Vai indietro   Forum Modellismo.net > Categoria Automodelli a Scoppio > Automodelli a scoppio > Automodelli a scoppio 1/5
Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 30-10-09, 09:43 PM   #1
Utente Junior
 
Registrato dal: Oct 2009
Messaggi: 22
valter74 è un newbie...
predefinito Curiosità accensione variabile

Ciao a tutti. Io mi sono avicinato all'1/5 da poco, ma ho abbastanza esperienza in altri settori (motociclismo e kart) dove il motore a 2 tempi la fa da padrone, o per lo meno lo faceva. Ora che mi sono preso una 1/5 per curiosità ho smontato il motore per vedere come è fatto e come vengono lavorati. Premetto che il mio motore è un 30,5 proveniente dagli u.s.a. su base C.Y.e come mi è stato detto elaborato. Io ho notato che sono stati raccordati cilindro e carter, l'albero è bilanciato con inserti al tungsteno, il pistone ha un leggero anticipo, la corsa è 2mm più lunga dello standar e lo squish è a 0,20. Fino qui niente di strano, poi ho provato a controllare con la pistola stromboscopica l'anticipo e con grande sorpresa ho notato che l'accensione è ad antico fisso. Mi sono chiesto come mai con motori con valori del genere, squish così basso, numero di giri elevatissimo, destinazione quasi esclusiva alla pista non venga montata un'accensione ad anticipo variabile. Secondo me si potrebbero montare accensioni con molta variazione di gradi guadagnado, anticipando, a bassi regimi e ,posticipando, in coppia -potenza massima e rpm massimo. Magari, come nei kart, è vietata dal regolamento pe le gare ma questo non impedirebbe la costruzione e la vendita, oppure ci sono problemi legati alla realizzazione vito che il rotore fa da volano e da ventola ed è esterno allo statore. Ma credo che anche questo non sarebbe un problema visto che la variazione è data dall'accoppiata statore bobina e non dal volano in quanto quello resta sempre fisso visto che c'è la chiavetta. Qualcuno sa darmi delle risposte. Io sarei interessato ad un'accensione variabile per incrementare sensibilmente le prestazioni del motore.

valter74 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-09, 01:25 PM   #2
Utente
 
L'avatar di gpone
 
Registrato dal: Jan 2008
residenza: PARMA
Messaggi: 191
gpone è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da valter74 Visualizza il messaggio
Ciao a tutti. Io mi sono avicinato all'1/5 da poco, ma ho abbastanza esperienza in altri settori (motociclismo e kart) dove il motore a 2 tempi la fa da padrone, o per lo meno lo faceva. Ora che mi sono preso una 1/5 per curiosità ho smontato il motore per vedere come è fatto e come vengono lavorati. Premetto che il mio motore è un 30,5 proveniente dagli u.s.a. su base C.Y.e come mi è stato detto elaborato. Io ho notato che sono stati raccordati cilindro e carter, l'albero è bilanciato con inserti al tungsteno, il pistone ha un leggero anticipo, la corsa è 2mm più lunga dello standar e lo squish è a 0,20. Fino qui niente di strano, poi ho provato a controllare con la pistola stromboscopica l'anticipo e con grande sorpresa ho notato che l'accensione è ad antico fisso. Mi sono chiesto come mai con motori con valori del genere, squish così basso, numero di giri elevatissimo, destinazione quasi esclusiva alla pista non venga montata un'accensione ad anticipo variabile. Secondo me si potrebbero montare accensioni con molta variazione di gradi guadagnado, anticipando, a bassi regimi e ,posticipando, in coppia -potenza massima e rpm massimo. Magari, come nei kart, è vietata dal regolamento pe le gare ma questo non impedirebbe la costruzione e la vendita, oppure ci sono problemi legati alla realizzazione vito che il rotore fa da volano e da ventola ed è esterno allo statore. Ma credo che anche questo non sarebbe un problema visto che la variazione è data dall'accoppiata statore bobina e non dal volano in quanto quello resta sempre fisso visto che c'è la chiavetta. Qualcuno sa darmi delle risposte. Io sarei interessato ad un'accensione variabile per incrementare sensibilmente le prestazioni del motore.
Ciao valter ..... nelle competizione 1/5 nn è vietata l'accensione variabile infatti ne esistono di 2 tipi ....... elettronica e meccanica .......nn viene pero largamente usata quindi credo che nn sia poi cosi influente nell'ambito gare......cmq la meccanica la puoi trovare sui motori elaborati dalla ABBATE RACING quella elettronica nn saprei dove indirizzarti.
Devo pero dirti che nn è regolare il tuo motore se dovessi decidere di correre la cilindrata deve essere 23cc
Una cosa fondamentale nelle gare è il consumo ....il mezzo deve percorrere 30 min di gara con 600ml di miscela che viene controllata dai commissari a ogni gara ....quindi un motore super performante rischia di lasciarti a piedi e nn farti concludere la gara......questo è uno dei motivi forse per cui viene poco adottato l'anticipo regolabile
CIAO
gpone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-09, 06:01 PM   #3
Utente Junior
 
L'avatar di mauricr
 
Registrato dal: Sep 2008
Messaggi: 11
mauricr è un newbie...
predefinito

una precisazione:

l'anticipo, per regolamento, deve essere fisso ed è permessa la variazione non in movimento, ma effettuata manualmente (vedi motori tipo Abbate Racing, Modellsport, ALRO Racing ...), inoltre sono permesse solo accensioni di tipo a magnete e non invece quelle alimentate da batterie (accensioni elettroniche)

l'attuale capacità regolamentare del serbatoio è di 700 cc.

Maurizio
__________________
visita il mio sito

http://www.emmebiracing.it
mauricr non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-09, 09:31 PM   #4
Utente Junior
 
Registrato dal: Oct 2009
Messaggi: 22
valter74 è un newbie...
predefinito

Come immaginavi è il regolamento che lo vietà. La questione che renda poco non credo si possa tenere in considerazione perchè l'aumento di potenza è sostanzioso e spalmato su tutto il range di giri e con un'accensione programmabile o comunque costruita specificatamente per le caratteriste di un certo motore si può guadagnare in termini di potenza un 15% ma forse anche più oltre al fatto di avere un motore sempre pronto, reattivo che tira forte in basso e allunga molto in alto. Inoltre se l'accensione è dedicata il motre gira meglio perchè ha sempre una combustione ottimale. o meglio dire ottimizzata. Per fare un esempio banale se il motore scende sotto coppia con l'anticipo fisso il motore tende ad ammutolirsi e ingolfarsi di miscela, invece con l'anticipo variabile questo non succederebbe perchè quando il motore scende di giri l'accensione anticipa in tempo reale e fa in modo che salga velocemente in coppia. Alla fine però non capisco perchè anche nel modellismo sia vietata visto che tutti potrebbero montarla e regolarla a piacimento. Da quello che ho capito anche sui motori super performanti di Abbate l'anticipo resta fisso con la sola differenza che è regolabile nel senso che in una pista lenta, tortuosa e con rettilinei corti si può anticipare, viceversa in una pista veloce si può ritardare in modo da guadagnare in allungo. Ma alla fine resta solo un affinamento della messa a punto che non farà certo la differenza. Io, essendo un amatore e appena avvicinatomi all'1/5 la vorrei montare solo per provare e vedere l'effitivo cambiamento del motore.
valter74 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 03-11-09, 08:54 PM   #5
Utente
 
L'avatar di gpone
 
Registrato dal: Jan 2008
residenza: PARMA
Messaggi: 191
gpone è un newbie...
predefinito

Tieni presente pero che il montaggio è alquanto scomodo e ti giochi la possibilita di tornare indietro ...mi spiego......quando apri il carter motore e vedi la bobina a fianco del volano per regolarne la distanza allenti la viti che fissano la bobina al cilindro e con un cartoncino tra volano e bobina fai la distanza ottimale....con il carter blu che ha l'anticipo smontandolo la bobina è fissata al carter e nn piu al cilindro e per poter regolarne l'anticipo dovrai troncare i 2 cilindretti filettati fusi sul cilindro (il fissaggio classico) quindi se nn ti troverai bene con la regolabile dovrai sostituire anche il cinlindro . Per di piu se dovessi per sfortuna regolare la distanza bobina volano , perche magari ti si allentano le viti , dovrai farlo smontando il cilindro dal motore per poter stringere la bobina al carter visto che dovra rimanere fissato.
Questo se nn è cambiata la concezione del fissaggio da parte di abbate ma fino all'anno scorso il sistema era questo .
gpone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-11-09, 08:02 PM   #6
Utente Junior
 
Registrato dal: Oct 2009
Messaggi: 22
valter74 è un newbie...
predefinito

Credo che il ragionamento di gpone sia corretto. Ma visto che non sono un esperto dovrei controllare. Comunque ho smontato il motore, come già detto, ma non sono stato attento più di tanto a questa problematica. Comunque magari io non mi sono spiegato bene. Ora con un esempio proverò a farmi capire. Nei motore kart con accensione pvl o selettra fisse si ha un anticipo che va da 1,2 a 1,6 mm dal pms. Quando si monta un'accensione ad anticipo variabile, digitale o programmabile che sia si fà regolandola con lo stesso anticipo della fissa perchè poi la variazione d'antcipo la fa direttamente l'accensione. NAturalmente l'accensione deve essere dedicata e costruita specificatamente per il motore su cui andrà montata e se viene montata su un altro non va, o non va perfettamente per il fatto che un motore ha una curva di coppia diversa dagli altri. Con questo vorrei dire che se ci fosse un'accensione variabile simile a quelle dei kart per i motore 1/5 non servirebbe fare altro che smontare l'accensione e la bobina fisse e montare quelle variabili al loro posto senza spostare niente. Addirittura il volano resterebbe lo stesso. Quello che vorrei capire è se esistono quesi tipi di accensioni.
valter74 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 05-11-09, 01:35 PM   #7
Utente
 
L'avatar di gpone
 
Registrato dal: Jan 2008
residenza: PARMA
Messaggi: 191
gpone è un newbie...
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da valter74 Visualizza il messaggio
Credo che il ragionamento di gpone sia corretto. Ma visto che non sono un esperto dovrei controllare. Comunque ho smontato il motore, come già detto, ma non sono stato attento più di tanto a questa problematica. Comunque magari io non mi sono spiegato bene. Ora con un esempio proverò a farmi capire. Nei motore kart con accensione pvl o selettra fisse si ha un anticipo che va da 1,2 a 1,6 mm dal pms. Quando si monta un'accensione ad anticipo variabile, digitale o programmabile che sia si fà regolandola con lo stesso anticipo della fissa perchè poi la variazione d'antcipo la fa direttamente l'accensione. NAturalmente l'accensione deve essere dedicata e costruita specificatamente per il motore su cui andrà montata e se viene montata su un altro non va, o non va perfettamente per il fatto che un motore ha una curva di coppia diversa dagli altri. Con questo vorrei dire che se ci fosse un'accensione variabile simile a quelle dei kart per i motore 1/5 non servirebbe fare altro che smontare l'accensione e la bobina fisse e montare quelle variabili al loro posto senza spostare niente. Addirittura il volano resterebbe lo stesso. Quello che vorrei capire è se esistono quesi tipi di accensioni.
Per quanto riguarda ABBATE no . Il sistema adottato da loro nn consite altro che in un'asola sul carter blu a cui fisserai tramite una staffa la bobina del motore . una volta fatto cio e ricalibrata la distanza volano bobina smontando il cilindro come ti ho spiegato potrai anticipare o ritardare lo scoppio facendo scorrere in su o in giu la bobina dentro quest'asola a forma di banana......per quella elettronica invece....(ma nn garantisco) credo che il filo bobina entri nella centralina e l'uscita vada alla candela ....una volta programmata penso faccia la stessa funzione senza staffine regolazioni meccaniche o altro (ripeto nn sono sicuro ). le ho viste ma solo montate nn so i dettagli specifici

Ultima modifica di gpone; 05-11-09 a 01:38 PM
gpone non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 09-11-09, 02:24 PM   #8
Utente Junior
 
Registrato dal: Oct 2009
Messaggi: 22
valter74 è un newbie...
predefinito

Altra domanda...Che differenza c'è tra il carburatore walbro 668 e l'813. Io li ho tutti e due, ma sinceramente guardandoli sembrano uguali. Si potrebbero differenziare solo per la leva dell'aria( choke) ma per il resto sembrano identici. Tutti e due hanno la regolazione L-H. Ora sul mio modello , già da quando l'ho preso, c'è montato il 668. Ma l'813 non dovrebbe essere meglio? In caso lo monto subito.
valter74 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-11-19, 10:52 AM   #9
Utente Junior
 
Registrato dal: Nov 2019
Messaggi: 1
EcuPlus è un newbie...
predefinito Modulo aggiuntivo EcuPlus

Quote:
Originariamente inviata da valter74 Visualizza il messaggio
Come immaginavi è il regolamento che lo vietà. La questione che renda poco non credo si possa tenere in considerazione perchè l'aumento di potenza è sostanzioso e spalmato su tutto il range di giri e con un'accensione programmabile o comunque costruita specificatamente per le caratteriste di un certo motore si può guadagnare in termini di potenza un 15% ma forse anche più oltre al fatto di avere un motore sempre pronto, reattivo che tira forte in basso e allunga molto in alto. Inoltre se l'accensione è dedicata il motre gira meglio perchè ha sempre una combustione ottimale. o meglio dire ottimizzata. Per fare un esempio banale se il motore scende sotto coppia con l'anticipo fisso il motore tende ad ammutolirsi e ingolfarsi di miscela, invece con l'anticipo variabile questo non succederebbe perchè quando il motore scende di giri l'accensione anticipa in tempo reale e fa in modo che salga velocemente in coppia. Alla fine però non capisco perchè anche nel modellismo sia vietata visto che tutti potrebbero montarla e regolarla a piacimento. Da quello che ho capito anche sui motori super performanti di Abbate l'anticipo resta fisso con la sola differenza che è regolabile nel senso che in una pista lenta, tortuosa e con rettilinei corti si può anticipare, viceversa in una pista veloce si può ritardare in modo da guadagnare in allungo. Ma alla fine resta solo un affinamento della messa a punto che non farà certo la differenza. Io, essendo un amatore e appena avvicinatomi all'1/5 la vorrei montare solo per provare e vedere l'effitivo cambiamento del motore.
Buongiorno Valter74, esiste un'alternativa molto comoda per poter variare l'anticipo dell'accensione senza dover spostare la bobina: installare una centralina EcuPlus… Maggiori dettagli li può trovare qui: EcuPlus Additional unit for Zenoah engines
EcuPlus non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 19-11-19, 03:29 PM   #10
Utente
 
L'avatar di Delucchi.
 
Registrato dal: Oct 2019
Messaggi: 557
Delucchi. ha una pessima reputazione!
predefinito

Potresti fare delle asole sullo statore. Ora non ho ben presente come è il tuo motore. Magari il tuo fisso è già regolato giusto

Inviato con il mio SM-J330FN - Scarica l‘app del Forum di Modellismo.net
Delucchi. non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are disattivato


Discussioni simili
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
curiosita giggio_995 Automodelli a scoppio 1/10 Touring 6 27-08-09 01:44 PM
accensione!!! alexx96 Automodelli a scoppio 1/8 Off Road 10 22-06-09 03:44 PM
accensione pietraeb4 Automodelli a scoppio 1/8 Rally Game 86 28-12-07 02:24 PM
Amperaggio variabile durante la carica pescucci Automodelli elettrici 8 02-02-06 10:09 AM


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07:08 PM.


Chi Siamo | Pubblicità | Scambio banner | Disclaimer | Regolamento | P.IVA 00319251203
Disponibile su App Store Disponibile su Google Play