Vai indietro   Forum Modellismo.net > Altre Categorie > Droni - Multirotori
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 08-10-15, 08:54 PM   #16
jno
Utente Junior
 
Registrato dal: Sep 2015
Messaggi: 23
jno è un newbie...
predefinito

i motori del modello 5SC da 8,5 mm
vanno alla perfezione nella stanghetta di alluminio
e vi trovate già il ricevitore con la funzione headless.


L'idea per l'upgrade per l'aumento del carico trasportabile, sarebbe di
incastrare i motori in coppia nella stanghetta di alluminio
eliminando i portamotori plastici.
Incastrando i due motorini abbiamo anche l'effetto che la stanghetta di alluminio
fà da dissipatore ed il meccanismo dentato necessario a pilotare l'elica
costa così solo 2 euro.

Se volete farvi 2 risate e farvi una idea,
date una occhiata su quanto chiedono per darveli già belli e fatti
e dovreste acquistarne pure quattro di questi.....



Infine..... se siete della idea di acquistarne uno completo da smontare
piuttosto che trovare i componenti da varie fonti, si è aggiunta
questa opportunità che comprende tutto , anche la videocamera FVP
se selezionate la confezione "gray":
http://it.aliexpress.com/item/X6SW-R...74_75,201560_3

Per il solo quadcottero senza videocamera c'è la confezione "WHITE"
economicissima......

Ultima modifica di jno; 05-01-16 a 12:38 PM
jno non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 10-10-15, 04:26 PM   #17
Utente Junior
 
Registrato dal: Oct 2015
Messaggi: 1
IKKI007 è un newbie...
predefinito

Bellissimo questo...


Che poi è alla base della nostra idea di UFO...
Con un giroscopio si potrebbe fare un monoelica? XD
IKKI007 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 11-10-15, 12:58 PM   #18
jno
Utente Junior
 
Registrato dal: Sep 2015
Messaggi: 23
jno è un newbie...
predefinito

Sagomate con un taglietto centrale le barrette di alluminio.
Su una fate un taglietto di 11 mm al centro
ed arrotondate poi col dremel la punta della barretta come in foto,
si adatta meglio il portamotori plastico syma e vi riduce il taglio centrale
ai 4 mm sufficienti per incastrarsi perfettamente, poi fate il foro di fissaggio
dove inserire la vite di tenuta, ripetete uguale sul lato opposto.

Sull'altra asta fate un taglio di 5 mm al centro, arrotondate la barretta di alluminio
e poi fate il foro di fissaggio a misura , ripetete uguale sul lato opposto.



Usando i listellini di metallo forati e filettati, fissate i portamotori alle stecche,
se avete eseguito in maniera corretta il tutto vi risulterà in bolla il sistema.


Io ho saldato i fili positivi (bianco e rosso) alle barrettine che a loro volta fanno
contatto tramite le viti alla barra di alluminio, vi risparmiate il filo positivo dei motori
che risultano elettricamente connessi alla schedina del syma X5.
Se usate un'altra schedina non lo fate, ma portate due fili per motore
alla schedina RX (8 fili in tutto).

Su una barretta inserirete i motori con lo stesso colore dei fili
e sull'altra gli altri due motori.
Stessa cosa per le eliche, su ogni barretta dovete montare le eliche identiche,
se le guardate da vicino NON sono uguali ma hanno inclinazione inversa.

I motori NON girano tutti nello stesso verso, ma a coppie dello stesso modello di motore
sulla stessa barra in senso orario, ed a coppie motore antiorario sulla altra barra.

I colori dei cavi identificano il motore se CW o CCW,
dove il filo nero per un tipo di motore ed il blu per l'altro tipo
risultano sempre collegati al negativo
.
(le coppie dei fili fuoriuscenti dai motorini sono rosso-blu e bianco-nero)

Se volete, montate i soli portamotori senza motori ne eliche
perchè si possono mettere anche in un secondo momento.
Inoltre non dovete preoccuparvi troppo delle polarità nel caso usate i componenti del Syma,
sulla schedina và il solo filo negativo e quindi i motori ruoteranno sempre correttamente
sia il cw che il ccw , solo alla fine faremo un filo di attenzione a quali eliche assegnare,
sempre ammesso che non ve le siate segnate durante lo smontaggio
oppure nel caso abbiate acquistato il materiale sfuso.

Notare come con qualche goccia di colla termica possiamo tenere fermi
i fili negativi che dai motori vanno alla scheda RX,
in questo caso le barre di alluminio portano il positivo della batteria direttamente
ai motori, che non necessitano dell'apposito filo e si risparmia qualcosa di peso.

Incollate tre pezzetti di stecchino con la bicomponente rapida,
quando è asciutta posizionate la schedina e mettetela in piano
fissandola con una nuova goccia di bicomponente rapido.
Solitamente la goccia di resina messa prima sugli stecchini
fà anche da distanziatore per evitare corto circuiti
sulla barra di alluminio inferiore.
Ad essiccazione avvenuta assicuratevi che la scheda sia in piano
ed isolata dalla barra di alluminio sino ad un paio di ore la posizione è aggiustabile.
Infine con 2 gocce di silicone si rifinisce rinforzando il fissaggio e si evitano inutili vibrazioni.
In futuro si distacca tutto facilmente ed altrettanto facilmente si ripulisce la schedina
sia dal collante che dal silicone.

Fissare la scheda con piccole viti sulle barre di alluminio la mette a rischio rottura
se atterra con una certa forza il sistema, invece fatto così è semi-flottante.
Rendere il fissaggio troppo ammortizzato con i gommini di sospensione
che usiamo normalmente per la videocamera
falsa i dati di volo della schedina che piloterà male il quadcoptero.
La via corretta è quella di mezzo.
Al momento siamo a 88 grammi così come lo vedete in foto
eliche incluse.

Più avanti eventualmente vedremo come mettere
una coppia di motori direttamente sulla barretta di alluminio senza portamotori plastici.
Serve nel caso si voglia adattare un altro tipo di motori + scheda Rx + un Tx
diversi dal modello syma.

Ultima modifica di jno; 17-10-15 a 09:50 PM
jno non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-10-15, 09:43 PM   #19
jno
Utente Junior
 
Registrato dal: Sep 2015
Messaggi: 23
jno è un newbie...
predefinito

Vediamo le connessioni.....
se avete usato una schedina Rx del Syma, c'è stampigliato sopra M+ ed M-
Se portate i due fili dei motori sino alla schedina ricordatevi che sulla stessa stecca di alluminio
vanno messi gli stessi motori che si distinguono dai fili di alimentazione.
Su una stecca mettete i due motorini con i fili bianco (M+) e nero che và saldato su M- .
Sull'altra stecca mettete i due motori con i fili rosso (M+) e blu (M-).

La batteria và ricaricata con il suo caricatore USB, circa un'ora, meglio se utilizzate un alimentatore
del telefonino con uscita USB.
Alla connessione di carica si accende un led nella chiavetta USB del carica batterie,
quando il led si spegne la batteria è carica.

Mettiamo le pile nel trasmettitore, vi suggerisco di usare le NiMh ricaricabili,
il motivo è visibile nello schema del Tx, vediamo chi lo comprende prima
e ne segnala quì il perchè

Accendiamo il solo TX, se non è centrato come trim fatelo, quando sono centrati
emette un beeep lungo, spegniamo il tx.

Sullo schedino Rx consiglio di saldare un interruttorino,
spegne solo la parte logica purtroppo e non quella di potenza ,
il che intende che se mettete la batteria con le polarità invertite
il circuito Rx si guasterà ANCHE ad interruttore spento.

Preferibilmente NON montate ancora le eliche, connettiamo la
batteria carica ed accendiamo prima l'Rx e poi il Tx.
Portate la manopola del gas a zero-massimo-zero e se
si sincronizza con il drone il leddino a bordo della scheda Rx
smette di lampeggiare e diventa fissa.

Date un colpetto di gas guardando ogni singolo motore,
quelli opposti sulla stessa stecca devono girare nello stesso senso.

Ora sollevate la struttura , tenetela circa in piano
e mettete un minimo di gas sul Tx in modo che girino tutti i motori,
abbassate un motore, deve accelerare e parecchio pure.

Ripetete l'inclinazione per ogni motore , devono reagire in modo simile.
Se questo avviene, spegnete tx e quadcoptero, selezionate le eliche
a due a due identiche e montate ogni coppia selezionata sulla stessa stecca.

Se le avete montate sui motori sbagliati il drone cercherà di scendere quando date gas, piuttosto che salire.
Questa condizione errata è però utile per valutare la potenza di volo del sistema.
Accendete un bilancino digitale, mettete la struttura sopra , segnerà circa 100 grammi.
Accendete Rx e Tx , sincronizzate e date lentamente gas sino al massimo,
il peso aumenterà sino ad almeno 200 grammi, state misurando la spinta del sistema,
che cambia in base ai motori ed alle eliche.

Alla fine spegnete tutto e montate correttamente le eliche, siamo quasi pronti per il primo volo.

Ultima modifica di jno; 17-10-15 a 09:48 PM
jno non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-11-15, 01:44 PM   #20
jno
Utente Junior
 
Registrato dal: Sep 2015
Messaggi: 23
jno è un newbie...
Smile

Con quanto fatto sin'ora è utilizzabile,
così come lo era il giocattolo già assemblato.

Basta calibrarlo e si può partire.
Poggiate il qudcoptero su una superfice piana, verificate almeno ad occhio
che lo schedino RX sia anche lui in piano, accendete il quadcoptero
poi il Tx e sincronizzate, date un lieve colpo di gas per verificare se tutto è ok.

Ponete le due leve del Tx in basso a destra nell'angolo , tempo 5 secondi
il circuito RX lampeggerà più velocemente e archivierà i dati di posizione,
poi il led torna ad essere acceso fisso, pronto per il volo.

Posizionatevi in luogo comodo con quanto più spazio possibile
e partite con il primo volo dando gas in modo leggero e progressivo,
se tutto è stato fatto per bene avrete un discreto hoover,
altrimenti se in mancanza di vento il quadcoptero tende a deviare
in qualche direzione , usate i trim per bilanciare lo spostamento.

Per atterrare portate il drone ad un paio di metri da voi e ad una altezza di circa 2 m.
calate il gas lentamente ed ad una decina di centimetri dal suolo levate il gas,
se c'è erba o terra è meglio sul cemento comunque darà una bottarella.

Col tempo tutte le manovre miglioreranno.

Nel frattempo è in attesa di approvazione 2016 la nuova regolamentazione
che consente l'uso di apparati sino a 300 GRAMMI
per qualsiasi ripresa, salvo dove ci sono forti assembramenti di persone
(stadio, fiere, spiagge affollate e similari )

Fino a quel peso ci possiamo spingere, si parte quindi a mettere
i doppi motori in parallelo per aumentare la portata del mezzo.

Ultima modifica di jno; 05-12-15 a 11:32 AM
jno non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 09-11-15, 10:24 AM   #21
Moderatore
 
L'avatar di gnaogab
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Vigevano
Messaggi: 2,571
gnaogab emana un'aura potente attorno a se!gnaogab emana un'aura potente attorno a se!gnaogab emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

Gnao!
Il tuo progetto ambizioso si sta rivelando superbo, bello, e complimenti

Grazie anche di tenere alta l'attenzione sulle nuove regolamentazioni ENAC, cosa che purtroppo tanta, troppa, gente non prende minimamente in considerazione.
Quote:
Originariamente inviata da jno Visualizza il messaggio
Nel frattempo è passata la nuova regolamentazione
che consente l'uso di apparati sino a 300 GRAMMI
per qualsiasi ripresa, salvo dove ci sono forti assembramenti di persone
(stadio, fiere, spiagge affollate e similari )

Fino a quel peso ci possiamo spingere,...

Bellissimo progetto.

Gnao
GAb
__________________
non leggo mai i pm, scrivi a (il mio nik )@libero.it http:\\gavn.altervista.org ti aspetto al campo volo GAVN di Cilavegna (PV)
Non importa come voli, ma come atterri
gnaogab non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 23-11-15, 10:04 PM   #22
jno
Utente Junior
 
Registrato dal: Sep 2015
Messaggi: 23
jno è un newbie...
predefinito

Purtroppo la nuova normativa per la classe 300 grammi
è rimasta ferma lì.

Il mercato non è rimasto a dormire ed ha sfornato prodotti
che renderebbero la ricerca quasi inutile, tipo:
Lian Sheng LS - 128 Sky Hunter FPV RC Quadcopter with HD Camera RTF Real Time Transmission Headless Mode 2.4GHz 6 Axis Gyro Stumbling UFO-111.99 | GearBest.com
oppure
http://www.dealsmachine.com/best_285472.html
Pesano però di più dei 300 grammi massimi
previsti dal nuovo abbozzo della normativa , circa 400-800 grammi.

Rimane che i doppi motori migliorano le caratteristiche almeno
della categoria toys e che i motori intubati rendono comunque meglio
in termini di minuti di volo.

Vale la pena proseguire, quando la nuova norma dovesse prendere piede,
questa ricerca avrà un suo perchè almeno in italia

Per il portamotori del syma e tutti i suoi cloni, la conversione in Cad
da modificare, grazie ad un amico che si è interessato della cosa, è pronta:

Ultima modifica di jno; 19-12-15 a 09:19 PM
jno non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-12-15, 12:52 AM   #23
jno
Utente Junior
 
Registrato dal: Sep 2015
Messaggi: 23
jno è un newbie...
predefinito

un primo abbozzo di modifica per i doppi motori :



e la sua prima prova di stampa pronta (speriamo bene) :

https://www.dropbox.com/s/c2joma18ua...otori.rar?dl=0

Ultima modifica di jno; 17-12-15 a 07:35 PM
jno non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
DeAgostini Drone – Assembla il tuo Sky Rider Drone‎ DeAgostini Droni - Multirotori 5762 23-11-19 03:44 PM
Acquisto primo mini drone armando21 Droni - Multirotori 2 18-05-15 11:38 AM
aiuto scelta drone/elicottero/drone terrestre... kilpatrick Droni - Multirotori 2 26-03-15 07:24 PM
Drone mini h250 fvp FedeZanca Droni - Multirotori 2 17-11-14 07:15 PM
Mini 4wd - drone Bennyenduro Mini4wd Varie 0 08-10-14 12:22 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 05:12 PM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play