Forum Modellismo.net

Forum Modellismo.net (http://www.modellismo.net/forum/)
-   Automodelli elettrici: recensioni, trucchi e guide (http://www.modellismo.net/forum/automodelli-elettrici-recensioni-trucchi-e-guide/)
-   -   [Recensione] Audi RS5 Reely Brushed 1:10 4WD RtR 2,4 GHz - Conrad (http://www.modellismo.net/forum/automodelli-elettrici-recensioni-trucchi-e-guide/124384-recensione-audi-rs5-reely-brushed-1-10-4wd-rtr-2-4-ghz-conrad.html)

cava 14-05-17 08:11 PM

[Recensione] Audi RS5 Reely Brushed 1:10 4WD RtR 2,4 GHz - Conrad
 
Dopo la precedente recensione del crawler distribuito dall'azienda tedesca Conrad, che abbiamo presentato nello stesso ( http://www.modellismo.net/forum/auto...ly-conrad.html ), ecco un altro prodotto sempre prodotto dalla Reely.

Questa volta abbiamo a che fare con un modello stradale in scala 1/10, elettrico con motore a spazzole, RTR e dedicato ai principianti (categoria 2/5 sulla loro scala).

E' presentata con la carrozzeria Audi RS5, replica della RS5 del 2013 guidata da Miguel Molina nel campionato DTM, se ci ho visto giusto ( Automodello Audi RS5 Reely Brushed 1:10 Elettrica Auto stradale 4WD RtR 2,4 GHz in vendita online - 1486282 | Conrad ) ma il telaio è disponibile anche in versione ARTR ( Automodello Chassis Onroad Reely 1:10 Elettrica Auto stradale 4WD ARR in vendita online - FS53113CEI | Conrad ) che, ve lo dico subito, potrebbe non essere male anche come ricambi.

Da notare che il modello, sebbene sia in versione RTR, non viene fornito ne delle batterie del radiocomando (giusto per dirlo, non vedo il problema) ma nemmeno della batteria del modello. Questo perchè, come succede per altri modelli RTR di altre case, viene lasciata all'acquirente la scelta del tipo (NiMh o LiPo), ammesso di non averle già in casa. Sul sito (come spesso accade anche con altri siti) non c'è un avviso in grande per i più distratti. Nella parte bassa della pagina però viene segnalato quello che la gente spesso acquista con il modello per completarlo.

La scatola del modello si presenta con la consueta grafica Reely (già vista sul crawler)

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psbwyucapu.jpg

Troviamo sulla parte anteriore la foto del modello e della radio, alcune informazioni sulle caratteristiche tecniche (tra cui una velocità massima plausibile e non un dato a caso tanto per atturare l'attenzione). Sulla scatola troviamo anche la scritta "waterproof"... Fidarsi è bene ma, come con tutti i modelli (di qualsiasi marca), non fidarsi è meglio. Ok l'umido, ma vi sconsiglio di andarci nelle pozze d'acqua...

Sul lato della scatola troviamo una foto del modello senza carrozzeria ed altri dati tecnici

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psbgfemgaa.jpg

Tiriamo fuori dalla scatola il tutto...
Troviamo il modello fissato ad un piano in cartone tramite delle fascette, una scatola contenente il radiocomando ed una busta contenente varie componenti.

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psic6tozjx.jpg

Liberiamo il modello e diamogli un occhio da vicino.

La carrozzeria ha molti compomenti e particolari in plastica che rendono la carrozzeria pù bella ed appetibile ad un pubblico principiante. Non sono a livello di Tamiya o Kyosho, ma si fa ben vedere. Anche se a furia di botte (normale per i principianti) avremo più di un componente mancante...
Si presenta preverniciata e con tutte le decal applicate. Sono già fissati tutti gli elementi estetici e sono già presenti i 4 fori delle colonnine per il fissaggio della carrozzeria. Manca il foro per l'uscita dell'antenna dalla carrozzeria.
Il modello ha un passo di 260mm ed una carreggiata (misurata da bordo a bordo dei cerchi) d 195mm. Considerando che si può giocare un po' sulla carreggiata, magari fate qualche misurazione su una eventuale carrozzeria da battagla.

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psixaqbty3.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psyku6dzmw.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psbtoy7j8g.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...pse8wsnalj.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psg1iisa9r.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psoyvrsfev.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...ps4apmeihs.jpg

Attraverso il cerchio possiamo vedere i pivot ball su cui lavorano le sospensioni, come preannunciato dalla scatola.

http://i51.photobucket.com/albums/f3...ps11qsie01.jpg

Togliamo la carrozzeria e diamo uno sguardo approfondito al modello ed ai suoi componenti...

http://i51.photobucket.com/albums/f3...ps5b75bigd.jpg

Il modello presenta una configurazione classica, tipica dei modelli 4wd con trasmissione a cardano. Le plastiche sembrano di buona qualità, telaio inferiore e superiore in alluminio, ammo con corpo in plastica e tappo in metallo. Le gomme in lattice presentano un disegno a V che riproducono le gomme vere. Diversi particolari sono anodizzati di colore viola.

Telaio ed upperdeck sono in alluminio anodizzato grigio, con uno spessore di 2.3mm.
Il gruppo salvaservo è realizzato con il classico schema a due colonne separate collegate con un boomerand. A differenza di altri, questo NON è regolabile variando la tensione della molla. Nel particolare della foto si nota che mancano i dadi M3, ma ci vuole poco a metterli. Che si tratti di una svista in fase di montaggio o che sia proprio così, non saprei

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psjgahl3r3.jpg

Nella foto si vedono anche gli inserti che consentono di variare il caster anteriore spostando avanti ed indietro i braccetti superiori.

Parlando di assetto.... Abbiamo varie opzioni per giocare con i vari parametri che lo compongono. Abbiamo già accennato agli ammortizzatori... Abbiamo vari punti di attacco sia superiormente (su "corna" in plastica) che inferiormente. Possiamo variare il precarico della molla (e quindi l'altezza da terra) tramite spessori da inserire tra la molla ed il tappo dell'ammo. Questo sistema è semplice, consente di contenere i costi di realizzazione del corpo ammo (con la ghiera è più laborioso e costoso), fare regolazioni precise e che non variano con l'uso. Di contro, devo avere sempre con me gli spessori.
Purtroppo non è dato sapere quale densità di olio è inserta negli ammo e ciò può portare a qualche problema per capire come agire su questo parametro per variare l'assetto.

Per variare la lunghezza dei tiranti, hanno usato un metodo semplice e pratico. Invece di avere un esagono centrale (che richiederebe un maggiore costo di lavorazione) o niente come su alcuni modelli economici, abbiamo un foro centrale dove inserire un chiodo o simili per ruotare il tirante e variarne la lunghezza.

http://i51.photobucket.com/albums/f3...pseayhgqjx.jpg

Notiamo anche la piastrina posteriore di supporto dei braccetti delle sospensioni posteriori con stampato un 2, ad indicare i gradi di convergenza posteriore.

Nei braccetti troviamo anche i fori e le brugole per regolare il downstop. La corona ed il pignone sono coperti con un copricorona in plastica. Purtroppo ho notato che sulle viti che vanno nel metallo manca il frenafiletti

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psaujcig16.jpg

Parlando di corona e pignone, se i miei calcoli sono esatti, sono in modulo Tamiya. La posizione del motore è regolabile, possiamo quindi cambiare il pignone e giocare coi rapporti. L'albero motore è il classico 3.175mm
Il pignone (in ottone) è un 24 denti, mentre la corona è da 62. Proseguendo con l'analisi del modello, smontiamo il differenziale (posteriore per praticità, ma credo proprio che l'anteriore sia identico). Troviamo quindi che la trasmissione è interamente su cuscinetti. Il differenziale e la coppia conica sono "immerse" nel frasso. Il pignone della coppia conica è 11 denti, mentre la corona del differenziale è da 34 denti.

Ne consegue che il rapporto finale è poco meno di 8:1

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psbz5kfovz.jpg

Apriamo il differenziale... Purtroppo il differenziale non è a tenuta stagna, quindi all'interno si può mettere solo il grasso e non l'olio siliconico e questo per i più smaliziati o per chi vuole esplorare i segreti del variare del comportamento dei diffi al variare dell'olio rimane "fregato". Gli ingranaggi interni sono in metallo ma troviamo solo 2 satelliti (quindi complessivamente il differenziale risulta molto morbido). Bicchierini in metallo.

http://i51.photobucket.com/albums/f3...ps4kw5rgem.jpg


Sempre parlando di trasmissione, abbiamo i classici dogbone (in metallo) all'anteriore e al posteriore, mentre il cardano centrale
è in alluminio anodizzato viola

http://i51.photobucket.com/albums/f3...pszui2xqra.jpg

Smontando le gomme, troviamo gli esagoni di trascinamento classici da 12mm (in plastica) con dadi M4. Quindi potremo montare praticamente tutte le gomme touring che vogliamo

http://i51.photobucket.com/albums/f3...pslc3h8psy.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psgkuv5zxu.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...pssjzbaqtu.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psuz8t2crb.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psuac8g40e.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psj2tncngx.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...pscdjy5vjn.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...ps7qktfwnh.jpg

cava 14-05-17 09:29 PM

Passiamo ora a vedere l'elettronica...
Partiamo dal motore...
Il modello è dotato di un motore a spazzole, marchiato Reely, e coadiuvato di un dissipatore di calore con l'anodizzazione uguale al resto del modello, cioè viola.

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psh6vifyvx.jpg

Togliendo il dissipatore vediamo un adesivo che ci indica che il motore ha 17 avvolgimenti (T), classe 540 con albero da 3.175mm. Con "carico" il motore arriva a 30500 giri e consuma 19A. All'interno del motore si trova una ventola per il raffreddamento.

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psjoplcwmr.jpg

Cosa bella della Conrad e della Reely è che si trovano informazioni su praticamente ogni componente.

Quì:
http://www.produktinfo.conrad.com/da...__1289806_.pdf
trovate il datasheet del motore
Motore 540er Reely Parte di ricambio 532114C in vendita online - 532114C | Conrad

Ad gestire il motore ci pensa il regolatore. Il regolatore fornito è un classico esc per motori a spazzole. Sull'esc troviamo 2 ponticelli che ci consentono uno di abilitare o disabilitare la retromarcia (in gara non si usa la retro), mentre l'altro di passare in modalità NiMh o in modalità LiPo, con abilitazione del cut off.
L'ESC è dato come "waterproof", ma come ho già detto, la sfortuna ci vede meglio degli ingenieri.... Io non mi arrischierei....
E' compatibile con LiPo 2 e 3s e con NiMh da 5 a 9 elementi. Ma sul manuale stesso viene detto di limitarsi alle 2s /6 elementi. L'adesivo posto sull'ESC ci informa che il circuito BEC integrato nel regolatore eroga 2A.

L'ESC supporta 40A continui e 180A di picco, con un motor limit di 12T.


http://i51.photobucket.com/albums/f3...psadecv62t.jpg


Il regolatore è fornito con un attacco per le batterie tipo Tamiya.
Questo connettore va bene con le batterie NiMh, ma beno bene con le LiPo in quanto ha un limite di corrente non elevatissimo. Con LiPo poco potenti si può usare. Personalmente, ho in casa LiPo da 5000mAh 40C, tutte dotate di connettore bullet e, con al massimo un cavo adattatore con connettore deans (che può supportare molta più corrente di un connettore Tamiya) quindi sostituirò il connettore con uno dean.

Regolatore di velocità per automodello Brushed Reely WP40 Capacità di carico (max.): 180 A Limite motore (Turns): 12 in vendita online - WP-1040-BRUSHED | Conrad

Sterzo... Per muovere le ruote troviamo un server anche questo marcato Reely, con cassa in metallo.

http://i51.photobucket.com/albums/f3...pscvcbyvnx.jpg

Non avendo molte informazioni a riguardo, sono andato a spulciare su internet il datasheet, ma stavolta non ho trovato niente. Ho spulciato quà e là...
Il servo è waterproof, con una potenza di 4.5kg a 6V e 3,5kg a 4.8V, millerighe JR, ingranaggi in plastica e bronzine. Non ho dati relativi alla coppia...

Il tutto è controllato da un radiocomando in 2.4 GHz. La ricevente 3 canali è molto piccola ed è inserita in una scatola a tenuta stagna

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psmlv3yvut.jpg

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psi8rvc3lr.jpg

Il telecomando è un GT2 EVO Reely a volantino, con quest'ultimo rivestito in gomma

http://i51.photobucket.com/albums/f3...ps5lsor8m6.jpg

Nella parte inferiore trovano posto 4 batterie stilo, ricaricabili o non

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psffibxmx6.jpg

Nella parte superiore invece troviamo l'antenna ed uno sportellino che cela l'accesso ai comandi aggiuntivi

http://i51.photobucket.com/albums/f3...psk8jj2tvy.jpg

Aperto lo sportellino troviamo nell'ordine (partendo dall'alto):
  • Comandi reverse per entrambi i canali e pulsante per il bind tra trasmittente e ricevente
  • Led di stato
  • Comandi per la gestione dei trim ed il dual rate (una regolazione che riduce la corsa del servo in entrambe le direzioni, mentre con l'EPA di solito si regolano indipendentemente la corsa in entrambe le direzioni)
  • Tasto di accensione
http://i51.photobucket.com/albums/f3...psetbgsuod.jpg

Da ultimo, il vano batteria sul modello. Sistemando la fascetta che ferma i cavi dell'ESC sono riuscito a farci stare una LiPo Hard Case e la forma particolare consente di far passare agevolmente i cavi

http://i51.photobucket.com/albums/f3...ps2elbmujj.jpg
Farla uscire è un po' più complicato.... Meno male che il telaio sotto alla LiPo è forato...

cava 14-05-17 09:45 PM

Quando ho aperto la confezione, ho parlato di una busta. Al suo interno troviamo:
  • Il manuale (NON in italiano)
  • Un mini CD contenente il manuale del radiocomando in diverse lingue
  • Un plug per effettuare il bind tra trasmittente e ricevente
  • Una chiave a brugola da 5mm per regolare la tensione sulle sfere pivot delle sospensioni, mentre manca la chiave da 2.5mm per regolare le sfere. Tutte le altre viti sono a croce.
  • Il tubo dell'antenna della ricevente
  • Gli inserti per variare l'altezza da terra del modello
Come detto, il manuale cartaceo non c'è, ma sul sito è disponibile la versione in PDF:


Manuale automodello
http://www.produktinfo.conrad.com/da...DI_RS5_RTR.pdf
Manuale radio
http://www.produktinfo.conrad.com/da...VO_2_4_GHZ.pdf


Il manuale va letto ASSOLUTAMENTE. Contiene tutte le spiegazioni inerenti i passi da seguire per l'uso del modello, consigli utili per la modifica, la gestione, la manutenzione, la prima accensione.
Devo ammettere che è davvero ben scritto sia come termini, come nozioni e come semplicità di comprensione.


Non mancano una sezione con alcuni consigli su come modificare l'assetto, gestire e correggere alcune problematiche che si possono presentare con l'uso, la dichiarazione di conformità ed un elenco delle caratteristiche tecniche del modello.

mastino 15-05-17 07:52 PM

e pensare che ero convinto di avere l'esclusiva sulle recensioni dei giocattoloni... :brig:

Comunque, per me, quella regolazione sullo sterzo è ilDualRate e non l'EPA, ma tanto son sottigliezze.

Sul manuale linkato non c'è ne un esploso ne un elenco dei ricambi. Con il modello non danno altra documentazione? Dai, apri sto cd... cavolo, tutta sta tecnologia ed ora nemmeno più i lettori cd sui computer mettono...

cava 15-05-17 07:57 PM

Ho scritto epa contemporanea perchè, secondo me, è piú facile da comprendere per i principianti. Dopo vedo di accendere il fisso e dare un occhio al cd, anche se ho idea che sia il manuale in digitale. L'esploso e l'elenco dei pezzi manca ed è un vero peccato. Almeno... Ieri ho guardato sul sito italiano e non l'ho trovato. Avevo intenzione di vedere stasera su quello europeo, ma sono rientrato a casa da 5 minuti

Ah... Il cd l'ho tolto io... Non so dove ho il lettore usb in casa. L'altro ce l'ho nella borsa della ditta. Non avevo voglia di accendere il fisso per pigrizia [emoji1] [emoji1] [emoji1] [emoji1]

madqwerty 15-05-17 09:47 PM

Quote:

Originariamente inviata da cava (Messaggio 1359157)
...i pivot ball su cui lavorano le sospensioni

avevo già intravisto in giro questa soluzione ma non avevo mai approfondito, in pratica c'è un pezzo unico che funziona sia da "C" che da fusello, incernierato ai braccetti con 2 ball link che permettono i movimenti sia di sospensione che di sterzo?
interessante semplificazione, meno parti utilizzate, più semplici e più facilmente gestibili, quali sono i contro, se ne ve sono? :hmm:


Quote:

Originariamente inviata da mastino (Messaggio 1359238)
e pensare che ero convinto di avere l'esclusiva sulle recensioni dei giocattoloni... :brig:

a te vanno quelli strani e da montare! :sisi: :cools:

cava 15-05-17 09:57 PM

Quote:

Originariamente inviata da madqwerty (Messaggio 1359245)
avevo già intravisto in giro questa soluzione ma non avevo mai approfondito, in pratica c'è un pezzo unico che funziona sia da "C" che da fusello, incernierato ai braccetti con 2 ball link che permettono i movimenti sia di sospensione che di sterzo?
interessante semplificazione, meno parti utilizzate, più semplici e più facilmente gestibili, quali sono i contro, se ne ve sono? :hmm:

Se si trancia dentro la vite, può essere difficile toglierla. Inoltre sono 4 viti da regolare alla stessa larghezza destra-sinistra. Non semplicissimo per un principiante.

Tieni conto che con questi puoi variare anche la carreggiata

cava 15-05-17 10:51 PM

Ho guardato il CD. contiene il manuale in diverse lingue del radiocomando e basta.
Non ho trovato nemmeno sul sito tedesco l'esploso o l'elenco dei componenti purtroppo. Spero che sopperiscano a questa mancanza. Per altri modelli i pezzi sono suddivisi in base al modello stesso

mastino 16-05-17 06:50 AM

Quote:

Originariamente inviata da madqwerty (Messaggio 1359245)
interessante semplificazione, meno parti utilizzate, più semplici e più facilmente gestibili, quali sono i contro, se ne ve sono? :hmm:

Se fatti male "spallano" in caso di urto, a volte nemmeno troppo forte. La soluzione è abbastanza vecchia, utilizzata a mia memoria sulle mugen dalla mbx4 ad oggi, sulle ts4n si torna indietro di quella ventina di anni. Appare e scompare anche su altri modelli, ricordo le pentium della mantua, le CEN, forse qualche radiosistemi. Contro per come la vedo io non ne vedo; fare assetti e prendere due misure dovrebbe essere nelle corde di tutti quelli che acquistano e usano i modelli, ah vero che ci sono i modellisti RTR che comprano i modelli e sfondano i forum di domande assurde perchè alla fine non sono nemmeno modellisti e non sanno gestire il modello. Allora diciamo che su un modello RTR non ce lo metterei, il rischio è che un utilizzatore RTR se mette le mani male si trova un modello che va dall'inguidabile all'inutilizzabile. Da qualche parte sul forum abbiamo un esempio di post da oltre le 10 pagine per un sistema di sterzo analogo che proprio non vuole sapere di funzionare... :frowns:
Senza aver necessita di ulteriori parti, il sistema permette di variare, entro i limiti costruttivi, carreggiata, camber e caster. Mai, e dico mai, visto nessuno proporre un fusello anteriore in ergal, a differenza dell'altro sistema, l'unico vezzo negli anni è stato sostituire le sfere con materiali più leggeri... così poi da montare i pesi opzionali... :brig::brig::brig:

cava 16-05-17 07:19 AM

Di serie in ergal no. Come optional li trovi sul devono. Altra utilità di un sistema simile è fare domenica team magic sull'e5 , volendo , e cioè avantreno e retrotreno identici come braccetti, mozzi etc per contenere i costi dei ricambi. Però la geometria è diversa dal touring, perchè con le sfere pivot nelmtouring di solito all'anteriore nome hai sovrapposte, mentre al posteriore sono fissate entrambe al braccetto inferiore e c'è il tirante superiore

bc71 16-05-17 08:45 AM

Quote:

Originariamente inviata da mastino (Messaggio 1359238)
e pensare che ero convinto di avere l'esclusiva sulle recensioni dei giocattoloni... :brig:

Comunque, per me, quella regolazione sullo sterzo è ilDualRate e non l'EPA, ma tanto son sottigliezze.

Sul manuale linkato non c'è ne un esploso ne un elenco dei ricambi. Con il modello non danno altra documentazione? Dai, apri sto cd... cavolo, tutta sta tecnologia ed ora nemmeno più i lettori cd sui computer mettono...

se vuoi esplosi ed elenco ricambi devi andare nel sito FS racing , loro sono i veri produttori di questi modellini rimarchiati reely ...
trovi tutto tranne che i telai in alluminio/cartone , che reely equipaggia i modelli con quel marchio ......

quei pdf di Conrad sono dei mescoloni , ha mio avviso servono a poco , stampi un libro inutile o poco più !!!

io ho il monster titan , che poco si differenzia come telaio dalle varie Touring , buggy , e qualcosa simile .... ,cambiano braccetti , barilotti , torrette , ammortizzatori e poco più , e via un altra macchina !!!!

nel complesso sono bei giocattoloni e con qualche accorgimento in qua e in la diventano "duri a morire" .... occhio al differenziale , l unica "croce" della macchina !!!!!

cava 16-05-17 08:47 AM

Quote:

Originariamente inviata da bc71 (Messaggio 1359280)
occhio al differenziale , l unica "croce" della macchina !!!!!

In effetti questo è il componente che mi ha soddisfatto di meno... Avrei preferito qualcosa a tenuta

Quote:

quei pdf di Conrad sono dei mescoloni , ha mio avviso servono a poco , stampi un libro inutile o poco più !!!
Non sono d'accordo. Certo, non è il setup book della xray, ma qualche nozione fondamentale la da. Ricordiamoci che sono modelli venduti online, quindi non c'è dietro un negoziante che ti segua e che possa spiegarti le cose

Esistono i forum, ma il classico RTFM che tanti dimenticano, ci sta in questo caso. Se vai a prendere dei cinesoni come quelli che trovi in fiera, ammesso ma non concesso ci sia il manuale in italiano, non credo tu possa trovare certe nozioni

cava 16-05-17 08:56 AM

Guardando sul sito della FS-Racing in effetti il modello touring è quello, anche se ci sono alcune differenze tipo telaio, upper deck, vano batteria, braccetti (non ho capito se la FS ha di serie quelli in ergal o sono un optional, ma meglio in plastica) ed elettronica. Per completezza però, l'elenco dei ricambi (da prendere con le pinze viste le differenze) è :
http://www.fs-racingart.com/pro/c1186294136part-001.jpg

http://www.fs-racingart.com/pro/c1186294154part-002.jpg

http://www.fs-racingart.com/pro/c1186294176part-003.jpg

http://www.fs-racingart.com/use_view.php?cid=38&bid=3

bc71 16-05-17 12:12 PM

per chi piace l ergal , girando sul web ci sono un paio di siti di chi realizza le parti in ergal per queste macchine , realizza quasi la totalità dei componenti e in vari colori , a prezzi regalo !!!
io cercavo la cassa differenziale in ergal , ma è l unico pezzo che non realizzano :mad: :mad: :mad: ......

posso suggerire un escamotage se interessa indurire i differenziali .....
mescolare del comune grasso giallo con olio siliconico .....
sceglire la gradazione desiderata ,
esempio : mi serve un 1000 ...... , uso un 2000 e lo mescolo col grasso nella misura del 50% e 50%
ho creato una pappa filante e appiccicosa di grado 1000 come mi serviva !!!

semplice e gratuito , risolve i problemi per quelle auto che hanno differenziali senza tenuta stagna !!!!

cava 16-05-17 12:24 PM

mi piace poco l'ergal su quei componenti. L'unico modello su cui avevo messo tutto il gruppo sospensioni in ergal era l'1/8 GT... Su queste, mozzi e c al massimo


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 09:02 AM.