Vecchio 04-09-23, 03:45 PM   #1
Utente Junior
 
Registrato dal: Jan 2023
Messaggi: 27
sandro.caccioola è un newbie...
predefinito PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+

Salve a tutti amici,
oggi voglio condividere con voi la mia prima esperienza con un Jet a turbina realizzato dall’azienda PilotRc. Ho già acquistato diversi modelli da Pilot mas fino ad oggi solo ad elica. Mi aveva colpito già da tempo questo jet sport “Predator” e mi sono deciso ad acquistarlo grazie anche ad una ghiotta offerta di Mattfly in occasione dell’ultimo Black Friday. Ero al corrente della prossima uscita del nuovo PilotRc “Matrix” ma a me piaceva più il Predator…
Icone allegate
PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-vista-sopra.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-vista-sotto.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-scatolone.jpg  

PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-ali.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-piani-quota.jpg  
sandro.caccioola non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-09-23, 03:48 PM   #2
Utente Junior
 
Registrato dal: Jan 2023
Messaggi: 27
sandro.caccioola è un newbie...
predefinito

L’occasione era buona anche per provare la generazione G4+ delle turbine di Kingtech che era in attesa di un jet che la ospitasse: la K130G4+. Un compromesso tra potenza e leggerezza e che dovrebbe essere perfetta per questo jet che in ordine di volo (con kerosene) si dovrebbe attestare attorno ai 13/14kg. La turbina Kingtech 130 ha un diametro: 94,5 mm,
lunghezza: 220 mm e peso di 1270 grammi e spinta massima a 142.000 giri. Ha di serie il food e necessita di batterie a 9,9v ovvero 3S Li-Fe. Le parti accessorie specifiche fornite includono la pompa del carburante senza spazzole KP-500BL sviluppata e prodotta da King Tech completa di supporto, questa pompa è una delle principali differenze tra le turbine G4 e G4+, poiché le turbine G4 più vecchie utilizzano pompe del carburante con spazzole. Come per tutta la nuova gamma G4+, un DRM (Data Relay Module) ha sostituito l'ECU, poiché le turbine stesse ora incorporano molto di ciò che in precedenza era incluso nell'ECU come tutti i parametri operativi, compreso il tempo di funzionamento totale ecc.
Icone allegate
PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-kingtech-k130g4.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-20230811_160649.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-accessori-turbina.jpg  

PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-20230811_160751.jpg  
sandro.caccioola non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-09-23, 03:52 PM   #3
Utente Junior
 
Registrato dal: Jan 2023
Messaggi: 27
sandro.caccioola è un newbie...
predefinito

Ma torniamo al Predator. Il Jet arriva in una enorme scatola di cartone ultra resistente ben protetto. Fusoliera divisa in due per facilitare il trasporto, ali con nuovo sistema di bloccaggio con bullone a brugola affogato nel bordo di uscita nella centina di attacco, stesso sistema per i piani di quota: ottimo e veloce. Verniciatura buona e fregi e scritte adesive applicate prima del trasparente (passando la mano si sente il leggero scalino). Completa il kit carrelli elettrici con freni, tubo di scarico, serbatoio in fibra e Uat.
Assemblaggio senza particolari problemi grazie ai due ampie aperture sia nel vano turbina che quello per l’elettronica (sue due livelli). Occorrono 7 servocomandi standard 25/30kg più un mini per sterzo anteriore. Ricca la dotazione di accessori come tiranti regolabili, squadrette, uniball, dadi, bulloni, fermacavi, ecc. I servocomandi si fissano sui coperchi dei vani servo con 4 viti autofilettanti di generose dimensioni e stessa cosa per i carrelli (marcati PilotRc ma che ho il dubbio siano JP Hobby…) che risultano ben fatti e robusti. Un po’ deludente la centralina dei carrelli che appare una “cinesata” (ha anche un tastino per testare l’apertura e chiusura senza collegare la Rx ma non usatelo perché incasina la coordinazione di apertura e chiusura (ho chiesto lumi a Pilot e mi hanno detto che stanno pensando di togliere questa funzione…).
Continua...
Icone allegate
PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-20230705_153636.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-20230801_182410.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-sezione-frontale-fuso.jpg  

PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-sezione-centrale-fuso.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-carrelli.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-centralina-carrelli.jpg  

sandro.caccioola non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 06-09-23, 03:58 PM   #4
Utente Junior
 
Registrato dal: Jan 2023
Messaggi: 27
sandro.caccioola è un newbie...
predefinito

Nel montaggio della fusoliera in due pezzi consiglio di inserire prima il tubo di scarico a doppia camera (incluso nel kit) nella sezione di coda e poi di serrare le due parti (in questo caso troverete un po’ di difficoltà a raggiungere i bulloni sotto e sopra al tubo di scarico). Lo stesso scarico ha già due flange a “L” inserite nell’imbuto e che si avvitano nella basetta della turbina. La Kingtech K130G4+ ben si adatta alla basetta nel vano turbina senza necessità di aggiustamenti. I collegamenti della turbina Kingtech con l’Ecu si riducono al solo cavo dati e il tubo del carburante. Elettrovalvole e parte dell’elettronica sono inserite nella turbina stessa. Il kit el Predator 2.2 include il serbatoio bin fibra e lo Uat ma è disponibile anche il serbatoio in kevlar come accessorio. Io mi sono dedicato alla sua costruzione “Home made” dopo aver stampato in 3D lo stampo negativo (…!).
Mentre per la disposizione della turbina siamo obbligati alla posizione, per il serbatoio abbiamo puù spazio di manovra ed è importante per il bilanciamento dei pesi (come ogni Jet anche questo avrà bisogno di peso in punta…).
Icone allegate
PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-20230705_153554.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-20230705_153636.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-turbina-mano.jpg  

PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-vano-anteriore-fuso.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-pompa-e-ecu-turbina.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-serbatoi.jpg  

PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-serbatoio-stampato-completo2-copia.jpg  
sandro.caccioola non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-09-23, 03:31 PM   #5
Utente Junior
 
Registrato dal: Jan 2023
Messaggi: 27
sandro.caccioola è un newbie...
predefinito

Per la centralina servi ho scelto una Powerbox Pioneer perché l’avevo già provata su un altro modello ed è, oltre che economica, leggera, piccola e semplice da regolare. Una “power unit” che può gestire fino a 14 canali e che (volutamente) non prevede alcuna regolazione della tensione di alimentazione perché pensata espressamente per servocomandi HV (alta tensione). Dunque la tensione di uscita sarà esattamente identica a quella di ingresso ma stabilizzata e con ridondanza di alimentazione in quanto gestisce due pacchi di Lipo 2S (o Litio, Ni-Mh, Life-Po) con range 4-9 Volts. Completa la dotazione un interruttore a pressione o (opzionale) magnetico MicroMag. Tutte le uscite servocomandi possono supportare correnti di 10 amp. continui e 20 amp. fino a 30 secondi mentre sono previsti ingressi per due riceventi.
La Powerbox Pioneer ((63x44x12mm per 44g di peso) non ha display né segnalazioni visive sul suo case ma tutte le configurazioni, programmazioni, dati su carica delle batterie ecc. sono trasmessi telemetricamente al trasmettitore (PowerBox, Futaba, Jeti e Spektrum selezionabili dal menù di configurazione della centralina); ovviamente per fare questo dovrete avere o l’interfaccia Usb PowerBox o il programmatore “BlueCom” acquistabili a parte.
Ma le sorprese non finiscono qui: una caratteristica che rende il Pioneer unico nella sua categoria è la sua tecnologia iGyro integrata che richiede solo l'iGyro SAT (opzionale) come sensore di movimento. Una volta collegato il sensore trasforma la Powerbox in un potente giroscopio a 9 assi di ultima generazione (3x aileron, 3x elevator, 3x rudder). Powerbox ha cercato di semplificare al massimo la programmazione di questo giroscopio che può essere configurato in pochi minuti (si fa per dire, un po’ di tempo lo dovrete perdere…). Rimangono invariate tutte le caratteristiche di settaggio presenti in tutti i dispositivi giroscopici di PowerBox.
Icone allegate
PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-centraslina-e-interruttore.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-connettori-2.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-connettori.jpg  

PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-contenuto-pack.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-mano.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-interruttore.jpg  

sandro.caccioola non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-09-23, 03:33 PM   #6
Utente Junior
 
Registrato dal: Jan 2023
Messaggi: 27
sandro.caccioola è un newbie...
predefinito

Il lavoro di assemblaggio prosegue con il fissaggio dei servi nelle apposite basette che si avvitano sulle ali (stessa cosa per il direzione), mentre per i piani di quota i servi si bloccano in una centina interna al semi quota (con un po’ di pazienza si riesce ad inserire il servo…). Tutti i servi sono standard HV 40kg di trazione ed ho scelto gli AGF di cui ho letto buone recensioni in tanti siti web e rivenditori anche italiani. Sono programmabili in diverse funzioni (soft start, direzione, angolo di lavoro, failsafe, potenza ecc.) grazie ad una interfaccia Usb acquistabile a parte ed il software dedicato per adesso solo Windows. Nel kit PilotRc sono comprese anche tutte le aste dei comandi e tutti gli uniball già a misura (più o meno…).
Non mi dilungo nell’assemblaggio di carrelli retrattili e freni in quanto ormai lavoro di routine sia per piccoli jet edf che a turbina e dunque ben conosciuto.
Interessante invece il sistema di connessione ali/fusoliera e quota/fusoliera. Ho voluto provare i connettori di UnilightAt, l’azienda conosciuta per i suoi fantastici kit di luci navigazione per ogni tipo di aeromodello, sia in scala, sport e civile. Si tratta di connettori con contatti dorati doppi che consentono un accoppiamento sicuro anche in caso di vibrazioni. Sono un po’ complicati nell’assemblaggio ma molto efficienti. Si trovano in diverse configurazioni con contatti per canali primari (servocomandi) e secondari (come luci, freni, ecc.) sia in combinazione tra loro che singoli. Nessun cavo a giro!
Icone allegate
PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-vano-servo-quota.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-vano-servo.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-agf-programming-app.jpg  

PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-agf-chiavetta-usb.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-connettore-ali.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-connettore-quota.jpg  

PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-connettori-ali2.png  
sandro.caccioola non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-09-23, 03:56 PM   #7
Utente Junior
 
Registrato dal: Jan 2023
Messaggi: 27
sandro.caccioola è un newbie...
predefinito

Rieccoci...
Torniamo per un momento alla motorizzazione: la turbina Kingtech K130G4+. Tra gli aspetti più interessanti come ad esempio la possibilità di collegare l’Ecu ad un dispositivo di telemetria opzionale Kingtech che consente di avere sul radiocomando le informazioni essenziali sullo stato, il funzionamento e il consumo di carburante della turbina anche durante il volo, ce n’è un altro che permette di fare a meno a terra del visore Gsu del motore. Si tratta del dispositivo “Kingtech Gsu Bluetooth module BDT) che in accoppiata con l’applicazione Android o IoS dedicata scaricabile su Google Play o da Apple Store, consente di avere le funzioni del Gsu sullo smartphone senza cavi a giro. Interessante. Il modulo riporta la dicitura “scollegare prima del volo” ma non ho trovato riscontri sul fatto che possa procurare problemi. La distanza massima di ricezione del segnale del Bdt è di 6 metri… La stessa applicazione di Kingtech può essere utilizzata sullo smartphone anche senza Bdt moduklo ma collegando il telefonino all’Ecu tramite un cavo Usb con connettore micro Usb dal lato Ecu e presa Usb normale ma con un Otg adapter che si collega alla presa di ricarica dello smartphone.
Icone allegate
PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-bdt-app.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-bdt-app1.jpg   PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-bdt-app2.jpg  

PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-bdt-app3.jpg  
sandro.caccioola non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 27-09-23, 10:56 AM   #8
Utente Junior
 
Registrato dal: Jan 2023
Messaggi: 27
sandro.caccioola è un newbie...
predefinito

Il lavoro di assemblaggio è oramai praticamente concluso e alla prova peso il jet ha fatto segnare 11,5kg a secco con 200 grammi di piombo in punta nonostante abbia messo tutte le batterie il più possibile in avanti (le batterie Li-Ion sono un po’ più leggere delle Lipo). Per la prova di bilanciamento statico ho utilizzato lo strumento incluso nel kit che consiste in due forme in compensato con foro per la baionetta che servono per tenere sospeso il modello tramite due cavi di acciaio per verificare il baricentro. Molto utile e pratico.
Come sempre accade con un nuovo modello importante è la verifica di tutte le escursioni (mi sono attenuto a quelle indicate sul manuale della PilotRc) e della corretta funzionalità dei servocomandi che porta via un po’ di tempo, ma la centralina Pioneer Powerbox semplifica molto in quanto tutti gli interventi e regolazioni sono effettuati sulla Tx. Devo dire che i servi AgfRc brushless risultano precisi e silenziosi nel funzionamento, confido che siano buoni anche in fatto di prestazioni nel tempo. Ma, come già detto in precedenza, ho letto tanti giudizi positivi da chi li ha utilizzati.
A questo punto non resta che il battesimo dell’aria.
Se invece avete domande o vi occorrono chiarimenti non esitate a contattarmi.
Intanto vi anticipo che la prossima review riguarderà un kit in compensato/balsa per un trainer a turbina senza tanti fronzoli ma molto facile da pilotare e allestire… Stay tuned!!!
Icone allegate
PilotRc Predator 2.2 sport jet Kingtech K130G4+-accessori-centro-gravita-.jpg.jpg
Visite: 11
Dimensione:   226.6 KB
ID: 426331  
sandro.caccioola non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Hobbyking predator 650 pafra67 Droni - Multirotori 16 17-08-16 07:50 PM
1/72 Predator VS 1/48 Predator gionc Statico Recensioni Kit 7 14-01-11 09:33 PM
[ps] alien vs predator angelokanay Videogames - Arcade 57 09-06-10 11:45 PM
NEW TOP BY PREDATOR davide15 Mini4wd Album fotografico 23 10-06-06 09:51 AM
x predator simon Mini4wd Varie 2 29-03-06 09:06 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 01:08 AM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play