Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Tecniche modellistiche navali > Kit commerciali e piani costruttivi

Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 23-08-16, 06:59 PM   #1
Utente Senior
 
L'avatar di Giuseppe99
 
Registrato dal: Aug 2009
Messaggi: 2,411
Giuseppe99 è un newbie...
predefinito Kit Made in China - Una piccola riflessione

Salve a tutti!
(PREMESSA: Per non appesantire troppo il post non ho messo direttamente le foto dei kit, ma i link ai suddetti)

Navigando in rete (soprattutto su forum esteri, ma ho ne ho visti anche qui) molto spesso ci si trova a che fare con kit realizzati da case modellistiche cinesi. Ho avuto l'occasione di leggere opinioni molto constrastanti riguardo ai suddetti kit, da forum del calibro di MSW dove è addirittura vietato aprire wip dei suddetti modelli, a forum in cui ci sono molte persone che provano questi kit con risultati di un certo livello.
Mi piacerebbe portare su questo forum questo argomento di discussione, in quanto molte volte ci si trova a discutere sulla qualità dei kit, sul loro costo alto; vorrei che questa discussione diventasse anche utile a coloro che, incuriositi da questi kit, ne volessero sapere qualcosa di più, senza dover diventare matti a provare a tradurre siti cinesi con scarsi risultati.

La domanda che pongo (e che di solito si pone chiunque si pone prima dell'acquisto di un kit) è:

Vale la pena acquistare uno di questi kit?

Per rispondere a questa domanda cercherò di presentare qualche kit (partendo dalle foto che si trovano in rete e da recensioni che si trovano in giro) cercando anche però di marcare quelle che sono mancanze o scorrettezze effettuate dai produttori.

Prima di cominciare questo viaggio nel Dragone Rosso vorrei rimarcare ancora come io abbia cominciato questo post come spunto di discussione e come anche insieme di informazioni sull'argomento. Aggiungo anche che non ho mai avuto a che fare direttamente con i kit che verranno presentati in seguito nè tantomeno con le case produttrici dei suddetti kit.

Prima ho accennato la questione di MSW e del fatto che sia vietato aprire wip su questi modelli, ma Perchè?
La risposta a questa domanda è la nota dolente (o il punto di forza?) di questi kit: essi infatti sono palesi copie (anche se non totali come vedremo in seguito) di modelli progettati da aziende Italiane (corel, mamoli, amati, mantua) e non (addirittura Ancre, ma quest'ultimo è un discorso un po' più delicato). Con questa premessa si capisce il perchè di tanta diffidenza su questi kit. Nella già citata discussione su MSW l'admin che invita a non aprire wip di questi modelli parla addirittura di furto di piani disegnati da lui che sono stati utilizzati per un kit da una di queste case produttrici.
A parte questo comportamento, molto discutibile (ma a mio avviso, in alcuni casi non totalmente discutibili), cosa altro propongono queste scatole di montaggio?

Vediamo alcuni kit...
Ce ne sarebbero centinaia di cui parlare, ma voglio portarvi i più particolari, quelli che potrebbero addirittura competere con gli originali....

  • HMS Vivctory 1/72 (Originale: Caldercraft-Jotika _ Cinese: Snail Model)
Prezzo Caldercraft/Jotika: Intorno ai 1000€
Prezzo Cinese: 513 €
Si tratta di un kit che costa quasi la metà del suo originale, ma cosa propone?
HMS VICTORY 1/72 ? ??????? ???? ???????? ????!
A vederlo sembra molto simile (ma va?) al modello della jotika, non pare avere molto di più, ma nemmeno troppo di meno (il taglio laser non sembra di altissima qualità, come nemmeno alcune fusioni; inoltre il numero delle tavole è la metà (suppongo che abbiano raggruppato tutto in più tavole oppure abbiano stampato fronte/retro); molto interessante anche la copia dei tre manuali come quelli della Jotika. Sul sito viene anche spiegato come il modello sia una copia di quello della Jotika, ma che non abbia nulla da invidiare da quest'ultimo... viva l'onestà.
Per tutti coloro che abbiano pensato che in realtà queste marche siano dipendenti da quelle da cui copiano (cosa che ho pensato anch'io all'inizio) invito a confrontare la qualità del taglio laser: molto sporco quello cinese, molto più pulito e "raffinato" quello originale. Inoltre molti dei pezzi della "copia", quali i sottoponti non sono realizzati in un pezzo unico in lunghezza ma sono divisi in più parti. Questo non esclude che sia possibile che ci sia la Jotika dietro alla realizzazione di questo kit, ma viste le notizie che si trovano in giro, anche su forum di una certa importanza, mi sento abbastanza sicuro nel dire che questa sia una mera copia di un kit tra i migliori in commercio


Detto questo, prima di passare ai kit più "pregiati" vorrei soffermarmi su altre due "copie" che mi hanno colpito molto, una per la qualità, l'altra per il modello in sè.

  • Lady Nelson (Originale: Victory Models/Amati - Cinese:?)
Prezzo Amati: 130€
Prezzo Cinese: 63€
Lady Nelson 1/64 ? ??????? ???? ???????? ????!
Anche in questo caso ci troviamo di fronte a un kit che costa la metà, ma ciò che mi ha sorpreso di questo kit è la sua qualità (e, ve lo dico, il meglio deve ancora venire). Listelli di pero per il fasciame, ma soprattutto questi:



credo che bozzelli del genere non si siano mai visti in quasi nessun kit (avevo visto del mercury della victory models e forse poco altro), ma da quanto ho potuto constatare nel lady nelson dell'amati si trovano i soliti bozzelli "quadrati"; ovviamente poi nel kit si trovano i piani copiati e un po' rimaneggiati con qualche scritta in cinese, canne in ottone tornite, argano e pompe di sentina che, purtroppo per la qualità generale del kit, sono stampate in plastica. Un'ultima cosa da notare prima di passare il successivo sono le tavolette su cui sono tagliate la chiglia, il timone e le sovrastrutture, che, come i listelli, è in pero.

  • Stadt Von Bremen (Originale: Amati - Cinese:?)
Stadt von Bremen 1/50 ? ??????? ???? ???????? ????!
Prezzo amati: Fuori produzione
Prezzo cinese: 67€
Questo è l'altro kit di cui ho parlato in precedenza. Quest'ultimo mi ha colpito in quanto esso riproduce un modello fuori produzione (realizzato a partire dai famosi piani amati, come tiene a sottolineare il sito) ed è questo che mi ha incuriosito di più, rispetto alla qualità. Ci sono infatti anche altri 2 o 3 kit che ho visto che riproducono altri kit fuori produzione di cui in commercio sono rimasti solo i piani (ad esempio lo Sharpie sempre dell'amati). Di questo parlerò ancora in seguito

Visti questi altri due kit, essendo essi venduti dalla stessa azienda, torna lecita la domanda: "Sei proprio sicuro che non sia l'amati a rivendere in cina con il nome di questa azienda?". Io sono sinceramente portato a rispondere di no, in quanto, a vedere i kit, la loro qualità, e soprattutto lo stile, si distaccano molto da quelli amati (può sembrare una scemenza, ma il modo in cui si trova il refe, o la presenza di stampate di plastica non hanno nulla a che vedere con i kit che si trovano in commercio). Inoltre la stessa azienda vende anche kit ripresi da quelli della Mantua (come la bireme romana Caesar), dell'artesania latina (come il san francisco) e della corel (yacht d'oro).


Adesso si passa a quello che più di tutto mi ha incuriosito, ma allo stesso tempo mi ha fatto riflettere.
Tralasciando il trio Soleil Royal / San Felipe / Royal Caroline copiati dal gruppo Mantua (sempre con prezzi più bassi, per cui si dovrebbe fare un discorso simile a quello della victory) e a qualche altro modello preso dalle varie amati, mamoli, corel, mi hanno colpito molto i kit realizzati su base Ancre.... ebbene si, avete capito bene, kit in arsenale a prezzi "relativamente" bassi.
Questo è forse la carta più importante messa in gioco da queste aziende, che propongono qualcosa di quasi mai visto sul mercato, utilizzando piani di altissima qualita (ovviamente non disegnati da loro).


Tra di essi troviamo Le Requin Le Requin Chebec 1/48 - ??? ????? ? ??????? ???? ???????? ????! (500€), con tanto di sculture già intagliate in legno; La Salamandre La Salamander 1752 1:48 - ??? ?????. ? ??????? ???? ???????? ????!) ; La Belle (kit che mi ha molto colpito, anch'esso con sculture già intagliate) La Belle 1684 1/48 ? ??????? ???? ???????? ????!




E poi ho visto questo:
Model ship kit-HMS Royal Caroline 1749 with mast-1:30(KL08) [KL08] - $1,680.00 : Model ship kits, ZHL wooden ship model kits and model boat kits



Royal Caroline completa di interni, con sculture già tutte intagliate, con bozzelli decenti in scala 1:30 a circa 1500€


Questi ultimi kit sono a dir poco folli, soprattutto per il loro costo.

Ma visti tutti questi kit vi invito a ripensare a quanto detto all'inizio, tutto il discorso sul plagio di piani o kit di media-alta (in alcuni casi anche altissima) qualità per la produzione di kit a basso costo.

Su quest'ultimo punto mi voglio soffermare prima di terminare: il basso costo. E' infatti incredibile che tutto questo ben di dio costi così poco; ci terrei infatti a ricordare a tutti le note condizioni di lavoro delle fabbriche cinesi (e non aggiungo altro).....


Spero che vi abbia interessato questo viaggio alla "scoperta" di questi kit e mi farebbe moltissimo piacere avere una vostra opinione sull'argomento.

Io personalmente alla domanda posta un po' di righe sopra risponderei:
Da un punto di vista puramente economico e qualitativo forse sì, ma conoscendo anche l'altra faccia della medaglia assolutamente no

Spero vivamente che qualcuno abbia da parlare dell'argomento


Alla prossima

Giuseppe

__________________
"nec aliud omnino est vita humana, quam stultitiæ lusus quidam." (la vita umana non è altro che una specie di giuoco della Pazzia) - E. da Rotterdam; Moriæ encomium

Giuseppe99 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 07:00 PM   #2
Utente Senior
 
L'avatar di Giuseppe99
 
Registrato dal: Aug 2009
Messaggi: 2,411
Giuseppe99 è un newbie...
predefinito

Ah... giusto per la cronaca... hanno anche copiato il kit del Golden Star...
__________________
"nec aliud omnino est vita humana, quam stultitiæ lusus quidam." (la vita umana non è altro che una specie di giuoco della Pazzia) - E. da Rotterdam; Moriæ encomium

Giuseppe99 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 08:06 PM   #3
Utente
 
L'avatar di giangiu75
 
Registrato dal: May 2008
Messaggi: 920
giangiu75 ha avuto comportamenti non adeguati in passato...
predefinito

Io di norma sono contrario al mercato cinese per diversi motivi ma c'è da dire anche che non mi va di strapagare kit qui in Italia dove poi la qualità è anche scadente! vorrei sapere altre opinioni, il post mi interessa!

Inviato con il mio ASUS_Z00AD - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
giangiu75 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 09:11 PM   #4
Utente Senior
 
L'avatar di anallie0
 
Registrato dal: Aug 2015
residenza: Meda
Messaggi: 1,314
anallie0 inizia ad ingranare.
predefinito

Non saprei rispondere, bisognerebbe avere un kit per valutarne la qualità. C'è da dire che si trovano anche modelli inesistenti da noi.
anallie0 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 10:08 PM   #5
Utente Senior
 
Registrato dal: Jun 2009
residenza: torino
Messaggi: 4,219
SergioD inizia ad ingranare.
predefinito

ciao. a vedere cosi' il kit della royal caroline non e' affatto male . il pregio sono le sculture che se fatte realmente in legno non e' poco. ma anche il prezzo non e' poco al di la' dell'eccellente risultato col prodotto medesimo, perlomeno nell'ottica di un kit tradizionale. Per chi fosse piu' esigente allora la spesa si giustifica da sola .per quanto concerne la provenienza che sia cinese o di altro poca differenza fa.tanto per far capire racconto un aneddoto:qualche anno fa a firenze comprai in un negozio chicco all'interno di un centro commerciale un cappellino alla pescatora come regalino per il mio nipotino.lo pagai 12 euro , bene me lo ricordo. quando poi a casa ebbi modo di guardarlo bene in un risvolto una targhetta che recava scritto :made in .....Bisognerebbe allora domandarsi cosa ancora costruiscono in italia ma che non sia di aziende straniere o che queste comunque non producano in quei paesi.della 500 L prodotta in serbia alla jeep brasiliana ai motori polacchi cosa c'e' ancora di FIAT .SOLTANTO IL PREZZO ITALIANO . ma sono solo qualche esempio.Certo che bisogna essere EUROPEISTI anzi NAZIONALISTI ma poi non andare a mangiare al mec ,al ciaina dal kebabbaro comprare nei discout negli houtlet e via dicendo .fate voi con i soldi che in tasca vi restano.
SergioD non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 10:15 PM   #6
Utente Senior
 
L'avatar di Giuseppe99
 
Registrato dal: Aug 2009
Messaggi: 2,411
Giuseppe99 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da giangiu75 Visualizza il messaggio
Io di norma sono contrario al mercato cinese per diversi motivi ma c'è da dire anche che non mi va di strapagare kit qui in Italia dove poi la qualità è anche scadente! vorrei sapere altre opinioni, il post mi interessa!

Inviato con il mio ASUS_Z00AD - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
Diciamo che riguardo a molti kit italiani purtroppo hai ragione.
Giuseppe99 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 10:18 PM   #7
Utente Senior
 
L'avatar di Giuseppe99
 
Registrato dal: Aug 2009
Messaggi: 2,411
Giuseppe99 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da anallie0 Visualizza il messaggio
Non saprei rispondere, bisognerebbe avere un kit per valutarne la qualità. C'è da dire che si trovano anche modelli inesistenti da noi.
Ovviamente dalle foto è difficile giudicare, anche perché loro, come ogni buon negoziante, cercano di presentarti il loro prodotto nel modo migliore possibile. Riguardo a modelli che qui non si trovano è anche questa una strategia usata per avere una clientela maggiore
Giuseppe99 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 10:21 PM   #8
Utente Senior
 
L'avatar di Giuseppe99
 
Registrato dal: Aug 2009
Messaggi: 2,411
Giuseppe99 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da SergioD Visualizza il messaggio
ciao. a vedere cosi' il kit della royal caroline non e' affatto male . il pregio sono le sculture che se fatte realmente in legno non e' poco. ma anche il prezzo non e' poco al di la' dell'eccellente risultato col prodotto medesimo, perlomeno nell'ottica di un kit tradizionale. Per chi fosse piu' esigente allora la spesa si giustifica da sola .per quanto concerne la provenienza che sia cinese o di altro poca differenza fa.tanto per far capire racconto un aneddoto:qualche anno fa a firenze comprai in un negozio chicco all'interno di un centro commerciale un cappellino alla pescatora come regalino per il mio nipotino.lo pagai 12 euro , bene me lo ricordo. quando poi a casa ebbi modo di guardarlo bene in un risvolto una targhetta che recava scritto :made in .....Bisognerebbe allora domandarsi cosa ancora costruiscono in italia ma che non sia di aziende straniere o che queste comunque non producano in quei paesi.della 500 L prodotta in serbia alla jeep brasiliana ai motori polacchi cosa c'e' ancora di FIAT .SOLTANTO IL PREZZO ITALIANO . ma sono solo qualche esempio.Certo che bisogna essere EUROPEISTI anzi NAZIONALISTI ma poi non andare a mangiare al mec ,al ciaina dal kebabbaro comprare nei discout negli houtlet e via dicendo .fate voi con i soldi che in tasca vi restano.
Quoto in toto quello che dici. Da un punto di vista modellistico però sono quasi sicuro che le case italiane del navale producano in Italia, di amati sono sicuro, il loro laboratorio è a Torino, così come sono abbastanza sicuro anche per mamoli Corel e euromodel. Credo anche per la mantua a questo punto ma non mi sono mai informato
Giuseppe99 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 10:39 PM   #9
Utente Senior
 
Registrato dal: Jun 2009
residenza: torino
Messaggi: 4,219
SergioD inizia ad ingranare.
predefinito

ma infatti io non vado a discriminare quell'azienda cinese solo perche' e cinese se produce ottimi modelli.se a uno piace , che non sia MSW,se lo puo' anche comperare.la si puo' considerare come antagonista di quelle italiane. poi dico che non sono alla ricerca dei fondamentali del perche' cinese si cinese no ma neanche sono cosi' ipocrita da dire no solo perche' cinese. Quante aziende europee producono li spacciandoli per originali.Allora non si facciano storie su modellini cinesi quando poi proprio al cinese vanno a cenare
SergioD non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 10:39 PM   #10
Utente
 
L'avatar di giangiu75
 
Registrato dal: May 2008
Messaggi: 920
giangiu75 ha avuto comportamenti non adeguati in passato...
predefinito

sto facendo la royal caroline panart pagata quasi 300 euro, i listelli di noce fanno pena così come anche in quadrelli di varie misure per non parlare dello fotoincisioni in ottone piene dì sbavature, ho sostituito il più possibile i materiali con legno amati per cui incremento di spesa ulteriore, alla fine se sti kit cinesi sono discreti e magari cambi anche li i listelli delle fasciame e qualcos'altro chissà.... risparmi e ottieni comunque un buon modello! Sarei tentato a sto punto per il prossimo kit di provarne uno....

Inviato con il mio ASUS_Z00AD - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
giangiu75 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-08-16, 10:51 PM   #11
Utente Senior
 
Registrato dal: Jun 2009
residenza: torino
Messaggi: 4,219
SergioD inizia ad ingranare.
predefinito

anche io anni fa feci il royal caroline,come il tuo in pratica ma a vedere questo e' molto meglio. chiaro costa un po . l'alternativa e' l'arsenale molto piu' costoso comunque..dunque come chi ha fatto la perla nera sempre cinese altri potranno fare queste se il costo e la qualita'corrispondono alle aspettative.
SergioD non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-08-16, 10:18 AM   #12
Utente Senior
 
L'avatar di Giuseppe99
 
Registrato dal: Aug 2009
Messaggi: 2,411
Giuseppe99 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da SergioD Visualizza il messaggio
ma infatti io non vado a discriminare quell'azienda cinese solo perche' e cinese se produce ottimi modelli.se a uno piace , che non sia MSW,se lo puo' anche comperare.la si puo' considerare come antagonista di quelle italiane. poi dico che non sono alla ricerca dei fondamentali del perche' cinese si cinese no ma neanche sono cosi' ipocrita da dire no solo perche' cinese. Quante aziende europee producono li spacciandoli per originali.Allora non si facciano storie su modellini cinesi quando poi proprio al cinese vanno a cenare
Beh sul fatto che ormai tutti producano in cina è un dato di fatto; questo però non toglie che copiare un kit, progettato e prodotto in italia (prendi il lady nelson o anche l'adventure amati, anch'esso presente in forma copiata) spacciandolo per proprio alla fine diventa concorrenza per quel poco di Made in Italy che ancora rimane. Poi ovvio, cercto che se si vede un kit copiato dalla corel che, a differenza di quello italiano, è tagliato al laser, ci sta anche che uno preferisca il cinese.

Quote:
Originariamente inviata da SergioD Visualizza il messaggio
anche io anni fa feci il royal caroline,come il tuo in pratica ma a vedere questo e' molto meglio. chiaro costa un po . l'alternativa e' l'arsenale molto piu' costoso comunque..dunque come chi ha fatto la perla nera sempre cinese altri potranno fare queste se il costo e la qualita'corrispondono alle aspettative.
Riguardo al Royal Caroline quello proposto dai cinesi è realizzato a partire dai piani Ancre, una sorta di kit in arsenale, ma producono anche una copia di quello della panart senza troppe differenze.
Sul fatto che poi abbia senso o meno realizzare un kit per l'arsenale credo che sia una discussione che porterebbe via pagine e pagine.

Comunque ripeto: ben venga produrre kit che non si trovano in commercio, come la perla nera o l'Ingermanland. Quello che trovo scorretto è produrre partendo da piani altrui (immaginando anche tutto il lavoro che si trova dietro al disegnare piani, sia quelli che erano ancora fatti a mano, sia quelli più moderni, che anche se fatti al computer, proponendko livelli di dettaglio molto più alti, necessitano di ore e ore di studi).
Sarebbe più corretto se producessero kit totalmente loro per vedere di cosa sono effettivamente capaci (in fondo è molto più facile prendere dei piani di altri e farci sopra un kit).
Il discorso è relativo alla cina perchè sono loro ad attuare questo tipo di mercato (come anche quello dei dispositivi elettronici "cloni"); se avessi trovato una azienda di qualsiasi altro paese che attuava le stesse mosse il discorso sarebbe stato lo stesso.
__________________
"nec aliud omnino est vita humana, quam stultitiæ lusus quidam." (la vita umana non è altro che una specie di giuoco della Pazzia) - E. da Rotterdam; Moriæ encomium

Giuseppe99 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-08-16, 10:22 AM   #13
Utente Senior
 
L'avatar di Giuseppe99
 
Registrato dal: Aug 2009
Messaggi: 2,411
Giuseppe99 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da giangiu75 Visualizza il messaggio
sto facendo la royal caroline panart pagata quasi 300 euro, i listelli di noce fanno pena così come anche in quadrelli di varie misure per non parlare dello fotoincisioni in ottone piene dì sbavature, ho sostituito il più possibile i materiali con legno amati per cui incremento di spesa ulteriore, alla fine se sti kit cinesi sono discreti e magari cambi anche li i listelli delle fasciame e qualcos'altro chissà.... risparmi e ottieni comunque un buon modello! Sarei tentato a sto punto per il prossimo kit di provarne uno....

Inviato con il mio ASUS_Z00AD - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
Beh per quanto riguarda la qualità dei legni credo rimanga un dubbio fino a che non te li trovi in mano (questo vale per ogni kit). Come dici tu però forse è meglio rischiare su un kit che costa la metà rispetto alla sua alternativa "Europea". Ovviamente la mancanza totale di recensioni su queste marche rende anche difficile farsi un'idea. Quando si parla di marche italiane di solito si riesce sempre a trovare qualche recensione (ad esempio sul taglio dei pezzi della corel basta vedersi un wip a caso per vedere che non sono fatti al laser, perciò presentano delle imperfezioni, o sul fatto che in alcuni kit i listelli non sono di qualità). Si tratta di sperare di trovare qualcosa di buono e di dover fare meno aggiunte possibili: in questo caseo forse si tratta più di fortuna che altro.
__________________
"nec aliud omnino est vita humana, quam stultitiæ lusus quidam." (la vita umana non è altro che una specie di giuoco della Pazzia) - E. da Rotterdam; Moriæ encomium

Giuseppe99 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-08-16, 11:22 AM   #14
Utente
 
L'avatar di sumi
 
Registrato dal: Feb 2015
Messaggi: 805
sumi è un newbie...
predefinito

Signori miei almeno in foto sembrano dei signori kit ma io sono come san Tommaso se non tocco con mano resto dubbioso 🤔🤔🤔

Inviato con il mio SM-G900F - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
sumi non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-08-16, 12:23 PM   #15
Utente
 
L'avatar di sumi
 
Registrato dal: Feb 2015
Messaggi: 805
sumi è un newbie...
predefinito

Per rifarmi all'aneddoto di Sergio io in Trentino ero in mezzo a mele ti comprai una mela in un negozio arrivati a mangiarla vidi che veniva dal Cile
Oggi se si cerca roba made in Italy o la si paga un fracasso sperando comunque che sia veramente made in Italy oppure si compra roba fatta da altri

Inviato con il mio SM-G900F - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
sumi non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Made in China anallie0 Attrezzature, materiali e macchinari 21 29-11-16 10:33 AM
Golden Star made in china capitan Sparrow Kit commerciali e piani costruttivi 18 25-03-13 12:35 AM
piccola riflessione per i non-single trinchetto Off Topic 0 10-03-12 08:31 PM
[Piccola riflessione] E poi i negozianti dicono... cava Automodelli a scoppio 56 25-08-10 09:05 PM
fail safe made in china.. astrosofia Impianti radio, servocomandi e avviatori 2 14-11-09 02:33 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 02:42 PM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play