Vai indietro   Forum Modellismo.net > Altre Categorie > Barche radiocomandate
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 03-05-17, 12:13 AM   #1
Utente Junior
 
Registrato dal: Apr 2017
Messaggi: 13
tosostefanots è un newbie...
Smile WIP: veliero 3D printed

Buonasera a tutti!

Qualche giorno fa avevo scritto per avere consigli su come impostare il mio primo modello dinamico... Modello che adesso è in piena fase di elaborazione!

Il metodo di produzione è "poco canonico" per un modellista esperto, quale io non sono, quindi ho pensato che potesse interessare qualche curioso o semplicemente avvicinarvi al mio hobby come io mi sono avvicinato al vostro .

Tagliando corto, ecco un po' di dettagli sul progetto e lo stato attuale delle cose:

1) Riproduzione fantasiosa di una nave simile alla USS Rattlesnake del 1813,
alla quale mi sto molto liberamente ispirando.

2) La riproduzione sarà in scala 1 : "quello che voglio", dato che mi basta
riscalare il file . Al momento sto pensando a circa 25 cm di lunghezza.

3) Per motivi economici dovrò utilizzare come elettronica quella del
motoscafo radiocomandato "UDI 003". Non indignatevi, costava 30 € tutto
completo... Ed essendo il mio primo modello non mi sembrava il caso di
dissanguarmi. Se tutto va bene prossimamente passerò a pezzi più
tecnici.

4) Ho già stampato una versione ridottissima dello scafo (10 cm) per i test di
galleggiamento generici.

In allegato ecco le foto del modello così come si presenta oggi sul mio computer (dopo 5 serate di lavoro tranquillo):









Noterete subito che il modello non è dettagliato né affascinante come quelli di un autentico modellista, ma vuole essere solo una prima prova per addentrarmi nel mondo dei radiocomandi... Per gli ornamenti ci sarà tempo prossimamente.

Ora se vi va aiutatemi nel progetto... Avrei qualche domanda per voi:

DUBBI E DOMANDE:

1) Non so ancora se il modello navigherà con o senza le vele (ovviamente
come solo ornamento) ma in entrambi i casi mi chiedo se sia il caso di
aggiungere una deriva smontabile sotto (magari zavorrata) per
guadagnare in stabilità.

2) Stesso problema con eventuali pinne stabilizzatrici. Servono?

3) Quali tecniche usate per rendere impermeabili le giunture sui vostri
modelli?

4) Dimensioni e forma del timone, consigli?

5) Consigli tecnici ed estetici? Sentitevi liberi di far volare la fantasia!

Detto questo vi ringrazio per l'aiuto e spero che il post vi incuriosisca; se riscuoterà interesse non mancherò di aggiornarlo il più possibile, perché ho visto che non ne avete di simili (o almeno non ne ho trovati). : )

Ancora buona serata a tutti!
Immagini allegate
Tipo di file: bmp R1.bmp (452.9 KB, 94 visite)
Tipo di file: bmp R2.bmp (432.4 KB, 90 visite)
Tipo di file: bmp R4.bmp (389.4 KB, 80 visite)
Tipo di file: bmp R3.bmp (723.8 KB, 86 visite)

Ultima modifica di tosostefanots; 04-05-17 a 12:59 AM Motivo: Rendere visibili le fotografie
tosostefanots non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-05-17, 10:13 AM   #2
Moderatore
 
L'avatar di gnaogab
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Vigevano
Messaggi: 2,377
gnaogab emana un'aura potente attorno a se!gnaogab emana un'aura potente attorno a se!gnaogab emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

Gnao!
Mi piacciono i lavori sperimentali
Non mi ricordo a chi avevo suggerito il sito http: //aerofred.com che hanno una nuova sezione 3d printed con i disegni da scaricare, nel caso fai un salto a curiosare.
Non sono molto ferrato in materia di barche in generale, quelle che mi capitano sono già pronte per navigare.
Per il timone copierei di sana pianta quelle che vedo nello statico, e per il peso (per stabilizzarla) lo metterei sul fondo della chiglia...... sicuramente sbaglierò, ma prima bisogna vederla in acqua.
Per le giunture dei vari blocchi sono interessato.... devono essere forti e sigillare.... un cianoacrilico non va bene (cristallizza e diventa fragile)... vinavil, alifatiche e similari no perché sono a base d'acqua.... epossidica? Ni, potrebbe andare bene.... mastice? Potrebbe essere una soluzione...

Sono curioso, tienici informati e fai tante foto!
Gnao
Gab

con il mio spippolometro che scrive quello che vuole...
__________________
non leggo mai i pm, scrivi a (il mio nik )@libero.it http:\\gavn.altervista.org ti aspetto al campo volo GAVN di Cilavegna (PV)
Non importa come voli, ma come atterri
gnaogab non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-05-17, 11:55 AM   #3
Utente Junior
 
Registrato dal: Apr 2017
Messaggi: 13
tosostefanots è un newbie...
predefinito

Gnao anche a te !

Il sito lo avevi suggerito a me, ed è veramente bello! Per il momento hanno solo modelli di aerei, il che è un bene dato che qualcosa di volante è uno dei miei prossimi obiettivi...

Per quanto riguarda la progettazione, ecco le mie idee punto per punto:

GIUNTURE:
Dato che lo scafo sarà stampato come superficie unica, non ce ne sono ! Le uniche aperture previste nello scafo sono l'interfaccia tra lo scafo e i ponti (tra il solido grigio e quello blu, nell'immagine sotto).
In pratica l'unico problema di tenuta che devo affrontare è quello del "coperchio" (passatemi il termine), che deve essere apribile per poter metter mano all'elettronica. E' questa giunzione che mi crea un po' di problemi.

Al momento ho pensato di risolvere il problema appoggiando il ponte su una superficie piana orizzontale, inserendo tra i due una mascherina di gomma che agisca da guarnizione. Dovrò escogitare un metodo per tenere il ponte premuto sullo scafo durante la navigazione però...

TIMONE:
Il mio dubbio principale è che, dovendo anche trovare posto per l'elica, il timone risulti troppo piccolo per governare...
Purtroppo di questo potrò occuparmi solo quando avrò i pezzi sotto mano, quindi tra qualche giorno.

DERIVA:
Non avrò modo di capire se la deriva serva o meno prima di mettere tutto in acqua, quindi ho pensato di predisporre gli agganci per la deriva in varie posizioni sotto lo scafo, in modo da poterla progettare e agganciare dopo mantenendo la libertà sul suo piazzamento. Faro' lo stesso per gli agganci dell'elettronica interna, in modo da poter calibrare la posizione del centro di massa senza dover ristampare tutto lo scafo .

Appena tornerò a casa dalle lezioni posterò qualche fotografia più tecnica del modello, mettendo in mostra la parte interna degli incastri...
E magari potrei scattare qualche foto al modellino da 10 cm che ho usato come cavia per il galleggiamento . Per ora mi limito ad un nuovo scatto che mostra la deriva e l'alberatura:



I colori sono assegnati in base alla classe della quale il pezzo fa parte:
- Grigio = scafo (un solo pezzo)
- Blu = ponti (un solo pezzo)
- Nero = decorazioni (saranno fuse allo scafo prima della stampa)
- Verde = alberatura (ancora tanto lavoro da fare )
- Rosso = opere per la navigazione (al momento solo la deriva...)


A presto!
tosostefanots non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-05-17, 02:56 PM   #4
Utente Junior
 
Registrato dal: Apr 2017
Messaggi: 13
tosostefanots è un newbie...
predefinito

Sono lieto di annunciare che oggi mi è finalmente a arrivata l'elettronica per il modello!

Da domani si riprende a progettare, se vi interessa vi terrò aggiornati .
tosostefanots non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-05-17, 02:57 PM   #5
Moderatore
 
L'avatar di gnaogab
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Vigevano
Messaggi: 2,377
gnaogab emana un'aura potente attorno a se!gnaogab emana un'aura potente attorno a se!gnaogab emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

Gnao!
Non aspettiamo altro!
Foto e video , grazie.

Gnao
Gab

con il mio spippolometro che scrive quello che vuole...
__________________
non leggo mai i pm, scrivi a (il mio nik )@libero.it http:\\gavn.altervista.org ti aspetto al campo volo GAVN di Cilavegna (PV)
Non importa come voli, ma come atterri
gnaogab non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-05-17, 10:30 PM   #6
Utente Junior
 
Registrato dal: Apr 2017
Messaggi: 13
tosostefanots è un newbie...
predefinito

Si procede faticosamente con il progetto!

Ho testato il motoscafo da cui ho prelevato l'elettronica in un laghetto (con grave pericolo per una tartaruga che non avevo notato subito...). I pezzi funzionano tutti!

Ho smontato il "donatore" per misurare i pezzi, li ho pesati e riprodotti al millimetro nel programma cad, in modo da poter progettare la loro disposizione nello scafo. Ecco un dettaglio del motore:



Questa invece è la disposizione interna che ho pensato per le varie componenti:





Così invece si presenterà il modello esternamente:



Tra le altre cose ho progettato il sistema di aggancio per l'alberatura, e ho reso spiovente il ponte per evitare il ristagno d'acqua... Se volete ulteriori dettagli chiedete pure!

PS: ho dovuto allargre e alzare lo scafo (senza modificare la lunghezza) perché altrimenti avrebbe avuto la linea di galleggiamento a circa 2 mm dal pelo dell'acqua .
Sarà un po' più tozza a vedersi, ma almeno così starà a galla .

Se tutto va bene dovrei stampare lo scafo entro la fine del mese prossimo (stando larghi )... Stay tuned!

DOMANDA AI PIU' ESPERTI:

Vorrei utilizzare due batterie identiche a quelle dell'originale al posto di una, ovviamente collegate in parallelo per fornire stessa differenza di potenziale, ma aumentando la durata totale. Sapete se ci sono particolari controindicazioni? La batteria è una Li-Po da 650 mAh e 3,7V.

Grazie per le risposte
tosostefanots non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-05-17, 07:09 AM   #7
Utente
 
L'avatar di Nick51
 
Registrato dal: Feb 2017
residenza: al centro del golfo di Napoli
Messaggi: 849
Nick51 inizia ad ingranare.
predefinito

Non ci sono controindicazioni. Però un domanda visto che ha gli alberi e suppongo avrà le vele perché non hai messo dei servo sulle manovre delle vele in modo da eliminare l'elica e farlo navigare a vela ?!

Inviato con il mio SM-A310F - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
Nick51 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 25-05-17, 10:38 PM   #8
Utente Junior
 
Registrato dal: Apr 2017
Messaggi: 13
tosostefanots è un newbie...
predefinito

Domanda legittima... Ci ho pensato inizialmente, ma avevo parecchi contro e pochi pro:

1) Sono alle primissime armi con il modellismo
2) Ho un budget ridicolo (l'elettronica completa mi è costata 30 €)
3) Non ho esperienza in fatto di elettronica, ho usato quella di preassemblato
4) Lo scafo è piccolo per motivi di dimensione di stampa (25 cm lunghezza)
5) Ultimo ma non meno importante... non so navigare a vela

Questo modello deve essere un piccolo test per verificare la fattibilità di un modello interamente stampato in 3D, per vedere se sono in grado di gestirlo e così via... Mi piacerebbe però continuare e migliorarmi, quindi sicuramente un modello che funzioni davvero a vela è uno dei prossimi obiettivi! (assieme ad un aereo, magari )

Comunque ti ringrazio per la risposta a proposito delle batterie . Cercherò di procurarmene un'altra originale!

Spero che il progetto vi interessi, se avete domande chiedete pure... Anche critiche e consigli sono bene accetti, sempre!
tosostefanots non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 26-05-17, 12:07 AM   #9
Moderatore
 
L'avatar di gnaogab
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Vigevano
Messaggi: 2,377
gnaogab emana un'aura potente attorno a se!gnaogab emana un'aura potente attorno a se!gnaogab emana un'aura potente attorno a se!
predefinito

Gnao!
Di solito si dice che per fare un modello perfetto bisogna farne 4.... il primo è sempre un test..
Le vele penso che siamo solo due servi in più da mettere, ma sono ignorante in materia.
Gnao
Gab

con il mio spippolometro che scrive quello che vuole...
__________________
non leggo mai i pm, scrivi a (il mio nik )@libero.it http:\\gavn.altervista.org ti aspetto al campo volo GAVN di Cilavegna (PV)
Non importa come voli, ma come atterri
gnaogab non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 26-05-17, 12:25 AM   #10
Utente Junior
 
Registrato dal: Apr 2017
Messaggi: 13
tosostefanots è un newbie...
predefinito

Si, credo che sarebbe sufficiente anche un servo solo, supponendo di accoppiare il movimento di tutti e tre gli alberi con un paio di bielle.
Al momento questa rimane una modifica fuori dalla mia portata, perché non posso modificare l'elettronica che ho a disposizione e perché lo spazio interno allo scafo è limitato.

Sarà per la prossima volta...

Tenete conto che già riuscire a realizzare correttamente scafo e incastri alla prima sarebbe già un grande successo per me, dato che la stampa non è un processo proprio preciso e pulito .

Comunque, per chi sta seguendo il progetto, posso annunciare che:
- Entro una o due settimane (causa studio ) dovrei aver terminato completamente la progettazione dello scafo
- Finita questa fase, si va in stampa! 10 h e lo scafo dovrebbe essere pronto!
- Cosa succederà poi è un mistero...
tosostefanots non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 26-05-17, 10:01 PM   #11
Utente Junior
 
Registrato dal: Apr 2017
Messaggi: 13
tosostefanots è un newbie...
predefinito

NOVITA' NOVITA' NOVITA'!

Incredibilmente sono riuscito a trovare del tempo per proseguire con i lavori!
Ho finito di smontare l'elettronica dal modello donatore, preso le ultime misure e calcolato il peso complessivo del modello (380g).

Dopo qualche calcolo idrostatico, ecco un rendering del modello finito con la linea di galleggiamento nella posizione corretta!





Ho anche stampato un oggetto di prova per verificare che tutte le parti critiche fossero stampate adeguatamente, e non sono emersi problemi gravi! Questa sera ordinerò le bobine di plastica per la stampa, se tutto va bene in una settimana dovremmo vedere lo scafo concluso

Che ve ne pare?
tosostefanots non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
3d_printed, dinamico, printed, radiocomandato, veliero

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
L'evoluzione del veliero. anallie0 Navi & Velieri 1 01-10-16 03:33 PM
Veliero non ben identificato lkenn Navi & Velieri 0 30-12-13 09:33 PM
veliero Jack sparrow 335 Presentazioni 4 23-02-11 08:38 AM
Identificazione di un veliero... galeonepercaso Navi & Velieri 6 21-02-11 07:30 PM
Che Veliero è? d4n13lss Navi & Velieri 8 31-10-10 12:59 PM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 10:16 AM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play