Discussione: WIP Syren 1803
Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 19-10-07, 11:02 PM   #1
redhawk
Moderatore
 
L'avatar di redhawk
 
Registrato dal: Sep 2006
residenza: AV (provincia)
Messaggi: 1,038
redhawk è un newbie...
Invia un messaggio tremite MSN a redhawk
predefinito WIP Syren 1803

Dopo un periodo trascorso alla finestra, rieccomi con un nuovo wip su un soggetto a sorpresa.

In queste 2 settimane di “basso profilo” ho cercato delle informazioni sui piani di Lusci, ma non essendomi mai arrivate le notizie che avevo richiesto, già dopo un paio di giorni ho iniziato a dare sempre più importanza ad una possibilità che avevo sempre tenuto come “riserva”: partecipare ad una community build organizzata da un forum americano.

Il responsabile di questo “progetto” ha curato personalmente tutto, dallo sviluppo dei piani alla stesura di alcune indicazioni utilissime per la costruzione, e avendo fatto ciò per facilitare quelli che si avvicinano per la prima volta all’autocostruzione, la situazione ha avuto enorme presa su di me.
In più, il soggetto da lui scelto è proprio quel genere di nave che avevo intenzione di costruire, cioè un brigantino americano di inizio ottocento, quindi ho iniziato a chiedere delle informazioni e in men che non si dica ho avuto accesso a tutto il materiale disponibile.

Così con i piani a mia disposizione e con il supporto di Chuck Passaro (il curatore del “progetto Syren 1803” – detta così sembra quasi una specie di operazione segreta lololol ^_^ …) ho pensato che potevo cimentarmi in questa nuova avventura, visto che la transizione kit builder – scratch builder poteva avvenire nella maniera più dolce possibile.

Dopo questa breve introduzione possiamo venire a cose più concrete.

In primo luogo, data la mia ostilità nei confronti dell’archetto da traforo e visto che un hobby lo si deve fare per rilassarsi, ho deciso di liquefare quasi tutti i miei risparmi in un seghetto alternato della proxxon. Ho speso un bel po’ (140 euro non sono una fesseria per me…) ma per quanto ho potuto vedere fino ad oggi, dopo solo qualche giorno di impiego, è l’acquisto “modellistico” più soddisfacente che abbia mai fatto, quindi sono dell’idea di aver speso bene i miei soldi.

Quindi ho comprato un po’ di materiale (finanziamento straordinario di provenienza CEE), anzi ho comprato tutto quello che mi dovrebbe servire per completare il fasciame dello scafo, che si può riassumere in altri 60 euro e con questa foto





A questo punto ho stampato su carta le dime per la chiglia e le ordinate e le ho incollate sui fogli di compensato, poi ho iniziato a segare la chiglia. Per quest’ultima ho scelto la parte di compensato col profilo più dritto possibile ed ho incollato il template in modo che la parte inferiore coincidesse con il bordo del foglio di compensato. In questo modo ho evitato di tagliare una linea dritta, avendola già a disposizione (sicuramente nella segheria amati riescono ad esser più precisi di me…). Per essere il mio primo tentativo sono molto soddisfatto del risultato, che potete vedere qui




Come si vede, la chiglia è stata anche sgrossata ed ho ricavato le aperture per le ordinate; ho dovuto correggere la chiglia stampata perché il foglio di compensato da cui taglierò le ordinate ha uno spessore diverso dai 5mm previsti (penso che abbiano cannato quando hanno preparato l’ordine dei materiali). In ogni caso 4 o 5 mm non è una grossa differenza, visto che poi il tutto verrà ricoperto da altri listelli.

Per oggi basta così, penso di postare qualche altro progresso nei giorni prossimi; vorrei aggiornare il wip il più frequentemente possibile anche se per riportare dei piccoli passi avanti, vedremo se ci riuscirò…
__________________
Luigi Falco

Syren 1803: gallery build log

Ultima modifica di redhawk; 16-04-08 a 07:32 PM
redhawk non è in linea   Rispondi quotando