Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Navi & Velieri > Navi e velieri Work in Progress
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 01-11-16, 07:56 PM   #16
Utente
 
L'avatar di Big_Boss
 
Registrato dal: Jun 2015
residenza: Palermo
Messaggi: 910
Big_Boss ha avuto comportamenti non adeguati in passato...
predefinito

Sullo stile finale non dico nulla perché riguarda il gusto personale. I vari trattamenti a finire si possono dividere in penetranti e non.
Nei primi ci metterei olio paglierino, olio da restauro, mordenti e gommalacca. Hanno la caratteristica di penetrare nelle fibre del legno, scurendo chi più chi meno la tonalità, fino ai mordenti e oli da restauro che possono addirittura colorarlo, e non formano patine.
Nei secondo ci stanno olio di lino, vernice o smalto trasparente, lacca, finitura a cera. Formano una patina sopra il legno non penetrando nelle fibre, o facendolo solo in maniera parziale. Possono essere rimosse con opportuni solventi e carteggiatura (a differenza di quelli penetranti dove l'unico rimedio ad un errore o sbavatura è la sostituzione del pezzo), e in genere vanno dati in più mani successive, con periodi di asciugatura tra una e l'altra.
L'effetto finale varia considerevolmente tra i vari tipi. L'olio paglierino di fatto lascia il legno al naturale esaltando la venatura e scurendo pochissimo la tonalità. La gommalacca scurisce un po' di più e protegge la superficie esterna. Mordenti e oli da restauro si usano per modificare le tonalità, spesso per uniformarle in caso di legno diverso accostato.
Le finiture a patina danno il classico effetto mobile, smaltato, laccato o lucidato. Si differiscono un po' tra loro per la finitura lucida o satinata e per il risalto delle venature.
Una cosa fondamentale invece è la possibilità di incollaggi. Con le finiture a patina non si incolla più niente, con nessun tipo di colla. Le finiture penetranti permettono in linea di massima gli incollaggi, anche se spesso li rendono più lenti e meno resistenti.
Io personalmente preferisco incollare tutto il possibile sul legno naturale, anche i particolari più piccoli, lasciando il trattamento alla fine. È certamente più seccante passare i prodotti su una superficie piena di oggetti che non su una libera, ma io preferisco avere incollaggi solidi. Lascio per la fine solo il cordame. Perché altrimenti inevitabilmente si sporca con i prodotti e prende macchie sgradevoli.
Questo quello che so per la mia esperienza con le finiture. Spero di essere stato utile.

Big_Boss non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-16, 08:14 PM   #17
Utente Junior
 
Registrato dal: Jul 2015
Messaggi: 39
Jo77 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Big_Boss Visualizza il messaggio
Sullo stile finale non dico nulla perché riguarda il gusto personale. I vari trattamenti a finire si possono dividere in penetranti e non.
Nei primi ci metterei olio paglierino, olio da restauro, mordenti e gommalacca. Hanno la caratteristica di penetrare nelle fibre del legno, scurendo chi più chi meno la tonalità, fino ai mordenti e oli da restauro che possono addirittura colorarlo, e non formano patine.
Nei secondo ci stanno olio di lino, vernice o smalto trasparente, lacca, finitura a cera. Formano una patina sopra il legno non penetrando nelle fibre, o facendolo solo in maniera parziale. Possono essere rimosse con opportuni solventi e carteggiatura (a differenza di quelli penetranti dove l'unico rimedio ad un errore o sbavatura è la sostituzione del pezzo), e in genere vanno dati in più mani successive, con periodi di asciugatura tra una e l'altra.
L'effetto finale varia considerevolmente tra i vari tipi. L'olio paglierino di fatto lascia il legno al naturale esaltando la venatura e scurendo pochissimo la tonalità. La gommalacca scurisce un po' di più e protegge la superficie esterna. Mordenti e oli da restauro si usano per modificare le tonalità, spesso per uniformarle in caso di legno diverso accostato.
Le finiture a patina danno il classico effetto mobile, smaltato, laccato o lucidato. Si differiscono un po' tra loro per la finitura lucida o satinata e per il risalto delle venature.
Una cosa fondamentale invece è la possibilità di incollaggi. Con le finiture a patina non si incolla più niente, con nessun tipo di colla. Le finiture penetranti permettono in linea di massima gli incollaggi, anche se spesso li rendono più lenti e meno resistenti.
Io personalmente preferisco incollare tutto il possibile sul legno naturale, anche i particolari più piccoli, lasciando il trattamento alla fine. È certamente più seccante passare i prodotti su una superficie piena di oggetti che non su una libera, ma io preferisco avere incollaggi solidi. Lascio per la fine solo il cordame. Perché altrimenti inevitabilmente si sporca con i prodotti e prende macchie sgradevoli.
Questo quello che so per la mia esperienza con le finiture. Spero di essere stato utile.
Dire che sei stato utile è alquanto riduttivo!!
Grazie mille BigBoss!!!
condivido il tuo pensiero, taglio la testa al toro e incollo tutto prima, riuscirò ugualmente a dare la finitura senza grossi problemi, solo un po di pazienza in più ma meglio non rischiare sorprese.
Da quanto dici l'olio paglierino mi sa che lascerà i listelli un po troppo "giallini" per i miei gusti.
Mi incuriosisce invece la gommalacca, me ne procurero un po da provare su listelli di scarto.
Solo una domanda da ignorante in materia.. I prodotti penetranti tipo appunto la gommalacca ecc .. possono intaccare la colla alifatica che ho usato per fissare i listelli?
Grazie mille di nuovo
Jo77 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-16, 08:26 PM   #18
Utente
 
L'avatar di Big_Boss
 
Registrato dal: Jun 2015
residenza: Palermo
Messaggi: 910
Big_Boss ha avuto comportamenti non adeguati in passato...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Jo77 Visualizza il messaggio
Dire che sei stato utile è alquanto riduttivo!!

Grazie mille BigBoss!!!

condivido il tuo pensiero, taglio la testa al toro e incollo tutto prima, riuscirò ugualmente a dare la finitura senza grossi problemi, solo un po di pazienza in più ma meglio non rischiare sorprese.

Da quanto dici l'olio paglierino mi sa che lascerà i listelli un po troppo "giallini" per i miei gusti.

Mi incuriosisce invece la gommalacca, me ne procurero un po da provare su listelli di scarto.

Solo una domanda da ignorante in materia.. I prodotti penetranti tipo appunto la gommalacca ecc .. possono intaccare la colla alifatica che ho usato per fissare i listelli?

Grazie mille di nuovo

La gommalacca esiste in due forme: quella tradizionale è in scaglie che vanno sciolte per renderla liquida, oppure la forma già liquida e pronta da passare. La base solvente della gommalacca è l'alcol, che ha un potere solvente sulle colle viniliche (meno sulla alifatica). Tuttavia, data in normali quantità e come finitura, non può in nessun modo alterarle gli incollaggi. L'alcol è solo una parte del prodotto, e insieme alla scaglie perde il potere di sciogliere la colla che avrebbe se usato puro. Per questo non devi preoccuparti.
Big_Boss non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-16, 09:22 PM   #19
Utente Junior
 
Registrato dal: Jul 2015
Messaggi: 39
Jo77 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Big_Boss Visualizza il messaggio
La gommalacca esiste in due forme: quella tradizionale è in scaglie che vanno sciolte per renderla liquida, oppure la forma già liquida e pronta da passare. La base solvente della gommalacca è l'alcol, che ha un potere solvente sulle colle viniliche (meno sulla alifatica). Tuttavia, data in normali quantità e come finitura, non può in nessun modo alterarle gli incollaggi. L'alcol è solo una parte del prodotto, e insieme alla scaglie perde il potere di sciogliere la colla che avrebbe se usato puro. Per questo non devi preoccuparti.
Ottimo grazie mille!
domani mi procuro la gommalacca e vediamo un po il risultato.
Intanto ho ripreso con gli incollaggi, cosi nel mentre procedo a fare test su pezzi di scarto
Jo77 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-16, 05:58 PM   #20
Utente Senior
 
L'avatar di anallie0
 
Registrato dal: Aug 2015
residenza: Meda
Messaggi: 1,314
anallie0 inizia ad ingranare.
predefinito

Esiste anche il tipo bianco decerato. Ingiallisce molto meno.
anallie0 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-16, 07:32 PM   #21
Utente Junior
 
Registrato dal: Jul 2015
Messaggi: 39
Jo77 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da anallie0 Visualizza il messaggio
Esiste anche il tipo bianco decerato. Ingiallisce molto meno.
Ciao anallie0,
Intendevo dire che i listelli sono un po troppo "giallini" di loro per i miei gusti, quindi usando un prodotto che varia troppo poco la tonalità degli stessi, me li ritrovere ancora troppo "giallini" .
Grazie per la dritta, buono a sapersi per futuri lavori
Jo77 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-16, 09:47 PM   #22
Utente Senior
 
L'avatar di anallie0
 
Registrato dal: Aug 2015
residenza: Meda
Messaggi: 1,314
anallie0 inizia ad ingranare.
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Jo77 Visualizza il messaggio
Ciao anallie0,
Intendevo dire che i listelli sono un po troppo "giallini" di loro per i miei gusti, quindi usando un prodotto che varia troppo poco la tonalità degli stessi, me li ritrovere ancora troppo "giallini" .
Grazie per la dritta, buono a sapersi per futuri lavori
Allora ti consiglio una mano di turapori e una pagliettata. Provare per credere.
anallie0 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-16, 09:49 PM   #23
Utente Senior
 
L'avatar di anallie0
 
Registrato dal: Aug 2015
residenza: Meda
Messaggi: 1,314
anallie0 inizia ad ingranare.
predefinito

Dimenticavo, usate la vinilica e non la ciano. Se metallo allora epossidica.
anallie0 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-16, 09:51 PM   #24
Utente Senior
 
L'avatar di anallie0
 
Registrato dal: Aug 2015
residenza: Meda
Messaggi: 1,314
anallie0 inizia ad ingranare.
predefinito

Le barche nuove hanno il ponte opaco.
anallie0 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-11-16, 06:39 AM   #25
Utente Junior
 
Registrato dal: Jul 2015
Messaggi: 39
Jo77 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Azzio1973 Visualizza il messaggio
Al max un po' di paglierino per poter continuare ad incollare, per adesso, vedi tu
Ciao Azzio,
Dopo vari ripensamenti alla fine per il ponte ho optato per due mani di impregnante color teak, dopo aver incollato tutti i componenti del ponte.
A me il risultato piace molto, che dite?
Come finitura protettiva pensavo di passare o l'olio paglierino o la gommalacca blonde.
Magari la gommalacca sulle sovrastrutture non sarebbe male..
Miracolosamente non mi sono apparse tracce bianchetti colla, quindi credo di aver scartavetrato tutto per bene.


image hosting
caricare immagini
Jo77 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-11-16, 12:34 PM   #26
Utente Senior
 
L'avatar di Azzio1973
 
Registrato dal: Mar 2015
Messaggi: 3,510
Azzio1973 ha avuto comportamenti non adeguati in passato...
predefinito

Per me è venuto una figata!!
Azzio1973 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-11-16, 07:38 PM   #27
Utente Junior
 
Registrato dal: Jul 2015
Messaggi: 39
Jo77 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Azzio1973 Visualizza il messaggio
Per me è venuto una figata!!
Grazie Azzio 😆

Ecco una veduta d'insieme post gommalacca sulle sovrastrutture

host immagini
Jo77 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-11-16, 11:01 AM   #28
Utente
 
L'avatar di sumi
 
Registrato dal: Feb 2015
Messaggi: 847
sumi è un newbie...
predefinito

Bellissima ed elegantissima

Inviato con il mio SM-G900F - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
sumi non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-11-16, 07:22 PM   #29
Utente Senior
 
L'avatar di anallie0
 
Registrato dal: Aug 2015
residenza: Meda
Messaggi: 1,314
anallie0 inizia ad ingranare.
predefinito

Molto bella
anallie0 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-11-16, 08:14 AM   #30
Utente Junior
 
Registrato dal: Aug 2009
Messaggi: 7
marinum è un newbie...
predefinito

Molto bella

Inviato dal mio ALE-L02 utilizzando Tapatalk
marinum non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
amati, endeavour

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Amati America's Cup 1934 Defender: Rainbow 1:80 | 48 cm kurma Navi e velieri Work in Progress 6 06-01-15 10:07 PM
1° cantiere: Endeavour 1/80 Amati Pacchio Navi e velieri Work in Progress 3 04-02-13 02:56 PM
Amati Endeavour 1:80 BloodsailAdmiral Kit commerciali e piani costruttivi 65 18-03-09 12:48 PM
Nuovo Utente: Amati Endeavour battle71 Presentazioni 4 09-09-08 11:07 AM
Rainbow Amati 1934 sfturner Navi e velieri Work in Progress 8 25-09-07 08:43 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07:47 PM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play