Forum Modellismo.net

Forum Modellismo.net (http://www.modellismo.net/forum/)
-   Modelli Terminati (http://www.modellismo.net/forum/modelli-terminati/)
-   -   Albatros (http://www.modellismo.net/forum/modelli-terminati/63284-albatros.html)

sebastian paul 16-10-08 08:40 PM

Davvero bellissimo...ha molte analogie con il veliero che avrò intenzione di affrontare prima o poi (il marseille della mamoli)
complimenti davvero...leggendo poi che anche le caviglie sono fatte a mano sei un vero maestro..e le vele auriche sono secondo me le più eleganti..

perru82 16-10-08 08:41 PM

sono molto belle complimenti! Che metodo hai usato per colorarle?

Albatros 16-10-08 08:54 PM

Quote:

Originariamente inviata da sebastian paul (Messaggio 502570)
Davvero bellissimo...ha molte analogie con il veliero che avrò intenzione di affrontare prima o poi (il marseille della mamoli)
complimenti davvero...leggendo poi che anche le caviglie sono fatte a mano sei un vero maestro..e le vele auriche sono secondo me le più eleganti..

Grazie Sebastian, ma non solo le caviglie sono fatte a mano, ma molti altri particolari compreso parte dei listelli che sono stati ricavati da legname di castagno recuperato da lavori di carpenteria eseguiti alcuni anni fà. Come dici tu a casa mia non si butta nulla.

Mauro

Albatros 16-10-08 08:55 PM

Quote:

Originariamente inviata da perru82 (Messaggio 502572)
sono molto belle complimenti! Che metodo hai usato per colorarle?

Le vele sono realizzate Batista come ti ho spiegato precedentemente e poi tinte nel tè.

Mauro

sebastian paul 16-10-08 09:06 PM

è proprio vero che non si butta via nulla ma si utilizza anche di tutto..tu usi il te x dar tinta alle vel, in altri forum ho letto che si usa il caffe...mio padre x rendere il legno della chiglia più scuro ha detto che ha sempre usato l'aceto balsamico....bha...però questa ultima soluzione puzza alquanto!

perru82 16-10-08 09:14 PM

Quote:

Originariamente inviata da sebastian paul (Messaggio 502588)
è proprio vero che non si butta via nulla ma si utilizza anche di tutto..tu usi il te x dar tinta alle vel, in altri forum ho letto che si usa il caffe...mio padre x rendere il legno della chiglia più scuro ha detto che ha sempre usato l'aceto balsamico....bha...però questa ultima soluzione puzza alquanto!

io ho usato il mordente! :-)

sebastian paul 16-10-08 09:17 PM

anche io solitamente uso quello, ma nella città in cui ero in abruzzo e nelle città limitrofe l'unico mordente x legno in vendita era da 5 litri e sai com'è mi sono arrangiato

Albatros 16-10-08 10:00 PM

Quote:

Originariamente inviata da sebastian paul (Messaggio 502597)
anche io solitamente uso quello, ma nella città in cui ero in abruzzo e nelle città limitrofe l'unico mordente x legno in vendita era da 5 litri e sai com'è mi sono arrangiato

Tè, Caffè o mordente, .. dipende sempre dal colore finale che si vuole ottenere. Credo che sarebbe anche corretto non dare la stessa colorazione a tutte le vele in quanto, essendo le vele soggete ad usura venivano riparate o sostituite durante la navigazione e pertanto potevano avere un colore diverso in base all'uso a cui erano state soggette.

sebastian paul 16-10-08 10:20 PM

eheheh e pensa che ogni nazione prendeva la tela da vele da diversi tipi di zone dell'europa e perforza erano di colorazione diversa..ma quindi bocci o no la soluzione dell'aceto?

Albatros 16-10-08 10:36 PM

Quote:

Originariamente inviata da sebastian paul (Messaggio 502633)
eheheh e pensa che ogni nazione prendeva la tela da vele da diversi tipi di zone dell'europa e perforza erano di colorazione diversa..ma quindi bocci o no la soluzione dell'aceto?

E perchè dovrei boccierla?
Non ho mai provato l'aceto balsamico come mordente, ma ti posso dire che utilizzo il mordente in polvere diluito con l'aceto.
L'aceto a differenza dell'acqua ha la caratteristica di fissare il mordente sul legno. Ritengo pertanto che anche l'aceto balsamico abbia tale caratteristica anche se è la prika volta che ne sento l'utilizzo nal campo navale.
Ma d'altra parte non si finisce mai di imparare ed il segreto è fare tesoro di ogni esperienza.

Mauro

sebastian paul 17-10-08 10:56 AM

Direi sperimentazione, parlando con mio papà che ha 53 anni racconta che quando ne aveva 18 non andavi mica al negozio a comprarti il cannoncino o la bustina di mordente o ancora il pagliolato..etc etc ma dovevi arrangiarti con quallo che c'era..fate voi che il suo primo modello l'aveva fatto con il legno di alcune scatole di sigari da cui il nome (cigarillos) appena riesco ve ne mando una foto...e la vetrata di poppa si apre e si vede all'interno della cabina un piccolo capitano che studia una mappa alla luce di una lanterna...per vedere quanto anche se ci si arrangiasse il grado di accuratezza era altrettanto alto... ;)

Albatros 18-10-08 12:28 PM

Quote:

Originariamente inviata da sebastian paul (Messaggio 502718)
Direi sperimentazione, parlando con mio papà che ha 53 anni racconta che quando ne aveva 18 non andavi mica al negozio a comprarti il cannoncino o la bustina di mordente o ancora il pagliolato..etc etc ma dovevi arrangiarti con quallo che c'era..fate voi che il suo primo modello l'aveva fatto con il legno di alcune scatole di sigari da cui il nome (cigarillos) appena riesco ve ne mando una foto...e la vetrata di poppa si apre e si vede all'interno della cabina un piccolo capitano che studia una mappa alla luce di una lanterna...per vedere quanto anche se ci si arrangiasse il grado di accuratezza era altrettanto alto... ;)

Ciao Sebastian, tuo padre mi sembra un modellista interessante. Il fatto di farsi i pezzi da soli può essere fatto ancora oggi in quanto i nagozianti vendono i pezzi prodotti dalle case costruttrici e queste ultime non si metto a fare i cannoni (i connoni come qualsiasi altro particolare) in modo fedele per un preciso modello, ma hanno in produzione cannoni di varie misure che all'occorrenza adoperano per un modello o per un altro.
Farsi i pezzi da soli richiede molto tempo, spazio ed anche esperienza, ma si può tranquillamente iniziare a realizzare bozzelli, bigotte, caviglie e altri piccoli componenti senza particolari attrezzature.

sebastian paul 18-10-08 12:43 PM

1 allegato(i)
figurati che mio padre si è sorpreso quando ho portato a casa le bustine con i cannoncini della corel..fa che lui faceva un modellino in legno, lo chiudeva nella cera x fare lo stampo, tagliava la cera toglieva il legno richiudeva la cera e faceva colare dentro lo stagno :) il risultato a vista d'occhio è sorprendente...eheheh

vi mando una foto del suo modello...tutto (il cigarillos, perchè costruito con il legno preso da alcune scatole di sigari...)

Albatros 18-10-08 01:21 PM

Quote:

Originariamente inviata da sebastian paul (Messaggio 503018)
figurati che mio padre si è sorpreso quando ho portato a casa le bustine con i cannoncini della corel..fa che lui faceva un modellino in legno, lo chiudeva nella cera x fare lo stampo, tagliava la cera toglieva il legno richiudeva la cera e faceva colare dentro lo stagno :) il risultato a vista d'occhio è sorprendente...eheheh

vi mando una foto del suo modello...tutto (il cigarillos, perchè costruito con il legno preso da alcune scatole di sigari...)


Fai i complimenti tuo padre, si vede che è un modello artigianale ben fatto e si vede anche che ha qualche anno sulle spalle.

sebastian paul 18-10-08 01:44 PM

ne ha almeno 30 di anni! il problema è la polvere..anche gli alberi..credo che appena aquisirò l'esperienza e soprattutto il CORAGGIO di farlo sarebbe da sottoporlo ad un accurato restauro


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 08:20 PM.