Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Navi & Velieri > Modelli Terminati
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 16-10-09, 05:31 PM   #61
Utente
 
L'avatar di cobra11
 
Registrato dal: May 2008
Messaggi: 306
cobra11 ha avuto comportamenti non adeguati in passato...
predefinito

Auguri per la nave.
cobra11 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-10-09, 09:42 AM   #62
Utente Senior
 
L'avatar di Albatros
 
Registrato dal: Sep 2008
residenza: Sant'Angelo Romano
Messaggi: 1,416
Albatros è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da skorolev Visualizza il messaggio
Ciao Mauro,

da tempo stavo cercando su internet qualcuno che avesse già iniziato questo magnifico modello... finalmente l'ho trovato!

mi sono messo all'opera con la tartana di Fissore anch'io... e recentemente ho pubblicato i miei piccoli progressi nel mio blog, La Gemma 1863, che terrò attivo ancora per qualche anno -)

Anch'io ho incontrato qualche discordanza nel libro ma Franco Fissore mi ha assicurato via email che erano degli "arrotondamenti" -)) Grazie per aver segnalato l'errore sulle linee di acqua, perchè non le ho guardate, pensando di utilizzarle successivamente durante la finitura dello scafo... Seguirò con grande entusiasmo queso topic, visto che finirai il tuo modello molto prima di me!

Serge

Ciao skorolev, è un grande piacere trovare un modellista che stà realizzando il mio stesso modello.
Anche io ho provato su internet a cercare modelli in costruzione ma senza risultato e pertanto mi ha fatto piacere guardare le tue foto.
Ho visto che hai già pretagliato molti quinti imbustando i pezzi mostrando la tua precisione nella lavorazione del modello, pertanto credo che sarò io ad imparare da te.
Apri il tuo cantiere anche su questo sito e potremo aiutarci strada facendo.

Mauro

PS:Riguardo alla discussione sugli errori del progetto ci sarebbe molto da dire, ma la considero acqua passata. Il progetto è comunque un buon progetto ma ritengo che Fissore doveva gestire diversamente i suoi clienti.
Albatros non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-10-09, 10:43 AM   #63
Utente
 
L'avatar di marco21
 
Registrato dal: Oct 2009
residenza: Torino
Messaggi: 510
marco21 è un newbie...
predefinito

Gran bel modello, sicuramente oltre agli attrezzi bisogna dotarsi di molta pazienza, una gran bella sfida, seguirò il tuo wip e magari qunado finirò la mia Couronne (fra tanti tanti anni) mi cimenterò in questa meraviglia.
ciao
marco21 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-10-09, 10:03 PM   #64
Utente Senior
 
L'avatar di Albatros
 
Registrato dal: Sep 2008
residenza: Sant'Angelo Romano
Messaggi: 1,416
Albatros è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da marco21 Visualizza il messaggio
Gran bel modello, sicuramente oltre agli attrezzi bisogna dotarsi di molta pazienza, una gran bella sfida, seguirò il tuo wip e magari qunado finirò la mia Couronne (fra tanti tanti anni) mi cimenterò in questa meraviglia.
ciao
Ciao marco21, la pazienza è la colonna portante del modellismo.
Anche per fare un modello in kit ne occorre molta.

Ho sempre sostenuto che per fare modellismo navale gli attrezzi non erano indispenzabili, aiutano molto ma si riesce a realizzare un modello anche senza.
Nella costruzione in ammiragliato credo che siano indispensabili.
Sega circolare e saga a nastro sono continuamente in funzione, la pialla a spessore è molto utilie ma se ne potrebbe fare a mano se si acquista il legno già piallato allo spessore giusto (non è il mio caso).

Se hai spazio e qualche attrezzo per lavorare il legno ci puoi provare anche tù, vedrai non è così difficile come credi.

Mauro
Albatros non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-10-09, 10:06 PM   #65
Utente Senior
 
L'avatar di Albatros
 
Registrato dal: Sep 2008
residenza: Sant'Angelo Romano
Messaggi: 1,416
Albatros è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Giuseppe99 Visualizza il messaggio
Ho anche i piani di una tartana che si chiama: Tartana Angiolina La Caffettiera
Ciao Giuseppe, ti ringrazio per la tua disponibilità.
Ho molta documentazione sulla Tartana e più di qualche progetto (sia originale che scaricato da internet), pertanto per il momento non mi ocorre.

Mauro
Albatros non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-10-09, 05:46 PM   #66
Utente Senior
 
L'avatar di Albatros
 
Registrato dal: Sep 2008
residenza: Sant'Angelo Romano
Messaggi: 1,416
Albatros è un newbie...
predefinito

Piccolo aggiornamento sul Cantiere.
Con il consiglio di Rocco ho cambiato la tecnica di realizzazione dei quinti riuscendo a realizzarli con maggiore precisione.
In foto si vede la situazione attuale dello scalo con i quinti ancora non fissati.
Inizio a fare l'angolo di quartabuono ed il lavoro si fà più interessante.

Mauro
Icone allegate
[ARSENALE] GEMMA - Tartana Ligure 1863-gemma-2009-10-18.jpg   [ARSENALE] GEMMA - Tartana Ligure 1863-gemma-2009-10-18a.jpg  
Albatros non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-10-09, 08:50 PM   #67
Utente Senior
 
L'avatar di SEA.WOLF
 
Registrato dal: Apr 2008
residenza: M. di Montemarciano (AN)
Messaggi: 1,502
SEA.WOLF è un newbie...
predefinito

Davvero spettacolare, anche l'idea dei chiodini posti sul cantiere per tenere in linea i quinti è da conservare, vai cosi' Mauro.
__________________

Matteo


Quando va che quasi basta, non toccar se no si guasta!!!
SEA.WOLF non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 18-10-09, 09:39 PM   #68
Utente Senior
 
L'avatar di Albatros
 
Registrato dal: Sep 2008
residenza: Sant'Angelo Romano
Messaggi: 1,416
Albatros è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da SEA.WOLF Visualizza il messaggio
Davvero spettacolare, anche l'idea dei chiodini posti sul cantiere per tenere in linea i quinti è da conservare, vai cosi' Mauro.

Ciao Sea, grazie per i complimenti.
Non sono chiodini ma spilli da sarta.
Li utilizzo per tenere in posizione i quinti ed allo stesso tempo mi consentono di rimuoverli facilmente soprattutto in queste fasi iniziali che ho ancora tutto da scoprire.

Mauro
Albatros non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-10-09, 02:03 AM   #69
Utente
 
L'avatar di paolone110
 
Registrato dal: Oct 2008
residenza: Milano
Messaggi: 323
paolone110 è un newbie...
predefinito

Ciao Albatros,
sei flash...li hai fatti in pochissimi giorni tutti quei quinti!!

Una domanda "idiota" se vuoi: ma per tenere in posizione i quinti non conviene realizzare degli spazi appositi sul cantiere??

Ti posto una foto del cantiere del "Bateau de Lanveoc" di Rocco per farmi capire meglio...

Ciao,
Paolo
Icone allegate
[ARSENALE] GEMMA - Tartana Ligure 1863-cantiere2.jpg  
paolone110 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-10-09, 01:27 PM   #70
Utente Junior
 
Registrato dal: Oct 2009
residenza: Brescia
Messaggi: 17
skorolev è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Albatros Visualizza il messaggio
Ciao skorolev, è un grande piacere trovare un modellista che stà realizzando il mio stesso modello.
Anche io ho provato su internet a cercare modelli in costruzione ma senza risultato e pertanto mi ha fatto piacere guardare le tue foto.
Ho visto che hai già pretagliato molti quinti imbustando i pezzi mostrando la tua precisione nella lavorazione del modello, pertanto credo che sarò io ad imparare da te.
Apri il tuo cantiere anche su questo sito e potremo aiutarci strada facendo.

Mauro

PS:Riguardo alla discussione sugli errori del progetto ci sarebbe molto da dire, ma la considero acqua passata. Il progetto è comunque un buon progetto ma ritengo che Fissore doveva gestire diversamente i suoi clienti.
Ciao Mauro,

è impressionante la velocità con cui stai procedendo, io magari arriverò a questo punto l'anno prossimo quando tu completerai il modello!

è un lavoro molto preciso e pulito e non mi sembra che ci siano problemi con i disegni delle costole, creano la curvatura molto bella e regolare..

dei miei quinti, al momento avevo preparato solo delle parti per una dozzina di loro (cioè 1/3 del totale) ma ne ho incollato e levigato per adesso soltanto due..

per i disegni delle linee d'acqua volevo chiedere se nella risposta di Franco Fissore c'era un suggerimento su come si poteva utilizzare i disegni forniti con la monografia? non basterebbe prendere due punti estremi dal disegno e riscalarlo nel modo che toccano i punti corrispondenti di prua e di poppa?

Grazie,

Serge
skorolev non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-10-09, 04:47 PM   #71
Utente Senior
 
L'avatar di capitan red
 
Registrato dal: Mar 2009
Messaggi: 3,563
capitan red inizia ad ingranare.
predefinito

ho visto le foto che hai messo ieri,cioe' l'inserimento di alcune "costole" sinceramente i miei complimenti!! a vedere il tuo lavoro fa venire l'acquolina a cimentarsi a chi e' inesperto come me x la precisione e consentimi ,la perfezione .non e' una sviolinata ma semplicemente una pura considerazione.

Dario!!
__________________
Dario
_________________________________________
Il mondo e' come il mare: si affoga chi non sa nuotare!
capitan red non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-10-09, 08:05 PM   #72
Utente Senior
 
L'avatar di Albatros
 
Registrato dal: Sep 2008
residenza: Sant'Angelo Romano
Messaggi: 1,416
Albatros è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da paolone110 Visualizza il messaggio
Ciao Albatros,
sei flash...li hai fatti in pochissimi giorni tutti quei quinti!!

Una domanda "idiota" se vuoi: ma per tenere in posizione i quinti non conviene realizzare degli spazi appositi sul cantiere??

Ti posto una foto del cantiere del "Bateau de Lanveoc" di Rocco per farmi capire meglio...

Ciao,
Paolo

Ciao Paolone, le domande non sono mai sciocche.
Anche io sono inesperto per questo tipo di lavorazione e quello che tu evidenzi è uno dei punti qali ho dovuto riflettere un pò prima di prendere una decisione.
Come hai giustamente notato Rocco ha realizzato le asole per i quinti anche sulla dima e la stessa cosa ho notato su altri lavori di altri modellisti.
Io non ho seguito questa strada semplicemente perchè Franco Fissore sul suo modello non lo ha fatto e pertanto io stò seguendo i suoi passi.
Sicuramente se facevo come Rocco non avrei avuto bisogno di mettere gli spillini per tenere provvisoriamente in posizione i quinti.

Mauro
Albatros non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-10-09, 08:13 PM   #73
Utente Senior
 
L'avatar di Albatros
 
Registrato dal: Sep 2008
residenza: Sant'Angelo Romano
Messaggi: 1,416
Albatros è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da skorolev Visualizza il messaggio
Ciao Mauro,

è impressionante la velocità con cui stai procedendo, io magari arriverò a questo punto l'anno prossimo quando tu completerai il modello!

è un lavoro molto preciso e pulito e non mi sembra che ci siano problemi con i disegni delle costole, creano la curvatura molto bella e regolare..

dei miei quinti, al momento avevo preparato solo delle parti per una dozzina di loro (cioè 1/3 del totale) ma ne ho incollato e levigato per adesso soltanto due..

per i disegni delle linee d'acqua volevo chiedere se nella risposta di Franco Fissore c'era un suggerimento su come si poteva utilizzare i disegni forniti con la monografia? non basterebbe prendere due punti estremi dal disegno e riscalarlo nel modo che toccano i punti corrispondenti di prua e di poppa?

Grazie,

Serge

Ciao skorolev, volevo appunto chiederti qunti quinti avevi realizzato perchè mi serviva un consiglio.
I disegni dei quinti sembra che non diano problemi, ma seguendo l'angolo di quartabuono riportato sul progetto, per realizzare il modello nel modo correttio, li devo montre alla francese cioè con il madiere che guarda la costola 0. Pertanto i quinti montati verso prua avranno il madiere che guarda verso poppa, mentre i quinti montati a poppa della ordinata 0 avranno il madiere che guarda verso prua.

Per quanto riguarda le linee d'acqua Fissore mi ha inviato via mail il file corretto, pertanto se mi mandi un MP con la tua casella di posta te lo giro.

Mauro
Albatros non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-10-09, 10:16 AM   #74
Moderatore
 
L'avatar di redhawk
 
Registrato dal: Sep 2006
residenza: AV (provincia)
Messaggi: 1,038
redhawk è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a redhawk
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Albatros Visualizza il messaggio
Piccolo aggiornamento sul Cantiere.
Con il consiglio di Rocco ho cambiato la tecnica di realizzazione dei quinti riuscendo a realizzarli con maggiore precisione.
In foto si vede la situazione attuale dello scalo con i quinti ancora non fissati.
Inizio a fare l'angolo di quartabuono ed il lavoro si fà più interessante.

Mauro
Ciao Mauro,

è un piacere guardare i tuoi progressi nel cantiere! Visto che hai fatto un breve cenno a diverse tecniche di realizzazione dei quinti, mi incuriosiva conoscere le differenze principali tra le due modalità che hai utilizzato e cosa in definitiva ti ha portato a scegliere una tecnica piuttosto che l'altra.

Ti ringrazio per la disponibilità, buona giornata
__________________
Luigi Falco

Syren 1803: gallery build log
redhawk non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 20-10-09, 06:45 PM   #75
Utente Senior
 
L'avatar di Albatros
 
Registrato dal: Sep 2008
residenza: Sant'Angelo Romano
Messaggi: 1,416
Albatros è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da redhawk Visualizza il messaggio
Ciao Mauro,

è un piacere guardare i tuoi progressi nel cantiere! Visto che hai fatto un breve cenno a diverse tecniche di realizzazione dei quinti, mi incuriosiva conoscere le differenze principali tra le due modalità che hai utilizzato e cosa in definitiva ti ha portato a scegliere una tecnica piuttosto che l'altra.

Ti ringrazio per la disponibilità, buona giornata
Ciao redhawk, inizialmente ho costruito i quinti realizzando ogni singolo pezzo che lo compone e poi l'ho assemblato. Ovviamente dopo ho duvuto rifinirlo con cartavetro e limette, ma la unioni dei vari segmenti non è ottimale, reta sempre qualche piccola fessura che và stuccata.
Dopo l'articolo di Rocco ci ho riflettuto sopra.
Ho provato a fare come lui, Realizzando le tavolette ed unendole e poi ritagliando il quinto intero (non rispiego la procedura passo passo).
Il risultato è che con un minimo di attenzione (facendo coincidere le unioni delle tavolette con le unioni dei segmenti dei quinti) si ottiene un ottimo risultato in meno tempo.
Di contro c'è l'inconveniente che si consuma molto più legno in quanto c'è più scarto, ma quello che conta è il risultato.

Mauro
Albatros non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Gozzo ligure - difficile? Aiuto! adriana1983 Navi & Velieri 3 03-11-08 06:03 PM
Gozzo ligure codi Storia e personaggi navali 8 10-11-07 06:08 PM
CE QUALCHE LIGURE O SAVONESE o in provincia??? fred90 Mini4wd Varie 1 08-09-05 08:29 PM
cE QUALCHE LIGURE O SAVONESE??? fred90 Mini4wd Varie 0 14-04-05 08:55 PM
campionato regionale ligure griever1985 Mini4wd Regolamento - Gare 0 30-09-04 07:21 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 12:32 AM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play