Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Tecniche modellistiche navali
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 09-10-11, 03:37 AM   #1
Utente Junior
 
L'avatar di Cormorano
 
Registrato dal: Oct 2011
residenza: Roma
Messaggi: 37
Cormorano è un newbie...
predefinito CAD 3D e Modellismo Navale

Sul mio primo messaggio, quando mi sono presentato a questo forum, ho accennato ad un certo mio interesse per l'utilizzo delle tecniche dei CAD 3D nel campo del modellismo navale. In effetti ho già postato diversi messaggi in altri forum modellistici e poiché mi sembra che la cosa riscuota un certo interesse, provo a ripetere anche qui quanto già realizzato da parte mia in questo campo, nella speranza di raccogliere altri amici interessati a questo particolare argomento.

Sto cercando di portare avanti una specie di corso sull'impiego dei CAD 3D nel modellismo navale e questa è l'anticipazione a quanto mi propongo.
Chi è interessato all'argomento mi comunichi le proprie impressioni che ne farò tesoro. Trattandosi solo di una breve introduzione non aspettatevi però chissà cosa, ma credo che sia un buon inizio. Si può già intuire cosa sia possibile fare con software tipo Rhinoceros che utilizzo io, ma ce ne sono parecchi altri in giro. Non avendoli però mai utilizzati non posso dirvi come funzionano.
Se qualcuno utilizza o pensa di utilizzare altri programmi potrebbe raccontarci le proprie esperienze, così potrebbero aiutare chi è ancora indeciso o dubbioso su quale scegliere.

Per inquadrare meglio l'argomento provo a ripetere anche qui le immagini che ho già pubblicato, che già da sole dicono cosa si può ottenere dopo lunghe sfacchinate al computer.
E' il mio primo tentativo di inserire immagini su questo forum e spero che tutto vada per il meglio.

Qui potete scaricare il pdf. Il CAD 3D nel Modellismo Navale - Introduzione.pdf


Alla prossima.
Piero.
Icone allegate
CAD 3D e Modellismo Navale-linee-di-costruzione.jpg   CAD 3D e Modellismo Navale-fiancata.jpg   CAD 3D e Modellismo Navale-scafo-completo.jpg  



Ultima modifica di Cormorano; 09-10-11 a 08:27 PM
Cormorano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-10-11, 10:46 PM   #2
Utente Junior
 
L'avatar di Cormorano
 
Registrato dal: Oct 2011
residenza: Roma
Messaggi: 37
Cormorano è un newbie...
predefinito CAD 3D e Modellismo Navale - Capitolo 1

Salve a tutti.
Posto qui il primo capitolo del mio scritto sull'uso del CAD 3D nel modellismo navale.
Data la corposità dell'argomento, mi è praticamente impossibile trattarlo direttamente sul post, per cui preferisco postare il link del file pdf che è possibile scaricare e leggere con calma.
Sul forum potremo scambiarci pareri ed esperienze diverse, anche con l'uso di altri CAD alternativi a quello che uso io (Rhinoceros 4.0).

Qui c'è il link del file: CAD 3D e Modellismo Navale - Capitolo 1

Aspetto i vostri preziosi commenti, consigli e magari qualche dritta.
Piero
Cormorano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-10-11, 09:02 AM   #3
Moderatore
 
L'avatar di trinchetto
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Bologna
Messaggi: 7,452
trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

Grazie per questo primo capitolo di un percorso che son sicuro sarà moooolto interessante!
Per capire meglio le potenzialità di quanto hai abbozzato in questo primo capitolo avrei però bisogno di un "inquadramento" della questione nel suoi complesso. Mi spiego meglio: la mia conoscenza informatica non è sviluppatissima ... e qui si parla di un programma evoluto; quindi avrei bisogno di sapere esattamente cosa sia un CAD (finalità, uso, impieghi, ...) e quale sia la difficoltà del suo apprendimento.
Per intenderci: anni fa comprai CORELDRAW; non so se sia classificabile CAD, neppure a cosa in definitiva servisse nel suo complesso ... speravo di farci qualcosa nel mondo modellistico (ricavare ordinate, aggiustarle, predisporre disegni esecutivi) ma alla fine lasciai perdere a causa della difficoltà di apprendimento e della quantità di memoria del PC di cui quel leviatano si nutriva...

Magari la mia domanda è eccessivamente banale. Nel caso, non tenerne in considerazione e procedi tranquillamente con la spiegazione!

Trink
__________________


Un rametto d'esperienza vale un'intera foresta di avvertenze (James Russell Lowell)
trinchetto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-10-11, 12:14 PM   #4
Utente Junior
 
L'avatar di Cormorano
 
Registrato dal: Oct 2011
residenza: Roma
Messaggi: 37
Cormorano è un newbie...
predefinito

Caro Trinchetto, in effetti sono partito dal presupposto che chi è attirato da certe tecniche modellistiche sappia già le cose di cui tu vorresti sapere, ma evidentemente c'è sempre chi è ai primi passi in un determinato campo e qualche spiegazione in più non fa certo male.
Ho accennato qualcosa nei capitoli successivi ma in modo molto sommario, per non ripetere sempre cose considerate elementari dai più navigati, ma per chi comincia ora conviene aggiungere almeno qui, sul forum, qualche dettaglio basilare.

CAD significa "Computer Aided Design" ovvero "progettazione assistita da calcolatore". In pratica si utilizza il computer per fare tutto il lavoro che un tempo si faceva con tecnigrafi, squadre, curvilinei, matite e inchiostri. Tutto il disegno viene rappresentato a mezzo di complesse equazioni matematiche che alla fine compongono tutto quello che stiamo disegnando. Quello che appare su video è solo la rappresentazione creata al momento di quanto c'è nella memoria della macchina. Questo ci consente di ingrandire, rimpicciolire, ruotare il disegno per osservarlo da vari punti di vista, perfino "montarlo" in modo virtuale, cioè incastrare i vari pezzi sul video e vedere cosa viene fuori.

In un normale programma di grafica, tutto ciò che appare sul video è proprio la rappresentazione uno a uno di ciò che stiamo disegnando, pixel per pixel. Programmi come CorelDraw hanno anche la possibilità di disegnare figure geometriche semplici, ma vengono comunque tradotte in forma grafica e poi non sono pù modificabili se non con molte difficoltà. Per un progettista di grafica questo è perfettamente accettabile, ma per un progettista meccanico assolutamente no. Inoltre le quote meccaniche devono poter essere indicate con qualunque precisione a scelta, di solito fino al centesimo di millimetro.

Altra colossale differenza, è che i dati generati da un CAD possono poi essere utilizzati su macchine speciali per la costruzione dei pezzi. Si parla di CAM (Computer Aided Manufacturing - fabbricazione assistita da calcolatore). Tutto questo significa che io posso disegnare le mie ordinate con un CAD, aggiustarle, scalarle e rettificarle fino a che non sono soddisfastto del lavoro e poi passare tutti i dati ad una fresa CNC (Computer Numerical Control - macchine a controllo numerico, comandate cioè da computer) che utilizza quei dati per tagliare direttamente dal legno l'ordinata che io ho disegnato, senza passaggi intermedi ed evitando tutte le imprecisioni. La precisione ottenibile dipende da cosa sto facendo e dalla precisione delle macchine CNC che ho a disposizione. Naturalmente vale anche e soprattutto per i pezzi realizzati dalle industrie meccaniche, con qualunque materiale.

Basta così, non vorrei complicarti le idee invece di chiarirtele. Se vuoi approfondire qualche punto fammi sapere.

Piero

Ultima modifica di Cormorano; 11-10-11 a 12:28 PM
Cormorano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-10-11, 12:46 PM   #5
Moderatore
 
L'avatar di trinchetto
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Bologna
Messaggi: 7,452
trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

grazie per le precisazioni ... e per la pazienza.....

Vediamo se ho capito. Con un CAD non solo è possibile, ma anche semplice : tirar fuori dal piano delle ordinate le singole ordinate (senza doverle rifare completamente), aggiungervi la posizione dei ponti, predisporvi gli incastri per la chiglia, predisporvi eventuali incastri per listelli di rinforzo, magari costruire qualche ordinata aggiuntiva non prevista sui disegni e ... infine, prima di passare al compensato ... fare una prova virtuale di assemblaggio e magari di listellatura?
__________________


Un rametto d'esperienza vale un'intera foresta di avvertenze (James Russell Lowell)
trinchetto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-10-11, 02:34 PM   #6
Utente
 
L'avatar di ollyweb
 
Registrato dal: Jun 2009
residenza: Torino
Messaggi: 638
ollyweb è un newbie...
Invia un messaggio tremite Skype a ollyweb
predefinito cad nel modellismo

Quote:
Originariamente inviata da Cormorano Visualizza il messaggio
Salve a tutti.
Posto qui il primo capitolo del mio scritto sull'uso del CAD 3D nel modellismo navale.
Data la corposità dell'argomento, mi è praticamente impossibile trattarlo direttamente sul post, per cui preferisco postare il link del file pdf che è possibile scaricare e leggere con calma.
Sul forum potremo scambiarci pareri ed esperienze diverse, anche con l'uso di altri CAD alternativi a quello che uso io (Rhinoceros 4.0).

Qui c'è il link del file: CAD 3D e Modellismo Navale - Capitolo 1

Aspetto i vostri preziosi commenti, consigli e magari qualche dritta.
Piero
Ciao Piero ho scaricato il capitolo 1 ,lo leggerò con attenzione.
Da tempo pensavo di fare qualcosa con Catia V5 , ma un pò il tempo , un pò la voglia mi hanno bloccato.
Tempo fà mi stavo documentando su un programma ...Cinema 4d avevo visto delle stupende immagini della H.M.S.Agamemnon in un sito inglese.
Ma come ti dicevo , u pò di pigrizia e mancanza di tempo mi hanno bloccato.
Il mio sogno sarebbe poter realizzare dei piani costruttivi ....ma
ciao Gianni
__________________
Visita i miei siti ....ti aspetto
http://oliveromodellismo.altervista.org/ (sito)
http://www.ollyvessel.blogspot.com/ (blog)
http://www.olivero-modellismo.com/ (shop)
ollyweb non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-10-11, 03:19 PM   #7
Utente Senior
 
L'avatar di pimini
 
Registrato dal: Jun 2010
residenza: Provincia di Milano (sud-est)
Messaggi: 2,554
pimini inizia ad ingranare.
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Cormorano Visualizza il messaggio
... Sul forum potremo scambiarci pareri ed esperienze diverse, anche con l'uso di altri CAD alternativi a quello che uso io (Rhinoceros 4.0).
Qui c'è il link del file: CAD 3D e Modellismo Navale - Capitolo 1
... Piero
Ottimo Piero ... visto che la teoria la conosco, non vedo l'ora di passare alla parte pratica, cominciando dal trasferire le linee delle varie ordinate dai piani cartacei al CAD.
__________________
Pier

il mio cantiere: Thomas A. Edison http://www.modellismo.net/forum/navi...struzione.html
pimini non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-10-11, 05:20 PM   #8
Utente Junior
 
L'avatar di Cormorano
 
Registrato dal: Oct 2011
residenza: Roma
Messaggi: 37
Cormorano è un newbie...
predefinito CAD 3D e Modellismo Navale - Capitolo 2

Ben trovati a tutti.
Eccomi con il secondo capitolo dedicato all'uso del CAD 3D nel modellismo navale.
Ho notato che in parecchi avete seguito il primo capitolo. Spero che avrete la costanza di seguire anche le puntate successive, come spero di averla io nello scriverle.

Senza indugi ecco il link: Il CAD 3D nel Modellismo Navale - Capitolo 2

Buona lettura e alla prossima.
__________________
Blog: www.modellismopertutti.it
Cormorano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-10-11, 11:23 AM   #9
Utente Senior
 
Registrato dal: May 2010
Messaggi: 2,193
sirio76 diventerà qualcuno prima o dopo!
predefinito

Molto interessante questa tuo abbinamento tra CAD e modellismo, credo che sopratutto in campo di modelli navali e aerei possa essere molto utile a chi si voglia cimentare. Io sono "un'operatore del settore" come si dice, e data la mia passione per il modellismo, appena ho potuto ho applicato le mie conoscenze sulla modellazione 3D per crearmi dei componenti realizzati con macchine CNC, inutile dirlo che la soddisfazione è stata enorme Io mi diletto con modellismo dinamico su 4 ruote quindi non so quanto vi possa interessare, comunque quì ci sono alcuni renders di ciò che ho disegnato in 3D:
BRUSHLESS CONVERSION KIT FOR DNX408 - R/C Tech Forums
Mentre quì ci sono le immagini delle componenti realizzate:
ss-racing | progetto del kit di conversione per Team Durango DNX 408
Rhino e Catia sono ottimi programmi, il primo direi più facile da utilizzare per chi fosse agli inizi, poi ce ne sono tanti altri naturalmente, ognuno con le sue particolarità. Anche se le modalità di modellazione sono differenti, modellare in 3D e costruire un modellino in scala sono operazioni molto simili e che potranno darvi grandi soddisfazioni
sirio76 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-10-11, 11:38 PM   #10
Utente Junior
 
L'avatar di Cormorano
 
Registrato dal: Oct 2011
residenza: Roma
Messaggi: 37
Cormorano è un newbie...
predefinito

Caro Sirio76, non credere di cavartela così! Visto che sei un operatore del settore e di esperienza ne avrai da vendere, dicci qualche cosa di più sul CAD o sui CAD che usi (Catia non lo conosco minimamente). Non ho idea se ci sono CAD specifici per quanto riguarda le navi. Io ho avuto Rhino tra le mani e mi sto dando da fare per adattarlo ai nostri scopi modellistici ma sarei curioso di sapere qualcosa anche di altri programmi. Puoi darci qualche dritta? E magari spiegarci un po' più in dettaglio come hai proceduto per realizzare quel magnifico kit automobilistico. Potrebbe tornarci utile, a suo tempo, per le parti meccaniche dei modelli navali naviganti.

Ciao.
Piero
__________________
Blog: www.modellismopertutti.it
Cormorano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-10-11, 12:48 AM   #11
Utente Senior
 
Registrato dal: May 2010
Messaggi: 2,193
sirio76 diventerà qualcuno prima o dopo!
predefinito

Anche se quasi tutti i programmi oramai sono molto versatili, ogni CAD ha il suo campo di applicazione specifico, Catia è molto adatto a progettazione navale e aeronautica e non solo, Rhino è un buon prodotto, facile e versatile, solidedge è perfetto per la modellazione di oggetti e tanto altro, poi chiaramente tutti fanno(grossomodo) di tutto. Per quello di cui mi occupo in particolare a lavoro, utilizzo FormZ, che ha degli strumenti ineguagliabili per alcune operazioni specifiche. Il mio workflow è questo, parto dai disegni bidimensionali creati in autocad dai clienti, da questi creo il mio modello in FormZ, e ove necessario integro alcuni particolari modellati in Cinema4d e raramente in Zbrush, renderizzo in Vray, e infine postproduzione in Photoshop e Aftereffect.
Per quanto riguarda il mio kit, ho proceduto così: partito come sempre da un disegno a mano su carta, poi, rilievo del telaio del mio modello(operazione fatta con un semplice calibro), una volta creato il telaio in 3D, ho cominciato a lavorare sulle componenti necessarie per la conversione, ho testato varie soluzioni e ne ho verificato la funzionalità senza margine di errore, dopodiché ho esportato il formato parametrico da FormZ ad autocad, ho consegnato il file al tornitore che lo ha inserito nel programma della macchina CNC, la quale ha sfornato in pochi minuti le componenti in ergal, verificato il tutto e apportati minimi cambiamenti al modello 3D, siamo partiti con la produzione in serie.
sirio76 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-10-11, 09:09 AM   #12
Utente Junior
 
L'avatar di Cormorano
 
Registrato dal: Oct 2011
residenza: Roma
Messaggi: 37
Cormorano è un newbie...
predefinito CAD 3D e Modellismo Navale - Capitolo 3

Grazie per le info, Sirio76, saranno preziose quando ci addentreremo maggiormente nello sviluppo di questo percorso al termine del quale ci dovrebbe essere un modello navale interamente progettato in CAD 3D. Il fatto che tu utilizzi diversi CAD nelle varie fasi di lavorazione dimostra come sia quasi impossibile trovare lo strumento ideale ma piuttosto occorre prendere da ogni piattaforma ciò che maggiormente soddisfa l'esigenza del momento.
Purtroppo per dei modesti modellisti non professionisti immagino che sia già un'impresa imparare ad utilizzarne almeno uno, figuriamoci diversificare come fai tu. Si vedrà dove ci porterà questa nostra avventura.

Per il momento riporto qui il terzo capitolo già pubblicato sul mio blog. In questo capitolo faccio una semplice panoramica sulle curve tipiche di un cad e sulle loro caratteristiche salienti. Dò fin d'ora appuntamento agli interessati all'uscita del 4° capitolo, dove cominceremo a disegnare un progetto campione, partendo da vecchi piani acquistati circa 40 anni fa.

Il file pdf lo potete scaricare da qui: Il CAD 3D nel Modellismo Navale - Capitolo 3

Buona lettura e alla prossima.
Piero
__________________
Blog: www.modellismopertutti.it
Cormorano non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-10-11, 07:52 PM   #13
Utente
 
L'avatar di Somis
 
Registrato dal: Mar 2009
residenza: Merano (BZ)
Messaggi: 721
Somis è un newbie...
predefinito

Grazie per i capitoli fno ad ora postati .
Anch'io sono interessato alla parte più "pratica" dell'argomento, per vedere che tipo di risultati si riescono ad ottenere con Rhinoceros, e l'eventuale esportazione del modello 3D in modellatori che conosco meglio.
__________________
Simone
----------------------------------------------------------------------------------
L'esperienza è il peggior tipo di insegnante. Prima ti fa l'esame e poi ti spiega la lezione
Somis non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-10-11, 10:18 AM   #14
Utente Senior
 
L'avatar di sam_59
 
Registrato dal: Mar 2011
residenza: Palermo
Messaggi: 1,503
sam_59 inizia ad ingranare.
predefinito

A proposito di CAD e modellismo navale, vi segnalo questo sito dove è possibile seguire le "fasi di costruzione di un modello virtuale"

Naturalmente niente a che vedere con il modellismo tradizionale ma comunque, per me, sbalorditivo!


View topic - Naval Cutter "Alert" 1777 • SketchUcation Community Forums
sam_59 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-10-11, 05:49 PM   #15
Utente Junior
 
L'avatar di Cormorano
 
Registrato dal: Oct 2011
residenza: Roma
Messaggi: 37
Cormorano è un newbie...
predefinito CAD 3D e Modellismo Navale - Capitolo 4

Bene, ce l'ho fatta.
Sono riuscito a completare anche il 4° capitolo e in appena 20 pagine! Avete rischiato di dovervene sorbire molte di più ma per questa volta sarò clemente.

Vi invio subito il link del pdf da scaricare: Il CAD 3D nel Modellismo Navale - Capitolo 4

Buona lettura a tutti e appuntamento al prossimo capitolo.
Piero
__________________
Blog: www.modellismopertutti.it
Cormorano non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Kit modellismo navale d'arsenale Sir Horatio Nelson Kit commerciali e piani costruttivi 6 26-01-15 12:07 AM
Guida al modellismo navale trinchetto Recensione libri e articoli 0 13-05-09 06:18 PM
modellismo navale statico pozziclaudio Comunicazioni e presentazioni 2 29-03-09 09:04 PM
Modellismo Navale in mostra gnanni Navi & Velieri 4 15-04-02 04:36 PM
Mostra di modellismo navale sandro Navi & Velieri 0 02-03-02 01:26 AM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 03:23 AM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play