Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 31-05-17, 04:21 PM   #1
gnaogab
Moderatore
 
L'avatar di gnaogab
 
Registrato dal: Jan 2009
residenza: Vigevano
Messaggi: 2,352
gnaogab emana un'aura potente attorno a se!gnaogab emana un'aura potente attorno a se!
Talking [Recensione] Barca a vela Triumph 800 Reely - Conrad

Gnao!
ho avuto la possibilit di provare e recensire la barca a vela Triumph 800 Reely.


Questa bellissima barca a vela prodotta da Reely e commercializzata da Conrad.

Questa barca a vela la copia rc 1/15 del modello da 12mt vero che facile vedere nei nostri laghi, per fortuna il suo prezzo inferiore al suo rapporto di grandezza.

La spedizione veloce (meno di una settimana) e il pacco e barca arrivano perfettamente incolumi.





La nostra imbarcazione viene venduta/pubblicizzata come modello per principianti, ed infatti appena apriamo la scatola si nota che il modello viene venduto decorato e premontato al 90%, basta veramente poco ed subito pronta.



Le istruzioni per completarla sono veramente poche e semplici anche per chi come me notoriamente un pasticcione con cavi e tiranti.
Qui allego il manuale in pdf da scaricare o da leggere. Non in Italiano, ma poco importa dato che le immagini sono molto esplicative.
E santo google aiuta…..

Caratteristiche principali:
Lunghezza 80cm
Altezza 150 cm
Larghezza 18 cm
Area vele 2500cm2
Peso 1,7 kg
Servi 2 standard
Tensione 4,8-6V ( batterie non incluse)
Radio 2 canali minimo (radio non inclusa)

Ok, mano agli attrezzi e guardiamola da vicino!
Nella scatola presente un Rack per barche… utilissimo per tenere l’imbarcazione dritta. La struttura semplice e possiamo farla in legno per esposizione!

La prima cosa che noto che lo scafo completamente in vetroresina molto resistente.



Dentro si intravede il porta batterie stilo AA, il servo per il timone e l’allogiamento per la ricevente.
Ragiono subito che se gli monto un piccolo BEC posso mettergli una LiFe da 6,6volt e navigare per mesi…… ma due servi cosa possono consumare? 4 stilo ricaricabili o normali e non ci penso pi.

Da montare c’ la deriva con il bulbo di zavorra e il timone da collegare al servo. Un quarto d’ora scarso di lavoro.





La tiranteria per muovere il boma del Fiocco e della Randa gi montata e tesa, un problema in meno



L’albero in carbonio da 6mm diviso in due pezzi che consigliano di incollare, per esperienza sconsiglio colle ciano acriliche e acrilati vari. La buona e vecchia epossidica non sbaglia mai.
Una vite (purtroppo non in acciaio) collega l’albero al Piede dell’albero, anche il Boma della Randa fissata all’albero con una vite



Anche qui la tiranteria parzialmente montata insieme al Buttafuori e alla Crocetta
Bisogna solo collegare i tiranti dell’albero, ma per fortuna i tiranti sono numerati.
Idem per le due Scotte.







Il modello praticamente pronto e ci ho messo poco pi di un’ora per prepararlo (maniaco della perfezione), ma fa veramente una bella figura!



Per poter navigare manca solo un pacco di batteria da 6v e un radiocomando da 2 canali minimo.
Per l’occasione ho usato come radio una GIGAPROP 6ch Pilchler illustrata e recensita nel post ComboGab.



Con questa radio posso vedere il livello di carica delle batterie della ricevente, molto comodo.
Imposto su uno stick il timone e ad un potenziometro collego il Boma delle due vele… ma credo che questo sia solo una questione di abitudine.
Per l’alimentazione user 4 stilo AA NiMh da 2300mAh.

Sono pronto, mi manca solo l’acqua e il vento!
__________________
non leggo mai i pm, scrivi a (il mio nik )@libero.it http:\\gavn.altervista.org ti aspetto al campo volo GAVN di Cilavegna (PV)
Non importa come voli, ma come atterri

Ultima modifica di gnanni; 05-06-17 a 05:28 PM
gnaogab non  in linea   Rispondi quotando