Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Navi & Velieri > Navi e velieri Work in Progress
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 21-08-08, 09:39 AM   #1
Utente Junior
 
Registrato dal: Aug 2008
residenza: Roma
Messaggi: 66
C4rlo è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a C4rlo
predefinito Corazzata Roma 1:200

su suggerimento di redhawk, apro il cantiere virtuale della mia corazzata roma in scala 1:200..primo modello autocostruito.. L'effettivo cantiere aprira l'1 settembre, ma intanto incomincio a scivere qui per ricevere consigli.. ho deciso di ricavare la chiglia da compensato di betulla avio.. vedremo i piani dell'anb che spessore consigliano.. vista la mole di lavoro, comprerò un seghetto alternativo da poki euri.. sxo ke grazie ai vostri consigli riuscirò a creare un'opera stupenda...

C4rlo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-08-08, 03:03 PM   #2
Utente Junior
 
L'avatar di Assia
 
Registrato dal: Jun 2008
residenza: Barletta
Messaggi: 41
Assia è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a Assia
predefinito

Bene! Auguri per il wip!
Assia non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-08-08, 03:47 PM   #3
Moderatore
 
L'avatar di redhawk
 
Registrato dal: Sep 2006
residenza: AV (provincia)
Messaggi: 1,038
redhawk è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a redhawk
predefinito

in bocca al lupo per l'apertura del cantiere!

Vedrai che facendo le cose pian piano e con un po' di attenzione riuscirai a realizzare una bellissima nave
__________________
Luigi Falco

Syren 1803: gallery build log
redhawk non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-08-08, 06:15 PM   #4
Utente Junior
 
Registrato dal: Aug 2008
residenza: Roma
Messaggi: 66
C4rlo è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a C4rlo
predefinito

un seghetto alternativo tipo questoSEGHETTO ALTERNATIVO S950EP VALEX [UTH0511], VALEX | seghetti | Toolshop.it puo andar bene?
__________________
"Noi tireremo diritto"
C4rlo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-08-08, 12:29 PM   #5
Moderatore
 
L'avatar di redhawk
 
Registrato dal: Sep 2006
residenza: AV (provincia)
Messaggi: 1,038
redhawk è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a redhawk
predefinito

non saprei, bisognerebbe guardarlo dal vivo. La mia perplessità maggiore è sulla visibilità che hai durante il lavoro, senza contare che quella staffa in metallo che sostiene il seghetto deve essere appoggiata sul legno, ma se hai un piccolo pezzo da tagliare credo che potrebbero esserci difficoltà. Se hai la possibilità di guardare questo seghetto da vicino, tieni in considerazione queste cose, fai mente locale alle operazioni che devi fare e cerca di capire se può esserti utile o d'impiccio.
__________________
Luigi Falco

Syren 1803: gallery build log
redhawk non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-08-08, 01:07 PM   #6
Utente
 
L'avatar di hendel
 
Registrato dal: Jan 2008
Messaggi: 130
hendel è un newbie...
predefinito

Quello è un seghetto da piano di lavoro.. tieni il compensato che vuoi tagliare orizzontale e sporgente dal piano di lavoro, e tenendo il seghetto perfettamente orizzontale ed appoggiato tagli.
Confermo, come dice RedHawk, che è piuttosto difficoltoso per pezzi piccoli... anche perchè la lama non è a filo come nei trafori manuali (così da facilitare, e di molto, l'esecuzione delle curve) ma è una classica lama da taglio di seghetto (e quindi puoi fare curvature piuttosto limitate girando con molta calma tenendo sempre in movimento).
Se non devi fare cose particolarmente grandi (non so quali siano le misure della nave che ti stai accingendo a costruire) il manuale rimane sempre la scelta migliore.
hendel non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-08-08, 10:52 PM   #7
Utente Junior
 
Registrato dal: Aug 2008
residenza: Roma
Messaggi: 66
C4rlo è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a C4rlo
predefinito

per quanto riguarda la visibilità sul taglio, ci avevo pensato pure io, ma poi mi sono detto ke forse e una preoccupazione stupida.. nn penso facciano un utensile ke tagli completamente alla cieca.. e cmq l'alvrei utilizzato per tagli grossolani, da rifinire con seghetto manuale, lime e raspe.. per esempio, le sedi per le ordinate le avrei fatte manualmente.. ke ne dite? presto posterò una breve storia della roma..
__________________
"Noi tireremo diritto"
C4rlo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-08-08, 11:00 PM   #8
Utente
 
Registrato dal: Aug 2008
residenza: reggio emilia
Messaggi: 329
betelgeuse1900 è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a betelgeuse1900
predefinito

uhm.....
più che un seghetto alternativo, per il modellismo navale credo che sia molto meglio un traforo elettrico tipo questo .::Hobbyland: SEGHETTO TRAFORO ELETTRICO ::.
Costa di pù.... moooolto di più, ma ci fai di tutto senza stress anche se, alla fine, io ho solo il traforo manuale e la mancanza di quello elettrico la sento solamente nel tagliare chiglia e ordinate perchè, per il resto, il manuale va benissimo
__________________
Floriano
betelgeuse1900 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-08, 12:36 AM   #9
Utente Junior
 
Registrato dal: Aug 2008
residenza: Roma
Messaggi: 66
C4rlo è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a C4rlo
predefinito

lo so, infatt il problema e proprio ricavare kiglia e ordinate.. per il resto e va benissimo il manuale.. costa molto di piu, anke se su ebay se ne trovano anke a metà prezzo.. vedrò il da farsi..ma perke secondo te nn va bene l'alternativo? io avevo intenzione di ricavare, per fare un esempio, un'ordinata tagliando con l'alternativo il quadrato di compensato ke la contiene, e poi tagliuzzare le minutaglie cn seghetto manuale, lime e raspe.. devo tagliare 28 ordinate piu una kiglia di un metro e 17... da un compensato di 5mm.. farlo tutto cl manuale.. finisco nel 2025!!
__________________
"Noi tireremo diritto"
C4rlo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-08, 09:36 AM   #10
Utente
 
Registrato dal: Aug 2008
residenza: reggio emilia
Messaggi: 329
betelgeuse1900 è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a betelgeuse1900
predefinito

a si... con l'alternativo ci tagli proprio il quadrato di compensato che contiene l'ordinata e poco altro. Tieni conto che le curve non le fai quindi solo tagli dritti o al massimo curve moooooolto lievi. Tagliare con l'alternativo secondo m e è scomodo e per le modalità di taglio (appoggiare il foglio di compensato a sbalzo, tenerlo immobile con la mano sinistra, con la destra usare il seghetto andando più vicino possibile alla linea su cui fare il taglio) rischi di non andare dritto, quindi dovresti stare lontano dalla riga e poi doverci comunque ritornare sopra con il manuale.
L'unica cosa in cui l'alternativo, con un po' di pratica è meglio del traforo, è la chiglia che, nel tuo caso davvero parecchio lunga, ad un certo punto il traforo manuale non ce la fa e cioè quando procedendo nel taglio, l'archetto va a sbattere contro il pezzo già tagliato..... lì c'è da dannarsi perchè ci sarebbe da procedere col traforo leggermente di sbieco per far avanzare l'archetto, ma facendo così non si riesce più a seguire la linea. In quel caso l'alternativo è proprio l'ideale.
Non ti consiglio poi di usare lime, sgorbie o altro per le ordinate.... se sei preciso col taglio il lavoro va già bene così. Tieni conto che poi, quando fai l'angolo di quartabuono, con la cartavetro lisci perfettamente il tutto.
Una bella rifinitura invece alla chiglia, ruota di prua e dritto di poppa si... quella va fatta.
Per la chiglia prendi un foglio di carta vetrata bello grande, lo stendi su un tavolo perfettamente piano e ci passi sopra, avanti e indietro, il tuo pezzo di compensato; vedrai che viene drittissimo.
__________________
Floriano
betelgeuse1900 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-08-08, 08:55 AM   #11
Utente Junior
 
Registrato dal: Aug 2008
residenza: Roma
Messaggi: 66
C4rlo è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a C4rlo
predefinito

breve storia della corazzata Roma:

La nave da battaglia Roma fu l'orgoglio della Regia Marina, facente parte della classe di navi da battaglia Littorio; fu costruita a Trieste, ed entrò in servizio nel 1942, infatti non ebbe l'opportunita di intraprendere alcuna azione bellica;

Dopo l'armistizio, in accordo con gli Alleati, la Roma partì da La Spezia, per consegnarsi insieme alla corazzata Littorio (ribattezzata Italia), alla corazzata Vittorio Veneto e ad alcuni cacciatorpediniere nel porto alleato di Malta. Il gruppo di navi subì un primo attacco da parte dei Tedeschi, attacco che fallì. Ma quando da Marsiglia partì uno stormo di Dornier do 217, con il carico di bombe flitz x(le prime bombe radiocomandate entrate in servizio), per la Roma si avvicinò la fine. La prima nave ad essere colpita fu l'Italia, ma il colpo non fu letale: la velocità scese a 10 nodi. Inspiegabilmete, le corazzate non lasciarono partire i loro caccia, per tentare di contrastare il bombardameno. La Roma fu colpita una prima volta, e l'esplosione avvenne in profondita nello scafo. La seconda bomba fu letale: cadde verso prua, nel deposito munizioni; la torre due saltò in aria è cadde in mare, pesava 1500tonnellate, quasi quanto un cacciatorpediniere; lo scafo si spaccò in poki minuti: la torre di comando corazzata fu investita da una vampata così calda ke, pur essendo,appunto, corazzata, si deformò come fosse plastica:l'ammiraglio Bergamini e il suo stato maggiore vennero uccisi pressoché all'istante. La vampata raggiunse i 400m d quota, producendo il caratteristico fungo. la nave si spezzò in due, e si inabbissò in pochi minuti, portando con se per sempre, negli abissi, 2 ammiragli, 86 ufficiali e 1264 uomini dell'equipaggio. La Roma fu colpita la prima volta alle 15:45.. alle 16:12 si trovava già sul fondo del Mare. Onore ai caduti..
__________________
"Noi tireremo diritto"
C4rlo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-08-08, 09:04 AM   #12
Utente Junior
 
Registrato dal: Aug 2008
residenza: Roma
Messaggi: 66
C4rlo è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a C4rlo
predefinito

curiosità tecniche:

facciamo un paragone tra la più famosa(senza alcun motivo, a mio avviso) bismarck e la Roma:
dislocamento armamento dimensioni velocità
Bismarck 50000t 8x380mm 251m * 29n

Roma 46000t 9x381mm ** 240,7m 31n



*: sulla linea di galleggiamento sarebbero 240m.
**:armamento: il primo num individua il numero di cannoni, il senondo il calibro di quello principale
__________________
"Noi tireremo diritto"
C4rlo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-11, 12:23 PM   #13
Utente Junior
 
Registrato dal: Jan 2011
Messaggi: 9
manzo60 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da C4rlo Visualizza il messaggio
curiosità tecniche:

facciamo un paragone tra la più famosa(senza alcun motivo, a mio avviso) bismarck e la Roma:
dislocamento armamento dimensioni velocità
Bismarck 50000t 8x380mm 251m * 29n

Roma 46000t 9x381mm ** 240,7m 31n



*: sulla linea di galleggiamento sarebbero 240m.
**:armamento: il primo num individua il numero di cannoni, il senondo il calibro di quello principale
Tanto per cominciare mi presento,sono manzo60,sono nuovo del forum,registrato in questo istante,quindi un saluto a tutti gli utenti del forum.
mi sono soffermato sul post di C4rlo,e credo sia doveroso fare una puntualizzazione,intanto fare un paragone tra le due navi,non credo sia giusto,per il semplice fatto che sono state varate in periodi diversi.

La Bismarck,anzi Il Bismarck come lo chiamava il suo comandante è stato varato il 14-2-1939,è sentrato in servizio il 24-8-1940 e affondato il 27-5-1941

mentre la regia nave Roma è stata varata il 9-6-1940,entrata in servizio il 14-6-1942(da segnalare che il 5 e il 23 giugno del 43 rimase danneggiata da un bombardamento aereo) venne affondata il 9-9 del 43 giorno del suo battesimo del fuoco.
Ora in quegli anni fatidici e drammatici per l'intera Europa,l'evoluzione tecnologica faceva passi da gigante e la tecnologia italiana, nonostante tutto non era da meno,quindi quando nel 42 la Roma entra in servizio è una delle navi tecnologicamente più avanzata,ma entra in servizio ben due anni più tardi del Bismarck.
manzo60 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-11, 01:27 PM   #14
Utente Senior
 
Registrato dal: Aug 2009
residenza: Ischia
Messaggi: 1,086
Telese è un newbie...
predefinito

Gentli Amici, mi permetto di ripetere in questo wip quanto già detto in precedenza a Ollyweb:
Preciso che ho nel sangue la RG ROMA: praticamente a casa mia si mangiava pane e ricordi della Roma; infatti mio padre era v.capo nocchiero a bordo della Roma (i suoi marinai la chiamavano al femminile, come una bella donna...) che aveva come una reliquia a casa una stampa-foto della stessa. Mio padre è sbarcato dalla Roma solo pochi giorni prima della sua ultima missione e quindi del suo affondamento (ove perirono 2/3 dell' equipaggio imbarcato), e per questo si sentiva un pò un miracolato (anche se di miracoli in vita ne ha avuti diversi e parecchi ... anche più MIRACOLI-MIRACOLI, sempredovuti al mare). Mio padre diceva che si trattava della più bella e potente nave del mondoentli Amici, mi permetto di ripetere in questo wip quanto già detto in precedenza a Ollyweb:, un esempio irripetibile di nauticità, di marineria e di potenza navale, unita ad eleganza e velocità.
Ho scoperto esservi un sito internet dedicato alla RGN Roma curato molto bene da suoi estimatori e figli di suoi marinai, che hanno fondato e formato la relativa Associazione. Tale sito mostra (anche se ora non riesco a trovare più la relativa sezione interna ...) tutti i modelli esistenti della Roma, compreso quelo veramente straordinario di Barbieri.
Sono molto tentato di realizzare il modello della Roma in onore a mio padre (che non c' è più: finalmente avrà trovato un pò di pace e gli amici periti sulla Roma ed il fratello scomparso in mare) ed al grande affetto e rispetto che provava per questa nave, ma il modello della Hachette non mi sembra molto particolareggiato.
Cordialità
__________________
Ulisse
Telese non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 14-12-11, 09:21 AM   #15
Utente
 
L'avatar di ollyweb
 
Registrato dal: Jun 2009
residenza: Torino
Messaggi: 645
ollyweb è un newbie...
Invia un messaggio tremite Skype a ollyweb
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da C4rlo Visualizza il messaggio
su suggerimento di redhawk, apro il cantiere virtuale della mia corazzata roma in scala 1:200..primo modello autocostruito.. L'effettivo cantiere aprira l'1 settembre, ma intanto incomincio a scivere qui per ricevere consigli.. ho deciso di ricavare la chiglia da compensato di betulla avio.. vedremo i piani dell'anb che spessore consigliano.. vista la mole di lavoro, comprerò un seghetto alternativo da poki euri.. sxo ke grazie ai vostri consigli riuscirò a creare un'opera stupenda...
Ciao Carlo seguirò il tuo wip con attenzione e interesse
ciao Gianni
__________________
Visita i miei siti ....ti aspetto
http://oliveromodellismo.altervista.org/ (sito)
http://www.ollyvessel.blogspot.com/ (blog)
http://www.olivero-modellismo.com/ (shop)
ollyweb non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Kit Corazzata Bismark pietro_moretti Kit commerciali e piani costruttivi 18 28-06-19 04:47 PM
Costruzione corazzata Yamato scala 1/72 juggernaut Navi e velieri Work in Progress 151 14-10-15 08:54 PM
Corazzata Roma 1/200 maxigeppo2 Navi e velieri Work in Progress 30 28-06-09 06:02 PM
Roma Crh+ sylo001 Mini4wd Regolamento - Gare 2 01-12-06 04:38 PM
Costruzione super corazzata in scala 1/72 juggernaut Barche radiocomandate 3 30-04-03 12:09 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 04:59 PM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play