppiano, perchè ogni carta ha una sua resa e una sua temperatura di colore e lo stesso vale per gli inchiostri (che per uso fotografico sconsiglio vivamente di utilizzare quelli di terze parti)
quindi bisogna generare un profilo colore della stampante per ogni tipo di carta utilizzata. La taratura della stampante è altrettanto importante che quella del monitor per avere dei colori abbastanza fedeli.
alcuni applicativi tipo PS sono in grado di leggere questi profili per stampante e darti un'idea di come verrà la foto stampata (la gamma dinamica e lo spazio colore di una stampante sono notevolmente ridotti rispetto a quella di un buon monitor), quindi l'elaborazione fatta se si desidera stampare deve essere diversa in base al tipo di supporto cui verrà destinata.
per avere delle foto buone dalla stampante non si può prescindere dagli inchgistri originali ed è meglio puntare direttamente su una stampante già di tipo fotografico (6-8 colori) e non certo una multifunzione.
se prendete una foto fatta con inchiostri non originali e la mettete vicino ad una lampadina il nero virerò fortemente al magenta mentre sotto la luce al neon diventerà verdastra. tendono ad avere un comportamente + o - neutro solo in luce diurna.
ecoska non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-01-11, 02:36 PM   #19
Moderatore
 
L'avatar di trinchetto
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Bologna
Messaggi: 7,658
trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

sto entrando in un mondo davvero interessante...

@svizzero88: anche qui dal mio ufficio fb è bloccato. In ogni caso non ho un profilo in fb ....

@ecoska: cosa è un colorimetro e come funziona? La temperatura di colore, in compenso, so cos'è.....

Trink
__________________


Un rametto d'esperienza vale un'intera foresta di avvertenze (James Russell Lowell)
trinchetto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-01-11, 04:18 PM   #20
Utente
 
L'avatar di ecoska
 
Registrato dal: Jul 2010
residenza: gallarate
Messaggi: 105
ecoska è un newbie...
predefinito

il colorimetro è sostanzialmente uno scanner pilotato da un apposito software

il software per prima cosa fa tarare (tramite una lente bianca all'interno dello scanner) lo scanner stesso

poi ti fa appoggiare il colorimetro sul monitor e proietta dei rettangoli colorati sul monitor e ne legge sia il colore che l'intensità, per poter verificare l'estensione dello spazio colore che il monitor è in grado di riprodurre nonchè il grado di contrasto (che determina la possibilità di leggere i dettagli nelle zone buie e in quelle luminosissime)

dopo di che ti fa impostare (se disponibili) alcuni parametri direttamente sul monitor e poi rilegge i colori. al termine crea un file che è il profilo colore del monitor stesso

i migliori sono anche in grado di valutare la situazione di illuminazione della stanza e di generare dei profili differenziati

inoltre puoi decidere la gamma (1.8 o 2.2 le più classiche) e la temperatura colore del bianco
ecoska non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-01-11, 04:43 PM   #21
Utente
 
L'avatar di ecoska
 
Registrato dal: Jul 2010
residenza: gallarate
Messaggi: 105
ecoska è un newbie...
predefinito

altra cosa utile e di poca spesa per realizzare buone foto in still-life è la light box che può facilmente essere costruita

qui un esempio
the funky felters news and tips: Building a homemade light box for my felted creations with a little PVC pipe, some cotton material, and help from one crafty dad!
ecoska non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-01-11, 09:36 PM   #22
Utente
 
L'avatar di Somis
 
Registrato dal: Mar 2009
residenza: Merano (BZ)
Messaggi: 720
Somis è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da ecoska Visualizza il messaggio
altra cosa utile e di poca spesa per realizzare buone foto in still-life è la light box che può facilmente essere costruita
A me hanno consigliato di non usare il flash della fotocamera compatta, perchè, essendo allineato all'obiettivo, spara dritto sul soggetto creando ombre e "appiattisce" i volumi. In caso di poca luce mi hanno consigliato di illuminare il soggetto con una luce esterna e non allineata all'obiettivo, mi sono così procurato due faretti e li ho parzialmente coperti con della carta da forno, in modo da diffondere maggiormente la luce (per evitare brutti riflessi sulle parti verniciate).
Secondo te è una soluzione valida? Il lightbox potrebbe avere dei problemi di dimensioni se consideriamo un modello con alberatura.
Icone allegate
suggerimenti per le fotografie-p1000439.jpg   suggerimenti per le fotografie-p1000929.jpg  
__________________
Simone
----------------------------------------------------------------------------------
L'esperienza è il peggior tipo di insegnante. Prima ti fa l'esame e poi ti spiega la lezione
Somis non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-11, 12:11 AM   #23
Utente
 
L'avatar di ecoska
 
Registrato dal: Jul 2010
residenza: gallarate
Messaggi: 105
ecoska è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Somis Visualizza il messaggio
A me hanno consigliato di non usare il flash della fotocamera compatta, perchè, essendo allineato all'obiettivo, spara dritto sul soggetto creando ombre e "appiattisce" i volumi. In caso di poca luce mi hanno consigliato di illuminare il soggetto con una luce esterna e non allineata all'obiettivo, mi sono così procurato due faretti e li ho parzialmente coperti con della carta da forno, in modo da diffondere maggiormente la luce (per evitare brutti riflessi sulle parti verniciate).
Secondo te è una soluzione valida? Il lightbox potrebbe avere dei problemi di dimensioni se consideriamo un modello con alberatura.

pienamente d'accordo.
il flash frontale è deleterio e ha prorpio l'effetto che ti hanno detto.
una soluzione al volo in caso di necessità è quella di mettere un fazzoletto davanti al flash e le foto migliorano parecchio.
se invece hai un flash montato sulla slitta di una reflex un minimo di trucco consiste nel puntare il flash verso un soffitto o una parete (possibilemente bianca) e sarà la luce riflessa e diffusa a lavorare.

la soluzione dei due faretti è sicuramente valida e anche ben realizzata !

il suggerimento dei pannelli da disporre lateralmente ha lo stesso scopo in mancanza di due validi faretti.

la light box cmq la puoi ceare delle dimensioni che vuoi, alla fine si tratta di tendere un telo e di far filtrare la luce attraverso quest'ultimo.
ecoska non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-11, 11:05 PM   #24
Utente
 
L'avatar di Somis
 
Registrato dal: Mar 2009
residenza: Merano (BZ)
Messaggi: 720
Somis è un newbie...
predefinito

Grazie delle delucidazioni Ecoska
Per ora utilizzerò i faretti che hanno migliorato la situazione, per il lightbox vedrò di attrezzarmi a fine lavori, prima di mettere il modello in bacheca una bella serie di foto ci starà bene, anche perchè poi con i vetri ci sarebbero problemi di riflessi.
__________________
Simone
----------------------------------------------------------------------------------
L'esperienza è il peggior tipo di insegnante. Prima ti fa l'esame e poi ti spiega la lezione
Somis non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Suggerimenti tomorrow Comunicazioni e presentazioni 6 13-04-15 09:38 PM
doctortreno:trenini elettrici.Fotografie in viraggio seppia capotrenogio' Fermodellismo 1 05-06-09 06:00 PM
EB4 S3 fotografie d'arte. ENEA Automodelli a scoppio Album fotografico 2 21-03-09 11:34 AM
cerco suggerimenti simone1991 Comunicazioni e presentazioni 0 15-06-05 03:04 PM
Suggerimenti morpheus80 Automodelli a scoppio 1/10 Touring 2 11-02-05 05:56 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 12:53 AM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play