Vai indietro   Forum Modellismo.net > Discussioni generali > News dal mondo del modellismo
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 13-01-20, 03:16 PM   #16
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
L'avatar di ModelExpoItaly
 
Registrato dal: Dec 2008
residenza: Verona
Messaggi: 494
ModelExpoItaly inizia ad ingranare.
predefinito I principali tipi di diorama nel modellismo

Il diorama è la riproduzione in scala ridotta di una scenografia che ricrea diverse ambientazioni: habitat degli animali, momenti storici, scene di vita quotidiana, eventi mitologici o fiabeschi. Comunemente viene definito plastico, ma in realtà presenta delle caratteristiche specifiche che lo distinguono da quest’ultimo. Diversamente dai plastici, utilizzati per esempio in ambito edilizio e architettonico, il diorama, inizialmente, presupponeva la riproduzione della scenografia all’interno di una “scatola” semi aperta, dotata di un vetro per poterne ammirare il contenuto. Il termine diorama, infatti, ha origini greche e significa “guardare attraverso“, quindi guardare attraverso un vetro o un occhiale o qualche altro tipo di lente. Ad oggi le riproduzioni dioramiche rappresentano i soggetti più diversi e si differenziano dai plastici per la ricchezza di dettagli che riportano, ricreando scenografie estremamente realistiche e dinamiche.


La storia e le origini del diorama


Sulle origini del diorama non si hanno molte certezze. I più antichi risalgono alla prima metà del XIX secolo per opera di Paolo Savi, geologo e ornitologo italiano, che ne realizzò alcuni per finalità didattiche e scientifiche. Le riproduzioni di Savi possono essere ancora ammirate presso il Museo di Storia Naturale e del Territorio di Calci, in provincia di Pisa. Tuttavia, l’invenzione vera e propria del diorama viene attribuita a Louis Daguerre, artista e fisico francese, che realizzò i primi esemplari tra il 1822 e il 1827 con lo scopo di ricreare, a teatro, scenografie tanto accurate da sembrare reali.

...continua la lettura

ModelExpoItaly non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-20, 10:05 AM   #17
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
L'avatar di ModelExpoItaly
 
Registrato dal: Dec 2008
residenza: Verona
Messaggi: 494
ModelExpoItaly inizia ad ingranare.
predefinito

Scopri Brick Arena a Model Expo Italy http://bit.ly/2QX1YmG

ModelExpoItaly non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 16-01-20, 03:37 PM   #18
Utente Vip - Io sostengo Modellismo.net
 
L'avatar di ModelExpoItaly
 
Registrato dal: Dec 2008
residenza: Verona
Messaggi: 494
ModelExpoItaly inizia ad ingranare.
predefinito

Quando si parla di modellismo statico, si fa riferimento a quelle tipologie di modellini senza meccanismi di movimento. I modellini statici sono spesso dei veri e propri esemplari da collezione e sono tanto più affascinanti, quanto più sono realistici. L’aerografo rappresenta quindi uno strumento indispensabile: attraverso la verniciatura è possibile conferire a ogni creazione maggiori dettagli e profondità.


Che cos’è l’aerografo?


L’aerografo è uno strumento che permette di colorare una superficie, nebulizzando la vernice attraverso un potente getto di aria compressa. L’aerografia è proprio l’arte di disegnare e colorare attraverso l’aria: la vernice viene nebulizzata per mezzo dell’utilizzo combinato di un’aeropenna e di un compressore, collegati da un tubo di plastica.
Con questa tecnica è possibile realizzare linee, campiture, sfumature molto dettagliate e realistiche e, grazie all’utilizzo di aghi e ugelli differenti, si possono utilizzare tratti di diverse dimensioni, creando, di volta in volta, effetti diversi.
Le principali tipologie di aerografo

L’aerografia è una tecnica piuttosto complessa, richiede esercizio e una certa dimestichezza con l’aerografo stesso.
Ma come funziona esattamente questo strumento? Per rispondere a questa domanda, è necessario, innanzitutto, considerare che esistono due differenti tipologie di aerografo:
  • quelli ad azione semplice rappresentano la tipologia di aerografi più semplice ed economica, motivo per cui vengono utilizzati maggiormente dai principianti alle prime armi;
  • gli aerografi a doppia azione, invece, sono decisamente più complessi da usare, è necessario infatti regolare con estrema precisione sia la quantità d’aria sia la quantità di vernice con movimenti totalmente opposti. I risultati che si possono ottenere, però, ripagano completamente tutta la fatica perché sono decisamente più professionali e dettagliati.
Il funzionamento, in entrambi i casi, avviene attraverso la spinta dell’aria generata dal compressore. Una volta premuto il bottone di attivazione, il colore, presente nell’apposito contenitore, attraversa il corpo dell’aerografo e giunge al pistone per poi essere nebulizzato.

...continua la lettura
ModelExpoItaly non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
modelexpoitaly

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Model Expo Italy – Verona 2/3 Marzo 2019 – La fiera del modellismo ModelExpoItaly News dal mondo del modellismo 47 07-03-19 10:14 AM
Model Expo Italy - Verona 17/18 Marzo 2018 - La fiera del modellismo ModelExpoItaly News dal mondo del modellismo 39 22-03-18 03:45 PM
Model Expo Italy - Verona 11/12 Marzo 2017 - La fiera del modellismo ModelExpoItaly News dal mondo del modellismo 66 31-03-17 05:09 PM
Model Expo Italy - Verona 3/4 marzo 2012 murdock Statico - Kits, Info e Varie 65 08-03-12 08:48 PM
Model Expo Italy - Verona - 19-20 Marzo 2011 pimini Storia e personaggi navali 18 23-04-11 01:19 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 03:21 AM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play