Vai indietro   Forum Modellismo.net > Altre Categorie > Droni - Multirotori
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 17-10-14, 12:38 PM   #1
Super Moderatore
 
L'avatar di gnanni
 
Registrato dal: Apr 2001
residenza: Bologna
Messaggi: 4,148
gnanni ha disabilitato la reputazione
Exclamation Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace

L'intento di questo "WIP" (work in progress) è quello di eseguire il montaggio dello Sky Rider Drone DeAgostini seguendo le indicazioni fornite in ogni fascicolo settimanale.


Al seguente link trovate la mia prova dello Sky Rider Drone.



Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini

--
Riguardo la durata dell’opera e il suo costo non sono in grado di dare alcun supporto: sul sito DeAgostini trovate tutte le informazioni e ognuno, in base alle proprie esigenze, può trarre le proprie conclusioni.

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:19 PM
gnanni non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-10-14, 06:41 PM   #2
Super Moderatore
 
L'avatar di gnanni
 
Registrato dal: Apr 2001
residenza: Bologna
Messaggi: 4,148
gnanni ha disabilitato la reputazione
predefinito







Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:19 PM
gnanni non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-06-15, 05:12 PM   #3
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Rieccoci!

Nella prima uscita, oltre al fascicolo, già descritto nei post precedenti, troviamo svariate componenti del nostro drone, ed in particolare
1) elica CCW (cioè CounterClockWise, o per meglio dirla in italiano prevista per una rotazione antioraria) il cui senso di rotazione è identificato da una freccia stampata vicino al mozzo dell’elica stessa e dalla scritta CCW. L’elica ha dimensioni 10x4,5, cioè è 10” (dieci pollici) di diametro e ha un passo di 4,5” (cioè se fosse una vite ad ogni giro avanzerebbe di 4,5x25,4mm circa). Sul modello troveremo 2 eliche di questo tipo e due a rotazione oraria, lo scopo è quello di rendere equilibrato il modello andando ad eliminare la tendenza alla rotazione su se stesso (mi perdonino i puristi se uso termini volutamente semplici) che è tipica degli elicotteri monorotore (e che viene equilibrata dal ruotino di coda)
2) Braccio di supporto del motore. Anche di questo ne troveremo 4, la sua particolarità è che grazie ad uno snodo si potrà ripiegare rendendo più semplice il trasporto del nostro drone. E’ interessante notare la particolare rigidità della plastica (denotata anche dalle particolari striature presenti sulla stessa, segno di una carica vetrosa molto alta nella plastica di base) con cui è formato questo pezzo, rigidità indispensabile trattandosi di un componente strutturale del drone e quindi sottoposto a particolari sforzi: Il disegno del braccio è piuttosto intricato dovendo lo stesso non solo supportare ad una sua estremità il motore elettrico con relativa elica, ma anche contenere i cablaggi elettrici e le luci di posizione intermedie e quelle d’ingombro situate sotto il motore stesso
3) logo “PININFARINA”: su questo c’è poco da dire, lo abbiamo visto sulle più belle supercar e su oggetti raffinati, oggi lo possiamo avere in esclusiva anche sul nostro drone
4) coperchietto in plastica rossa: ha più che altro una funzione estetica contribuendo comunque all’aerodinamica e alla rigidità dei bracci
5) vierie varie
Ovviamente in questo numero non c’è gran che da fare, potete però incominciare a procurarvi un bel contenitore in cui depositare le minuterie che vi verranno fornite di volta in volta ed anche gli assemblati più piccoli. Per stare al risparmio, che di questi tempi non guasta, potete anche usare contenitori in plastica rigida tipo quelli dello yogurt e dei formaggi spalmabili, chiudendoli con della carta trasparente dopo l’uso in modo da non perdere le piccole componenti croce e delizia di questi montaggi

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-01-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-01-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-01-03.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-01-04.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-01-05.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-01-06.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-01-07.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-01-08.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-01-09.jpg  


Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:20 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-06-15, 05:31 PM   #4
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Secondo fascicolo

Secondo fascicolo ed altre componenti interessanti, nonché il primo montaggio!
Oltre al fascicolo, ovviamente, c’è il DVD con tante immagini che fanno “sbavare” in attesa di aver finito il proprio modello, ed il regolamento ENAC. Questa è forse la parte meno simpatica, infatti sarete “costretti” a leggervi alcune “noiose” regole che però devono essere tassativamente seguite se non volete incorrere in spiacevoli guai.
Si tratta, a ben vedere, di un minimo senso civico che però a volte, portati dalla foga del divertimento, alcuni possono dimenticare, mettendo a repentaglio la sicurezza altrui (insomma, per intenderci, è come violare i limiti di velocità, a tutti piace pestarci dentro ma NON si DEVE fare per rispetto degli altri).
Quindi leggetelo, cercate di comprenderlo e vi posso dire che su internet troverete molti post che cercano di spiegare al meglio quanto contenuto.
Ma torniamo a divertirci:
1) la parte destra della fusoliera è una grande stampata in materiale ultraleggero e resistente che profilerà il corpo del modello togliendogli la forma di scatoletta e contribuendo all’aerodinamica e quindi alla stabilità di volo
2) le luci led vengono installate nei bracci e vi consentiranno di individuare meglio la posizione del vostro modello in condizioni di scarsa luminosità. I lunghi e sottili cavetti con spinette che sono saldati al circuito servono epr prelevare la corrente di alimentazione (lato lungo) e portarla alle luci d’ingombro che saranno poste sotto i motori (lato corto). Come vedete sono sottili, evitate quindi di sforzarli tirandoli o schiacciandoli sotto qualche componente durante il montaggio
3) con i tre anellini seeger possiamo finalmente iniziare a “muovere le mani” andando ad installare il logo PININFARINA ricevuto col primo numero sul body. Notate che questi anellini non sono piani ma convessi, l’inserimento sui piedini del logo deve avvenire, come si vede in foto, seguendo la direzione di piegatura. Potete facilmente introdurli a mano, vi sconsiglio di usare utensili che potrebbero portarvi a rompere i piedini di fissaggio, se state lavorando bene e nella giusta direzione basterà un po’ di forza con il polpastrello e l’unghia per spingerli a fondo e bloccare in posizione la scritta (a proposito verificate bene con le esaustive immagini del fascicolo di non montarla al rovescio!)

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-02-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-02-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-02-03.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-02-04.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-02-05.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-02-06.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-02-07.jpg  

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:20 PM Motivo: correzione
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 09:40 AM   #5
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone 03

Nel terzo fascicolo sono contenute 2 cerniere per i bracci motore, una barra laterale con relativi terminali in gomma ed una “sfera di orientamento”, quest’ultima servirà per aiutarvi a capire più facilmente la direzione del vostro drone quando è in volo (e nella prospettiva è facile ingannarsi se non si hanno punti di riferimento)
Il montaggio da eseguire è quello di una cerniera con il braccio ricevuto nel primo fascicolo: braccio e cerniera s’incastrano facilmente (guardate le immagini) e ruotano liberamente fra loro. Per unirli bisogna usare l’apposito perno in acciaio (sempre ricevuto nel n1); le istruzioni consigliano l’uso di un martelletto (il perno infatti dovrà rimanere bloccato sul braccio e lasciar scorrere la cerniera), io ho preferito una pinza a pappagallo per dosare meglio la forza e non rischiare di danneggiare qualcosa.
A voi la scelta.
Da ultimo montiamo i due terminali in gomma sulla barra laterale, così non corriamo il rischio di perderli
In questo fascicolo ci viene anche regalato un cappellino rosso personalizzato con il logo SKY DRONE: un oggetto che fa sempre comodo, specie quando volerete sotto il sole e la visiera vi aiuterà ad evitare abbagliamenti

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-03-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-03-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-03-03.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-03-04.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-03-05.jpg  

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:20 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 09:51 AM   #6
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone 04

Quarto fascicolo: questa volta ci viene fornito un carrello, quattro viti, un cacciavite testa a croce e una chiave a brugola da 1,5mm.
Andiamo ad assemblare le componenti partendo dalla sfera rossa di orientamento che abbiamo ricevuto col n.3, la sfera va fissata sulla parte ANTERIORE del carrello (e non lateralmente come vi fanno vedere le immagini del fascicolo, per altro corrette nel successivo fascicolo5) usando i tre fori presenti: 2 sono da impegnare con i perni integrali alla sfera ed uno (quello centrale) con una vite 2x6 testa a croce da avvitare con il cacciavite ricevuto in questo numero. A proposito di questo cacciavite è molto utile in quanto per forma e dimensione consente di avvitare a fondo le viti del modello senza però eccedere col rischio di rovinare le parti.
Va poi montata la barra laterale fissandola al carrello mediante due grani M3x3: la barra si inserisce nei due fori passanti e viene quindi bloccata in posizione dalla pressione dei due grani. Notate che la barra non è disposta simmetricamente ma sporge tutta dalla parte anteriore (quella dov’è presente la sfera di orientamento) rimanendo quella posteriore quasi a filo con il tappo di chiusura. I grani vanno stretti quanto basta a bloccare la traslazione della barra, non esercitate troppa forza o rischierete di rovinare la barra e le sedi dei grani.
I fascicolo termina facendoci vedere le viti che verranno usate nel montaggio e la loro nomenclatura, peccato che la foto, come vedete non sia in scala e quindi non ci consenta di sovrapporre le viti per riconoscerle facilmente. Comunque il numero e la tipologia di viti adottate è ridotto, per cui non ci dovrebbero essere problemi nell’assemblaggio.
Un consiglio: ora che incominciamo a fare sul serio e a lavorare su viterie di piccole dimensioni procuratevi un telo in spugna su cui lavorare, possimilmente di colore chiaro. In questo mode se per caso qualche vite vi sfugge durante il montaggio non rotola a terra (e viene quindi rapita dai gremlins che popolano tutti i pavimenti di case e garage che non ve la restituiranno mai più, nemmeno di fronte a parolaccie e minacce pesantissime), e la ritrovate facilmente.

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-04-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-04-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-04-03.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-04-04.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-04-05.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-04-06.jpg  


Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:21 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 10:02 AM   #7
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone: Fascicolo 05

Nel quinto fascicolo ci viene fornito un paraeliche anteriore e il relativo supporto di fissaggio. Queste componenti sono molto utili, una volta assemblate, perché eviteranno danni alle eliche in caso di atterraggi non “perfetti”. Poiché i paraeliche sono smontabili, per la fase di trasporto, vanno assemblati sui relativi supporti tramite incastri a linguetta. Potete cavarvi la curiosità di eseguire montaggio e smontaggio per verificarne la semplicità.
Sul fascicolo è anche contenuta la prima parte di una guida al bilanciamento delle eliche: questa fase, che era normale per gli aeromodellisti che usavano eliche in legno più pesanti e spesso squilibrate, viene oggigiorno spesso trascurata. Invece le vibrazioni indotte da eliche (e qui ne abbiamo 4) non opportunamente bilanciate, possono arrecare danni considerevoli al modello creando quei guasti improvvisi e inaspettati di cui molti poi si chiedono il perché.

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-05-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-05-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-05-03.jpg  


Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:21 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 10:43 AM   #8
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone : Fascicolo 06, e luce fu!!

Questo sesto fascicolo mi “stuzzica” parecchio: infatti ci vengono fornite le coperture trasparenti sia dei LED del motore che di quelli del braccio, nonché le luci blu di uno dei motori anteriori (e le immancabili viterie).
Il nostro SKY RIDER è dotato di una completa suite di luci poste sia al centro che all’estremità di ogni braccio, questo, come ci siamo già detti , ci consentirà anche voli in notturna (a bassa quota mi raccomando ed in aree libere e non soggette a passaggio di persone, per non avere problemi con i regolamenti di volo) e ci aiuterà a meglio capire la disposizione del modello rispetto all’orizzonte. Le luci sui bracci e sotto i motori sono blu nella parte anteriore e rosse al posteriore.
Incominciamo il montaggio infilando i cavetti di collegamento lunghi della barra led centrale (fornita col fascicolo2) all’interno di uno dei bracci assemblati con la relativa cerniera e facciamoli uscire fra cerniera e braccio. Fate attenzione che i cavetti sono sottili e non vanno quindi tirati o forzati per evitare che si rompano. Ripetiamo l’operazione sul lato corto portando la spinetta di giunzione con le luci poste sotto a motore nel vano presente sul braccio.
A questo punto appoggiamo il circuito all’interno della sua sede: PRESTATE MOLTA ATTENZIONE ALL’ORIENTAMENTO E AL GIUSTO APPOGGIO!
La copertura dei led viene fissata al braccio tramite due vitine M2x6, anche in questo caso è molto utile il cacciavite fornito nei fascicoli che ci aiuterà ad evitare di sforzare sulla plastica correndo il rischio di avere delle crepe. Fate attenzione perché il coperchio, così come la sede, non sono simmetrici e quindi dovete trovare la giusta posizione fra le due possibili.
Iniziate ad avvitare le viti ma, prima di procedere al completo serraggio, verificate che i cavetti sottostanti siano liberi e non schiacciati dalla basetta dei led.
Terminate il montaggio serrando a fondo le viti.
Collegate ora la spinetta delle luci blu poste sotto il motore a quella proveniente dalle luci del braccio. I connettori sono polarizzati, quindi s’innestano fra loro solo nel senso corretto, non cercate di forzarli e ricontrollate che il cavetto rosso stia con il corrispettivo ed altrettanto per quello nero.
Casomai affrontaste il montaggio alla fine dell’uscita di tutti i fascicoli ed aveste dei dubbi sul colore dei led notate che sul retro della basetta è presente un bollino che vi indica con la sua posizione se siete in presenza di led rossi (R) o blu (B) ( nel caso della fato vedete la basetta coi led rossi fornita in un numero successivo).
A questo punto inserite la basetta circolare nella sua sede allineando le due aperture laterali alla sede delle viti e il foro superiore al perno di centraggio.
I cavetti vanno fatti uscire dall’apposita scanalatura in modo da non venir danneggiati dal successivo inserimento della protezione trasparente.
La protezione trasparente circolare potrebbe avere un piccolo scatto in fase d’inserimento, cercate di non forzarla, quando trovate la posizione giusta s’inserisce con pochissimo sforzo.
Fissate poi la protezione con due viti M2x12 senza però stringerle a fondo, tanto andranno rimosse per le successive operazioni di montaggio del motore.
Il braccio ora completato va riposto a parte in modo da non danneggiare le componenti, specie i cavetti.

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-06-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-06-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-06-03.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-06-04.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-06-05.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-06-06.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-06-07.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-06-08.jpg  

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:21 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 02:46 PM   #9
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone : Fascicolo 07

Il fascicolo 07 ci fornisce un secondo braccio del nostro drone.
Ripeto quindi quanto fatto nel fascicolo 3 per fissare fra loro braccio e cerniera usando l’apposito perno in acciaio.
Vi aggiungo una foto dei pezzi che abbiamo montato sino ad ora.

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-07-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-07-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-07-03.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-07-04.jpg  

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:21 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 03:01 PM   #10
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone : Fascicolo 08

Un set di luci motore rosse (posteriori) e le coperture trasparenti per le luci di un braccio sono quanto ci viene fornito con il fascicolo n.8
Il montaggio della piastrina con i led e la relativa copertura seguono quanto ho già fatto al n. 6, ancora una volta non forzate negli inserimenti delle componenti e non stringete a fondo le viti che dovrete in seguito rimuovere per installare i propulsori.
Per mia comodità e sfizio ho montato anche la copertura delle luci del braccio pur essendo consapevole di doverla in seguito smontare per alloggiare la relativa piastrina di supporto led

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-08-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-08-02.jpg  

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:22 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 03:31 PM   #11
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone : Fascicolo 09

Nel fascicolo 9 ci viene fornita la prima delle casse motore ed un dado elica M6 a da montarsi su un elica con rotazione antioraria (CCW).
La particolarità dei motori del nostro modello è che la cassa esterna, che riporta i magneti, ruota potando con se l’elica grazie al filetto di cui è dotata all’estremità, mentre gli avvolgimenti restano fissi e saranno vincolati al braccio motore. Questo è possibile grazie alla tecnologia “brushless” che controlla la corrente all’interno di ogni singolo avvolgimento ed evita l’uso delle “spazzole” che portavano la corrente al rotore tramite il collettore (fonte di archi voltaici, interferenze e soprattutto perdite di potenza come conseguenza di una minore efficienza di trasmissione dell’energia elettrica.
All’interno della cassa possiamo osservare i vari magneti e, in quella in mio possesso, anche un piccolo deposito di materiale (probabilmente una resina epossidica) per assicurare il bilanciamento. Sulla cassa è fissato, tramite un grano, l’asse di rotazione che verrà supportato e centrato dai cuscinetti inseriti nello statore.
Le casse sono differenti a due a due per la filettatura presente sul mozzo di fissaggio dell’elica:
· 2 sono per eliche a rotazione oraria
· 2 per eliche a rotazione antioraria
La filettatura, e di conseguenza anche il dado, sono stati pensati per avvitarsi in fase di accelerazione del motore (quando cioè il motore aumenta il numero di giri dell’elica). In questo modo si prevengono gli svitamenti “spontanei” delle eliche stesse (anche se prima di ogni decollo è consigliabile comunque verificarle.
Il montaggio per questo fascicolo prevede l’inserimento manuale del dado nero (dedicato alle eliche CCW) all’interno del mozzo elica e quindi l’avvitamento del complessivo sul mozzo della cassa in modo da completare l’inserimento.
Non stringo più forte di tanto in quanto poi dovrò smontare il tutto.
In questo caso il senso di avvitamento è quello normale destrorso (cioè a rotazione oraria per avvitare).

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-09-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-09-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-09-03.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-09-04.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-09-05.jpg  

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:22 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 03:41 PM   #12
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone : Fascicolo 10

Il fascicolo 10 ci fornisce un elica a rotazione oraria CW
Potete vedere nelle foto la differenza fra i 2 tipi di elica, la prima è quella a rotazione oraria la seconda quella antioraria fornita nei numeri precedenti: in pratica la CW si “avvita” nell’aria procedendo nel senso delle lancette dell’orologio, mentre la seconda per avanzare deve ruotare in direzione opposta

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-10-01-cw.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-10-02-ccw.jpg  

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:22 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 04:23 PM   #13
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone : Fascicolo 11, un passo indietro...

Nel fascicolo 11 sono inserite le due cinghie ferma batteria, realizzate in velcro, la copertura inferiore di uno dei bracci motore, due chiavi a brugola ed alcune minuterie (viti, seeger ed un anellino di rasamento.
Vi raccomando di aprire le bustine SOLO al momento che usate i particolari oppure, come vi avevo detto in precedenza, di svuotare il tutto in un contenitore.
Fra l’altro state attenti alla cassa del motore che abbiamo ricevuto nel numero precedente: i suoi potenti magneti attirano i materiali ferrosi e se non state ben attenti potreste ritrovarvi qualche pezzetto di ferro, vite o dado che poi danneggeranno irreparabilmente il motore.
Per quanto riguardo il montaggio della copertura rossa inferiore questa va inserita a copertura del vano di giunzione delle spinette nel braccio che abbiamo già completato con le luci. Io ho preferito smontare la copertura trasparente del vano luci motore per facilitarmi il montaggio e deformare meno le linguette di fissaggio. Una volta sistemata la copertura ho poi reinserito, con le dovute precauzioni, la parte trasparente e quindi fissato la stessa con le viti.
Ho dedicato una bella foto di gruppo ai vari utensili che ci sono stati forniti fino ad ora:
cacciavite a stella
chiave a brugola da 1,mm
chiave a brugola da 2mm (in questo numero)
chiave a brugola da 3mm (in questo numero)
Le istruzioni di montaggio ci fanno poi fare un passo indietro andando a smontare l’elica fissata sul rotore del motore e quindi svitarne il grano che fissa il perno di rotazione con l’ausilio della chiavetta a “L” da 1,5mm. Lavorate sempre su un asciugamano (nelle mie foto non lo vedete per migliorare il contrasto dei pezzi, ma vi assicuro che lo uso) in modo da evitarvi “cacce” disperate al pezzetto caduto sul pavimento. Una volta smontato il grano potrete pulirlo usando un po’ di alcool o diluente e quindi applicare del frena filetti per garantire una migliore tenuta nel tempo.
Vi raccomando di usare solo frena filetti “MEDIO” altrimenti non smonterete MAI PIU’ il pezzo e questo potrebbe essere fonte di problemi.
Io deposito una gocci di frena filetti su una bustina svuotata e poi ci faccio girare dentro la vite o il grano che prende il prodotto sul filetto senza imbrattarsi troppo.
Riavvitate quindi a fondo il grano nella sua sede (senza esagerare, è pur sempre una vite piccola e l’incasso a brugola se troppo sollecitato tende a rovinarsi)
Ovviamente questo lavoro dovrà essere ripetuto per tutti i motori mano a mano che li riceviamo.

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-11-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-11-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-11-03.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-11-04.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-11-05.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-11-06.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-11-07.jpg  

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:22 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-06-15, 05:13 PM   #14
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone : Fascicolo 12

In questo fascicolo ci viene fornita una barretta di led (che dovrebbero essere rossi) da montare sul braccio antiorario ricevuto nel numero 7
Visto che non ci sono segni identificativi sulla piastrina, come invece accade per quello tonde da installare sotto ai motori, ho riportato con un pennarello sulla stessa la scritta “R” per precauzione
Per l’installazione ho seguito i passi indicati nel fascicolo 6 dopo aver smontato la protezione trasparente che avevo installato provvisoriamente. Pongo attenzione ancora una volta a non danneggiare i cavetti e rispetto le polarità nell’accoppiare le spinette spingendole a fondo in modo da bloccarle fra loro grazie ai dentini presenti.
Per facilitarmi la vita nel futuro scrivo su un pezzo di nastro di carta (quello che usano gli imbianchini per proteggere i coprifilo) il tipo di braccio (antiorario posteriore sinistro) ed il numero di fascicolo su cui l’ho trovato. Faccio la stessa operazione per quello già assemblato, in modo da non dovermi scervellare in futuro per riconoscerli.

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini
Icone allegate
Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-12-01.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-12-02.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-12-03.jpg  

Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-12-04.jpg   Costruisci lo Sky Rider Drone - DeAgostini ModelSpace-srd-12-05.jpg  

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:22 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-15, 09:33 AM   #15
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
Registrato dal: May 2015
Messaggi: 59
Sharky63 è un newbie...
predefinito Costruiamoci insieme lo sky rider drone : Fascicolo 13

Con questo fascicolo posso completare il primo dei 4 motori brushless del nostro drone, infatti mi viene fornito lo statore, cioè quella parte che andrà fissata ad uno dei bracci motore e su cui girerà il rotore, ricevuto nel n.9 (e la cui brugola di fissaggio perno ho bloccato col frena filetti nel n.10).
Come vedete lo statore si compone di una serie di bobine in cui viene fatta scorrere la corrente secondo una precisa sequenza definita dall’elettronica andando così a variare il numero dei giri del motore. Due cuscinetti supportano il perno in acciaio presente sulla cassa rotante; prima d’infilare questa sullo statore verifico con cura che non vi siano finiti dentro (attirati dai potenti magneti) piccole scaglie di ferro o minuterie come viti e seeger.

Assemblo poi la cassa facendo passare il perno nei cuscinetti di supporto ed a questo punto, con il motore montato, devo provvedere ad infilare l’anellino di rasamento (che controlla il gioco assiale della cassa rispetto allo statore) che mi è stato fornito col fascicolo n.11: una pinzetta da modellismo aiuta molto in questa operazione di precisione.

Infine blocco l’albero inserendo in sede il seeger con l’aiuto di una pinzetta.


Se per disavventura questo componente vi cade (malgrado stiate usando un asciugamani come vi ho più volte consigliato) non disperatevi, è un componente commerciale e per pochi centesimi di euro lo trovate in qualunque bulloneria/ferramenta ben fornita. Misurate l’albero (o andate sul posto direttamente con il motore) e vi sapranno fornire il giusto ricambio.
Ripongo quindi da parte quanto montato, soprattutto lontano da qualsiasi componente in ferro che può ancora essere attirata all’interno tramite le aperture d’areazione.

Scopri lo Sky Rider Drone sul sito Model Space - DeAgostini

Ultima modifica di gnanni; 24-07-15 a 04:23 PM
Sharky63 non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
deagostini, drone, skyrider, wip

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
DeAgostini Drone – Assembla il tuo Sky Rider Drone‎ DeAgostini Droni - Multirotori 5762 23-11-19 02:44 PM
Costruisci il Veliero Dodici Apostoli – DeAgostini gnanni News dal mondo del modellismo 0 08-01-13 04:41 PM
[PROMO] Costruisci e pilota la tua Lamborghini Reventon DeAgostini DeAgostini Comunicazioni e presentazioni 0 23-08-10 11:15 AM
[PROMO] Costruisci il camion dei Vigili del Fuoco di New York (DeAgostini) gnanni Statico - Kits, Info e Varie 0 28-04-08 08:58 AM
[PROMO] Costruisci il camion dei Vigili del Fuoco di New York (DeAgostini) gnanni Comunicazioni e presentazioni 0 28-04-08 08:54 AM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 04:49 AM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play