Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Navi e Velieri in legno > Tecniche modellistiche navali > Costruzione e finitura dello scafo
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 30-09-14, 10:51 AM   #16
Utente
 
L'avatar di airon1970
 
Registrato dal: Aug 2014
Messaggi: 379
airon1970 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da marioA Visualizza il messaggio
....... sempre più in confusione
Mario la confusione la stai facendo Te.

airon1970 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 11:01 AM   #17
Utente
 
L'avatar di airon1970
 
Registrato dal: Aug 2014
Messaggi: 379
airon1970 è un newbie...
predefinito

Tre foto dei miei piani di costruzione.
Icone allegate
le cinte dell'Ambiteux-20140930_084823.jpg   le cinte dell'Ambiteux-20140930_085006.jpg   le cinte dell'Ambiteux-20140930_084921.jpg  

airon1970 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 11:35 AM   #18
Utente
 
L'avatar di airon1970
 
Registrato dal: Aug 2014
Messaggi: 379
airon1970 è un newbie...
predefinito

Mario, datosi che oramai la cosa mi incuriosisce molto anche a me ho posto il quesito per risolvere i vari misteri di cui stiamo discutendo, direttamente all'attenzione di Monsieur Geràrd Delacroix. Sinceramente questo dilemma non me lo sono mai chiesto in maniera più approfondita. Mi è stato detto solo che le cinte vanno interrotte solo se passano sulle cannoniere ma a livello di sicurezza mai mi sono chiesto. Aspettiamo gli sviluppi
airon1970 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 11:54 AM   #19
Utente Senior
 
L'avatar di marioA
 
Registrato dal: Oct 2008
Messaggi: 2,075
marioA inizia ad ingranare.
predefinito

Scusami Vinicio, come si fa a non essere in confusione di fronte a due disegni e due modelli dello stesso vascello, completamente diversi. Per l'Ambitieux non metto bocca quelli sono i disegni e quello verrà fatto. Ma il confronto con Le Soleil Royal vede: l'Ambitieux praticamente in copia ed un altro Soleil Royal completamente diverso.
Per le cinte certamente non serve che seguano parallelamente i dormienti e le linee di pontuale, anzi facendo un altra traiettoria dovrebbero irrobustire maggiormente l'ossatura dello scafo. Non sono un ingegnere navale, ma è ovvio che i dormienti e le linee di pontuale sono obbligati dai ponti, mentre le cinte no e quindi in funzione delle caratteristiche dello scafo andrebbero posizionate sulle costole dove chiama il maggior sforzo anche in zone diverse dal parallelismo con i dormienti.
Il fatto di tagliarle poi è per me una cosa che non capisco. Da un lato vengono piazzate in un luogo specifico per rinforzare l'ossatura e poi le tagli indebolendole! Mah!
Comunque grazie per la discussione che mi avvince come conoscenza dell'architettura navale.
Ciao
Mario
marioA non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 12:06 PM   #20
Utente
 
L'avatar di airon1970
 
Registrato dal: Aug 2014
Messaggi: 379
airon1970 è un newbie...
predefinito

Mario appunto perché c'è il vascello Ambitieux sovrapposto al disegno del Soleil ci voglio capire meglio aspettando la risposta di uno studioso per vedere che c'azzecca una buona volta. Il fatto di interrompere le cinte sui sabordi è quello che vorrei a questo punto capire anche io per cui aspetto delucidazioni in merito così almeno finisce questa persecuzione sulle cinte. Nemmeno io sono un ingegnere navale e posso benissimo sbagliarmi (se me lo concedi) sono un comunissimo mortale, per cui chiedo a chi studia la materia ed è attendibile.
airon1970 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 01:40 PM   #21
Utente Senior
 
L'avatar di matiz
 
Registrato dal: Nov 2011
residenza: Pisa
Messaggi: 1,100
matiz è un newbie...
predefinito

Nelle costruzioni più antiche le cinte avevano un innalzamento più accentuato verso poppa, dato che le poppe erano molto alte, man mano che le costruzioni si si sono evolute e le poppe sono diventate più basse, anche le cinte hanno seguito una insellatura minore, ma comunque sempre più accentuata dei dormienti, non c'è legame tra dormienti e cinte, le cinte, oltre alla funzione di rinforzo, venivano posate per dare un gusto estetico alla costruzione, per cui, nelle costruzioni più antiche vedremo cinte interrotte dai sabordi in quanto lo scollamento con i dormienti era molto accentuato, nelle costruzioni più recenti questo scollamento era meno accentuato e le cinte a poppa erano solo intaccate
matiz non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 02:36 PM   #22
Utente Senior
 
L'avatar di marioA
 
Registrato dal: Oct 2008
Messaggi: 2,075
marioA inizia ad ingranare.
predefinito

Ciao Matiz grazie dell'intervento. Come già detto le cinte possono non essere corrispondenti ai dormienti, anche se il Boudriot le disegna in quel modo. L'unica cosa che mi sembra strana è che prima si installano le cinte e poi si tagliano! Per quanto riguarda l'estetica vedere le cinte tagliate perchè hanno un andamento diverso dalla linea delle cannoniere non mi pare soddisfi l'estetica.
Guardate i due disegni della Soleil Royal. Vedete come su uno la poppa sia accentuata verso l'alto mentre su un altro non lo è! Sono solo disegni? Oppure la nave è stata costruita veramente, ma con quale sagoma?
Questo disegno della Soleil Royal con la poppa alta a me piace di più perchè lo ritengo più lineare ed armonioso.



di quello con le cinte tagliate e le cannoniere su un altro livello.
A parte che l'architettura e l'estetica è quella che è pure oggi.
Guardate questo famoso architetto (ha fatto pasticci in mezza europa e pure a Venezia) dove ha piazzato i camini. Davanti alle finestre degli abbaini.





C'è una poesia in vernacolo " L'arte del cagar" di Nalin di alcuni secoli fa che ad un certo punto recita:
De gustibus no bia disputar. A chi ghe piaxe el mastego e a chi el cagar!
A buon intenditor poche parole.
Ciao
Mario

Ultima modifica di marioA; 30-09-14 a 03:47 PM
marioA non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 03:05 PM   #23
Moderatore
 
L'avatar di trinchetto
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Bologna
Messaggi: 7,513
trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!trinchetto emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

A questo punto, penso che la parola passi a Delacroix . In attesa del riscontro, ho alleggerito la discussione originaria scorporando il tema e mettendolo qui tra le tecniche modellistiche.

Trink
__________________


Un rametto d'esperienza vale un'intera foresta di avvertenze (James Russell Lowell)
trinchetto non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 03:44 PM   #24
Utente Senior
 
L'avatar di marioA
 
Registrato dal: Oct 2008
Messaggi: 2,075
marioA inizia ad ingranare.
predefinito

Ciao Trinchetto. Grazie dello spostamento.
Ma non credo che Delacroix debba dire un gran che. Ha fatto una monografia basandoci su disegno che la rispecchia. Quindi visto che l' Ambiteux non è mai stato costruito non vedo il perchè non debba essere realizzato come l'ha monografato Delacroix. La mia perplessità deriva dal fatto che Delacroix ha affermato che la monografia dell' Ambiteux è stato realizzata su disegni della Soleil Royal che in alcune tavole è rappresentato con le cinte non parallele ed adiacenti ai dormienti ed inoltre tagliate (analoghe all' Ambiteux) e in altre con le cinte parallele ed adiacenti ai dormienti e quindi lineari e intere. Con quale di questi disegni in realtà è stata realizzata in realtà le Soleil Royal? Da disegni, quadri e scatole di montaggio sembra che le Soleil Royal sia stata realizzata con le cinte intere.



Mah! Vinicio per piacere rivolgi questa domanda a Delacroix e speriamo ci dica in effetti come è stata realizzata la Soleil Royal, visto che ho in casa la scatola della Sergal definita da molti la migliore scatola di montaggio



e la dovrei costruire.
Le cinte sono appaiate ai dormienti.
Questa è quella a fascicoli settimanali De Agostini ( foto estrapolata dal diario di jack)



anche qui le cinte sono attigue ai dormienti.
Ciao
Mario

Ultima modifica di marioA; 30-09-14 a 04:25 PM
marioA non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 07:01 PM   #25
Utente Senior
 
L'avatar di matiz
 
Registrato dal: Nov 2011
residenza: Pisa
Messaggi: 1,100
matiz è un newbie...
predefinito

Volevo puntualizzare che la monografia l'ha disegnata a suo tempo Boudriot e non Delacroix, Ambitieux e Soleil Royal sono costruzioni molto simili, ma quella della scatola di montaggio non ha niente a che vedere
Quote:
Originariamente inviata da marioA Visualizza il messaggio
Ma non credo che Delacroix debba dire un gran che. Ha fatto una monografia basandoci su disegno che la rispecchia.
matiz non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 07:50 PM   #26
Utente
 
L'avatar di airon1970
 
Registrato dal: Aug 2014
Messaggi: 379
airon1970 è un newbie...
predefinito

La monografia è di Jean Boudriot ma datosi che non avremo mai l'opportunità di contattarlo Il Signor Delacroix essendo anche Lui uno studioso e ricercatore sarebbe la stessa cosa.
airon1970 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 09:07 PM   #27
Utente Senior
 
L'avatar di marioA
 
Registrato dal: Oct 2008
Messaggi: 2,075
marioA inizia ad ingranare.
predefinito

Ciao Matiz, certo che solo Delacroix può darci una spiegazione ha ragione Vinicio!
Per quanto riguarda le Soleil Royal questa stampa



è come la nave proposta nelle scatole di montaggio, mentre questa



è simile all' Ambitieux.
Le scatole di montaggio o le raccolte a fascicoli settimanali non sono spazzatura, ma rispecchiano modelli veramente esistiti e vengono realizzate su disegni, stampe e ricerche per dare loro l'impronta giusta.
Vedi le due foto postate che si riferiscono sia alla scatola di montaggio che alla monografia.
In fin dei conti la tecnica d'arsenale differisce solo nella realizzazione dello scafo. Il resto pur prestampato è simile. Un bozzello, un chiodino, una bigotta ecc. sono elementi uguali a quelli che si fanno da zero, o no?
Ciao
Mario
marioA non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 09:55 PM   #28
Utente Senior
 
L'avatar di matiz
 
Registrato dal: Nov 2011
residenza: Pisa
Messaggi: 1,100
matiz è un newbie...
predefinito

Mario, ti rispondo sinteticamente: no
matiz non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 09:57 PM   #29
Utente Senior
 
L'avatar di matiz
 
Registrato dal: Nov 2011
residenza: Pisa
Messaggi: 1,100
matiz è un newbie...
predefinito

Forse non hai letto bene la risposta alla domanda di Mario
Quote:
Originariamente inviata da airon1970 Visualizza il messaggio
La monografia è di Jean Boudriot ma datosi che non avremo mai l'opportunità di contattarlo Il Signor Delacroix essendo anche Lui uno studioso e ricercatore sarebbe la stessa cosa.
matiz non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 30-09-14, 10:13 PM   #30
Utente
 
L'avatar di airon1970
 
Registrato dal: Aug 2014
Messaggi: 379
airon1970 è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da marioA Visualizza il messaggio
Ciao Matiz, certo che solo Delacroix può darci una spiegazione ha ragione Vinicio!
Le scatole di montaggio o le raccolte a fascicoli settimanali non sono spazzatura, ma rispecchiano modelli veramente esistiti e vengono realizzate su disegni, stampe e ricerche per dare loro l'impronta giusta.
Vedi le due foto postate che si riferiscono sia alla scatola di montaggio che alla monografia.
In fin dei conti la tecnica d'arsenale differisce solo nella realizzazione dello scafo. Il resto pur prestampato è simile. Un bozzello, un chiodino, una bigotta ecc. sono elementi uguali a quelli che si fanno da zero, o no?
Ciao
Mario
Mario vorrei vorrei fare una precisazione, a parte il fatto che Matiz con il Suo intervento ha già dato una valida risposta a livello storico simile a quella data da Geràrd Delacroix riguardante i vascelli antecedenti al 1700 con la poppa più alta, dal 1700 in Francia fu modificata la struttura dei vascelli, ad esempio non furono più utilizzate le coste con elementi giustapposti ma furono adottate le coste doppie. Vedasi i volumi del 74 cannoni a cui per la costruzione del mio vascello non posso per certi versi farne riferimento.
Nessuno dice che i kit di montaggio sono spazzatura, io penso che ognuno è libero di praticare come meglio crede secondo le proprie capacità e possibilità, anche questo è modellismo e da parte mia tanto di cappello, per il fatto che rispecchiano la realtà i kit ci credo poco, tanti modellisti che praticano kit come del resto fai anche Te vanno alla ricerca di materiale attendibile per realizzare particolari, hai ben 16 cantieri, li seguo e molte volte ho letto nei tuoi wip di particolari non corrispondenti alla realtà.
La tecnica d'arsenale non differisce solo per la realizzazione dello scafo.........provare per credere. Si inizia dalla chiglia con tutti i suoi elementi fino al cordame commesso con macchine commettitrici autocostruite, e tantissime altre cose. Ti fa entrare in un mondo particolare che ti fa sembrare di vivere a quei tempi.
airon1970 non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 12:02 AM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play